Utente
scusate ma dopo aver fatto una settimana di crema pevaril vaginale ora sto facendo il normogin per sipristinare la flora... ma mi è venuto il ciclo... la cura funziona lo stesso.. inoltre appena finito il normogin devo fare il pap test lo posso fare subito dopo... nel frattempo sono in attesa delle risposte dei tamponi vaginali.... per capire le motivazioni della continua candita che mi si presenta..

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Conviene attendere la fine del ciclo prima di iniziare gli ovuli. Il paptest puo' essere eseguito dopo qualche gg dalla fine della terapia
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
perfetto.. ho letto tardi la suia risposta.... praticamente oggi mi termina il ciclo e la terapia xxhe io ho fatto indipindentemnte dal ciclo... e dv dire che i pruriti sn terminati.. da tre giorni.. speriamo sia la volt abuona.. ora cosa mi consiglia io ho il pap test dmn 12 luglio.. che mi dice.. dv disdire... rifare la terapia??? oddio quanto vorrei delle risposte a wquesta candita e soprattutto se si tratta di candita o no.... sto andando ai pazzi.. mai saofferto di una cosa del genere.. tutto è cominciato dopo l'inizio della ddieta dello scprire della mia insulinoresistenza.. dell'assunzione del metforla.. l'inizio della palestra.. di quell'antibiotico ch mi ha fatto reazione... quasu quasi divento paranoica....

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Esegua il paptest tranquillamente, se non ha perdite di sangue,
e ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
oggi ho eseguito il pap test.... e aspettiamo l'esito tant meno di trenta gironi i risultati nn li abbiamo... ma una cos ami ha incurisoito o meglio preoccupato.. la dottoressa che ha eseguito il pap test mi ha detto che ha trovato una piaga sul colllo tendente al sanguinamento facile; ma non mi ha voluto dare ulteriori spiegazioni visto che la richiesta indicava solo pap test e non visita ginecologica... ora mi cheido se questa piaga che lei ha trovato puo essere causa di un infezione che lei dice di aver visto o se puo dipendere da altro.... ora aspetto i risultati dei tamponi e del pap test per poter fare una visita ginecologica approfondita..ma dv esssere sincera che anche cn il ciclo i pruriti sono terminati... ma se c'è questa infezione a questo punto dv avere rapporti solo protetti???

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La piaghetta puo' essere causa di infiammazione. Riporti l'esito del paptest e tamponi, per i rapporti conviene proteggerli finche' non sarà pronto il risultato
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
ok.. all'ora spettiamo questi trenta giorniper le rispsote... ;) nel caso i fastidi dovessero continuare cosa posso fare??? mi sorge un dubbio tutti questi sintomi.. possono essere collegati anche allo streptococco??? e non solo alla mia insulinoresistenza???

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Utilizzi delle lavande aspecifiche per alleviare i sintomi, difficile stabilire quale germe sia responsabile, purtroppo bisogna attendere l'esito del tampone
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
buonasera dottore sn ancora in attesa del risultato del pap test e dei tamponi.. nn vedo che passano questoi giorni infernali per avere delle rispsote... nel frattempo ho fatto le analisi del sangue e qualche valore mi risulta lterato.. magari ci puo aiutare a capire un pò il problema prima di ritatre i risultati.. o quanto meno accennare un quadro clinico.. almeno è quello che spero.. io mi permetto di riscrivere i valori che risultano dalle analisi cosi se le puo naturalemtne darmi un idea di quello che succede magari divento anche meno ansiosa...
transaminasi alt 146
transaminasi ast 60
creatinina 0.9
colesterolo totale 207
proteine totali 7.3
glicemia 107
colesterolo hdl 36
triglicerridi 114

ab anti helicobacter pylori IGC 3.44 IGA 3.84

esame emocromocitemetrico
risultati WBC
wbc6.4
linfociti 35.4
monociti 6.1
neutrofili 55.8
eosinofili2.7
basofili0
ALY0.5linfociti2.26
monociuti 0.39neutrofili3.56
eosinofili 0.17basolfili 0
ALY.03lic 0.04

risultati RBC

Rbc 4.7
hgb14.5
hct43.2
mcv92.0
mch30.9
mchc33.6
rdw12.9
plt235

risultati PLT

mpv7.8
pct 0.183
pdw13.5
velocità eritrosedimentazione 10


le urine giallo paglierino
aspetto torbido
ph7
glucosio0proteine5
emoglobina0.00
corpi chetonici0
bilirubina0
urobilinogeno 0.2
nitriti+2
esterasi leuc25leu/ul
peso specifico 1020

rari leucociti
rare cellule basse vie
alcuni batterio

elettroforresi delle sieroproteine
albumina%58.5 g/dl4.27
alfa1 3.5%gdl0.26
alfa29.4% g/dl0.69
beta16.7% g/dl0.49
beta25.7% g/dl0.42
gamma 16.2 % g/dl1.18

rapp A/G 1.14 proteine totali7.3 G/l

IgE1 <18.9IU/ml
ASLn 490.0 IU/ml H

le spiego alcune analisi sono state fatte specifiche erche mi è sorto un linfonodo alla base dell'orecchio sulla mandibola prativcamente il mi medico curante pensava fosse dovutoa gli orecchini emi ha consiglaito di non portarli per qualche tempo circ un mese pora è un mese che non li porto ma non è cambiatonulla.. e poi perche un paio di anni fa ho contratto lo streptoccoco

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Dalle analisi risulterebbe un aumento delle transaminasi (quindi alterazione della funzionalità del fegato) e presenza di nitriti nelle urine (indice di infezione urinaria). Il suo medico deve valutare la situazione che sembrerebbe al momento non di pertinenza ginecologica (in base a queste analisi)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente
buongirono.. inannzitutto vorreiringraziarla per il consulto sulle analisi che mi ha fatto la scorsa votla.. e pooi vorrei mandarle le risposte dei tamponi vaginali che ho ritirato ieri aspettando semrpe il pap test della prossima settimana----
ricerca chlamydia tracomatis 16s t. vaginale
tampone vaginale
chilamidia 16s Negativo

esame a fresco

secrezione vaginale
trichomonas assenti
monilie assenti
flora bacillare scarsa
leucociti alcuni


esame culturale

secrezione vaginale
esame culturale positivo

identificazione germi
secrezione vaginale
microorganismo isolato enterobacter cloace

antibiotici saggiati enterobactere cloacae

MIC S/R/I

amikina <=8 s
amoxicillina clavulanato <=4/2 r
ampicillina >16 r
aztreonam <=2 s
cefepime <=1 s
cefotaxime <=1 s
cefoxitina <=4 r
ceftazidime <=1 s
ciprofloxacina >2 r
ertapenem <=0.25 s
gentamicina <=2 s
imipenem <=1 s
levofloxacina >4 r
meropenem <=1 s
piperacillina-tazobactam<=4/4 s
tobramicina <=2 s
trimetoprim-sulfametoxazolo <=0.5/9.5 s


colttura per ricerca mycoplasmi
tampone vaginale
esito negativo

[#11]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
E' presente un'infezione da enterobactere cloacae, curabile in base all'antibiogramma, chieda al suo medico l'antibiotico maggiormente adatto per lei tra quelli sensibili (S)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente
grazie dottore per la sua immediata rispsota.. sinceramente con il periodo nn ci credevo.. una curiosità posso fare l'ecografia al fegato anche cn il ciclo in corso.. anche se martedi credo sia l'ultimo girono di ciclo...per il moemnto il mio medico mi ha dato un antibiotico per il fegato il legalon 140 mg per un mese e per il resto dice di apettare la risposta del pap test.. nel frattempo mi ha segnato una ecografia epatica e una ghiandolare per quel bozzetto che mi è uscito sulla mandibola per capire se è realmente un linfonodo o soltatno una ghiandalo salivare infiammata...

[#13] dopo  
Utente
buonasera... ho ritirato le risposte del pap test...
descrizione esame
scraping eso endocervicale pap test convezionale

classificazione secondoTBS (bethesda system 2001) modifica GISCI 2006

adeguateza del campione
soddisfacente

diagnosi
negativo:assenza di lesione intraepiteliale o malignità
metaplasia squamosa

campione sottoposto a controllo di qualità (focalpoint gs)

[#14]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il paptest risulta nella norma, la metaplasia squamosa non rappresenta un problema in assenza di infezioni (e' un epitelio di riparazione). Eventualmente puo' eseguire una colposcopia se il suo ginecologo lo ritiene opportuno
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#15] dopo  
Utente
buonasera dottore.. il mio ginecologo nn c'è praticamente mi affido all'asl e eil primo giorno libero è il 30 settembre... per il momemnto il mio medico di base mi sta facendo fare degli ovuli di filme gyno la sera e mi sta facendo lavare cn una schiuma ginecologica che ora nn ricordo il nome.. questo per 15 giorni... passato questo tempo lei mi ha consigliato di ripetere il pap test.. per l'appunto ho preso appuntamento cn il ginecologo si aper la visita che per la visita che per il pap test... lei mi puoi cosigliare altro da fare..
e poi mi sorge un altra domanda.. pultroppo io ho avuto una delusione qualche anno fa e da quel momento ho deciso di divertirmi un pò.. attualemtne sto uscendo cn tre persone diverse.. o meglio sono anni che esco con queste tre persone.... e soltatno uno di loro dopo i nostri rapporti accusa delle bolle sul glande.. ma se io avessi candida come mi disse la ginecologa prima ginecologa dv andai che mi fece farie varie cure sia orali che con ovuli per risolvere il problema... e visto che io cn tutti nn ho rapporti protetti e solo uno accusa queste bolle.. è una cosa normale o anche gli altri dovrebbero accusare lo stesso problema??? da cosa dipende allora il contaggio... so che nn verrò giudicata per i miei diversi partner da un punto di vista medico... e so anche che nn è giusto quello che faccio ma in questo momento nn mi sento ne di interroompere queste mezze specie di relazioni ne di rinunciare alla mia libertà... però i miei punti interrogativi + vanno avanti e + diventano tanti... l'uòltimo ginecologo che mi ha visitata per esempio mi ha detto che la colpa potrebbe ssere soprattutto della glicemia alta e quindi di seguire una cura glicemica adeguaata e anche la candida saebbe passata... io di solito prendo il metforal 850 per l'insulina ora anche le transaminasi alte.. un guadro clinico che mi spaventa.. sotto vari punti di vista.. ma molte domande... ora cm ora sono due le cose che mi preoccupano e che orrei risolvere... la candita o cosa essa sia.. e questa bvenedetta visita maxillo facciale che dv fare per questa ghiandola infiammata... ma potrebbe dipendere tutto dallo streptococco??? (lo so sto diventando motlo assillante... ma il disturbo ginecologico mi sta mandando veramente ai pazzi... è la prima volta in trent'anni che ne soffro.. prima nn sapevo neanche cosa fosse un ginecologo)

[#16]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Credo che il problema sia anche di natura metabolica considerato il problema del peso e della glicemia. Consiglierei oltre alla colposcopia anche una visita endocrinologica per chiarire appunto il quadro metabolico, se non fatta di recente
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#17] dopo  
Utente
buongiorno dottore mi scusi, ma la visita dal ginecologo è fissata per fine mese, in questo periodo ho dovuto eseguiri altri esami nn di natura ginecologica in quanto mi si è ingrossata una ghiandola parotide dx propriuo ieri ho eseguito l'ago aspirato, per vedere la sua natura è vero che potrebbe essere un tumore benigno??? comunque la mia reale richiesta a lei di natura ginecologica io ogni tanto accuso prurito nella zona intima e sotto consiglio del mio medico curante sto usando una schiuma per lavarmi la ginexild se nn ricordo male.. la posso usare spesso o meglio ogni volta hce mi lavo o causa dei danni?? la devo sopsendere prima di ripetere il pap test di fine mese??

[#18]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Difficile valutare online il problema parotideo. Puo' utilizzare la schiuma 1-2 volte max al giorno. Per il resto necessita di visita ginecologica, sospendendo la terapia per almeno 3-4gg
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"