Utente 605XXX
Gentili Dottori,

Vengo subito al nocciolo:
Il ciclo della mia ragazza varia(da 31 a 36 giorni ) e già questo mi terrorizza.


Ci è successo (13 giorno del ciclo, teoricamente ovulazione ancora non avvenuta) che masturbandoci io ho eiaculato. Mi sono pulito con dei fazzolettini Tempo e dopo qualche minuto ho masturbato lei .

Temo però (sebbene le mie mani fossero asciutte) che un residuo di sperma possa essere rimasto sulle mani e quindi depositato nei pressi della sua vagina (che non ho penetrato nè con le mani nè in nessun altro modo, solo carezze superficiali nei pressi dell'ingresso vaginale).

Tale circostanza potrebbe portare a gravidanze indesiderate? Con quale probabilità?

La prego mi risponda perchè comincio a non dormirci la notte (mancano ancora parecchi giorni prima della data in cui deve presentarsi il ciclo per cui la mia agitazione sta peggiorando giorno per giorno).

La rigrazio per la cortesia,

Saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' molto difficile che insorga una gravidanza in queste condizioni.
In ogni caso non conviene rischiare successivamente!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 605XXX

Gentile Dottore,
innanzitutto grazie per la celere risposta.

A quanto pare posso stare leggermente tranquillo anche se il rischio comunque non è escluso.
Ci sono casi in letteratura in cui effettivamente è avvenuta una fecondazione in questo modo?

A questo punto mi chiedo: se nel mio caso (nessun contatto tra gli organi genitali ed eiaculazione lontana dalla vagina, ma probabile traccia di sperma asciugato sulle mani) i rischi ci sono, il giorno in cui ci sarà un'eiaculazione interna la fecondazione è praticamente sicura?
Anche la pratica di inserire a metà rapporto il preservativo comporta rischi altissimi (paragonandoli al petting)?

Le chiedo tutte queste cose per cercare di vivere serenamente la sessualità poichè facendo delle ricerche sul web si leggono cose(dette non si sa bene da chi e a che titolo) che portano molte paranoie a noi adolescenti.

Ancora grazie
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il condom o preservativo va inserito prima del rapporto, e mai a rapporto iniziato perchè ci troveremmo a parlare di "coito interrotto",totalmente insicuro.
La cosiddetta "goccia preiaculatoria",non avvertita dalla maggior parte dei partners maschili,potrebbe contenere spermatozoi e quindi possibilità di gravidanza.
Il "petting" con eiaculazione sui genitali,presenta dei rischi,ma sicuramente minori rispetto al coito interrotto.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 605XXX

Dottore grazie e scusi se abuso della sua pazienza;

concludendo,
non avendo io né praticato cointo interroto,
nè eiaculato sui genitali, ma essendoci stato un contatto solo con le mani (su cui c'erano residui (forse) di sperma asciutto) e in un giorno in cui l'ovulazione non era ancora avvenuta (13° su un ciclo di 31-36gg) non dovrei correre grossi rischi.
In teoria conferma questo?

(speriamo lo confermi la pratica!)

Abbia pazienza,

Grazie

Saluti

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Confermo "teoricamente".
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 605XXX

Grazie.

Vuol dire che se dovesse succedere ciò che non ci auguriamo,
potrò essere considerato come il simbolo della sfortuna fra gli uomini(prendiamola sull'ironico, anche se il mio stato d'animo non è per niente ironico in questi giorni).

Grazie mille
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non parliamo di sfortuna,dobbiamo PREVENIRE, la prevenzione di una gravidanza indesiderata si fa solo con la CONTRACCEZIONE SICURA!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 605XXX

Son daccordo con lei quando parla di CONTRACCEZIONE SICURA tant'è vero che in genere evito qualsiasi contatto diretto tra i due organi genitali, ma stavolta mi son lasciato andare (anche se il contatto di mani asciutte non dovrebbe essere rischiosissimo al pari di altre pratiche più diffuse: coito interroto, etc.).
In questo senso parlavo di sfortuna: valutando i vari gradi di rischio.

Comunque spero di uscire presto da questa situazione per la mia salute psichica.

La ringrazio per il supporto.

Saluti

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente 605XXX

Mi sembra di sentirla un pò risentito:
se è così mi scusi, ma non era mia intenzione assolutamente.

Concordo in pieno con lei sulla prevenzione ed il fatto di aver assunto un comportamento a rischio non riesco a perdonarmelo (almeno finchè non arriva il ciclo) e allora per darmi coraggio cerco di valutare i comportamenti più rischiosi dei miei.

Scusi per tutto.

[#11] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Assolutamente NO!
Non mi sembra di aver dato questa impressione.
Mi faccio prendere la mano(anzi il dito)quando parlo di contraccezione e mi infervoro,ma non sono "RISENTITO",sicuro.
CIAO!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente 605XXX

Son felice di aver frainteso:
si vede che sono proprio alla frutta (psicologicamente parlando).

Spero al più presto di poterle dare ottime notizie (se tutto va bene 10 giorni, ormai faccio il conto alla rovescia).
Per fortuna la mia ragazza è molto tranquilla ed io evito di rivelarle il mio stato d'animo per non agitarla pur essendo difficile nasconderlo (anche l'agitazione, si dice, provoca ritardi del ciclo).

Speriamo di trascorrere una buona Pasqua!!!

Saluti

[#13] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Buona Pasqua!!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#14] dopo  
Utente 605XXX

Gentile Dottore,

con un solo giorno di ritardo tutto si è risolto per il meglio!!!
Posso tirare un bel sospiro di sollievo.

Grazie per la sua collaborazione.

Saluti

[#15] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#16] dopo  
Utente 605XXX

Caro Dottore,



Ultimamente succedono tutte a me! Approfitto della sua gentilezza
perché non so che fare.

ho un problema che Le espongo:
la mia ragazza ha un ciclo di 31giorni circa (durata mestruazioni 5 giorni).
Due giorni dopo la fine delle mestruazioni (quindi al 7 giorno)
abbiamo avuto un rapporto protetto da preservativo dall'inizio alla
fine (come lei mi consigliò in passato).
Al termine me lo sono sfilato, ed essendo molto pauroso di gravidanze
indesiderate, solitamente lo riempio d'acqua per controllare se è
integro. Ho notato (4 cm sopra al serbatoio, quindi circa alla fine
del glande) una piccolissimo foro da cui, strizzando il preservativo
(pieno di acqua) usciva un filino di acqua, quindi perdeva. Se non lo strizzo non esce nulla.
Preciso che lo sperma era come sempre contenuto nel serbatoio e in
quantità solita (da un controllo visivo), quindi non deposto in
vagina.
Adesso sono in panico, cosa faccio? è possibile che vi
sia
stata fuoriuscita di sperma risalito per 4cm fino al foro?
La pillola del giorno dopo nessuno ha voluto prescrivermela poiché non ritengono rischioso il periodo e l’accaduto.

Lei cosa ne pensa?

[#17] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' un pò difficile,ma non possiamo fare altro che attendere il prossimo flusso mestruale!
SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#18] dopo  
Utente 605XXX

La ditta C*****l produttrice dei preservativi mi assicura che essi, quando sono bucati, durante l'atto sessuale si squarciano per cui è possibile che la foratura sia avvenuta dopo che l'ho sfilato.

Intanto faccio un'altra riflessione:
la mia ragazza per 5 anni non ha mai avuto un ciclo inferiore a 30 giorni (magari qualche ritardo, ma mai un anticipo) per cui statisticamente è davvero molto improbabile un'ovulazione così anticipata in questo mese (7-8 giorno).
Concorda con me?

mettendo insieme questa riflessione a quello che mi ha detto la ditta produttrice e non trascurando il fatto che lo sperma era comunque presente nel serbatoio e non disseminato in vagina (al max una piccolissima perdita che escluderei poichè sono uscito subito dopo l'eiaculazione per cui lo sperma non ha avuto il tempo di risalire per 4 cm fino al foro) posso stare forse un pò tranquillo?

Grazie

[#19] dopo  
Utente 605XXX

Gentile Dottore,
abbia pazienza, mi ascolti ancora una volta anche se la mia domanda potrà sembrarle una pazzia.

Ho fatto un'ulteriore prova sul preservativo forato, quello che si faceva per riparare le ruote delle biciclette;
l'ho gonfiato leggermente (fino a farlo stare diritto) e l'ho immerso in un recipiente colmo di acqua per individuare la foratura.

Ebbene le famose bollicine che la indicano non uscivano, l'ho lasciato vari minuti immerso ma niente da fare, non c'era traccia delle bollicine.
Per farle uscire ho dovuto esercitare pressione sul profilattico.
Individuata la bucatura poi, l'ho tolto dalla vasca e sempre gonfiandolo al punto di farlo stare diritto ho notanto che dalla foratura (che è davvero minuscola posta 4 cm sopra il serbatoio) non usciva veramente l'aria. Essa viene fuori solo se esercito pressione sul preservativo.
A questo punto la mia domanda è:
nel preservativo durante l'atto non c'è aria ed esso è perfettamente aderente al pene.
Se dalla foratura non esce nemmeno l'aria (a meno che non eserciti pressione sullo stesso) è possibile che esca lo sperma?
Le molecole di aria e acqua son più grandi o più piccole di quelle dello sperma? Sicuramente lo sperma è più denso e meno fluido di acqua e aria, questo potrebbe giocare a mio vantaggio?


Dottore non mi scambi per pazzo,
le assicuro che in periodi normali sono una persona normale anche io.

Grazie e Saluti

[#20] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Lo spermatozoo è molto più piccolo di una bollicina di aria.
Ma non sono in grado di affermare se ci sia stato un passaggio di liquido seminale.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#21] dopo  
Utente 605XXX

Ho capito, non posso far altro che aspettare e sperare.

ieri (14° giorno) la mia ragazza ha cominciato a ravvisare muco vaginale viscido, potrebbe stare ad indicare inizio di periodo ovulatorio? Se così fosse, essendo passati già 6 giorni dal rapporto a rischio potremmo dire che il pericolo è scampato?

Saluti e Grazie

[#22] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ESATTO!
Secondo logica dovrebbe essere così,ma sa benissimo che il metodo di OGINO-KNAUS ha creato un sacco di problemi!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#23] dopo  
Utente 605XXX

Gentile Dottore,

tutto si è risolto per il meglio: ieri è comparsa la mestruazione (al 30° giorno).

penso che dopo questo spavento sicuramente passeremo ad una contraccezione più sicura, la pillola.

A tal proposito, c’è bisogno di qualche esame da fare prima di poter iniziare l’assunzione?

Grazie di tutto

Saluti

[#24] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Meglio così.
Certo chi si avvicina per la prima volta alla contraccezione ormonale,deve sottoporsi ad eami di laboratorio per valutare la coagulazione,l'assetto lipidico e quello epatico.
Complimenti per la scelta!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#25] dopo  
Utente 605XXX

Caro Dottore,

sono semre io a disturbarla.
Come le avevo già detto martedi è arrivato il ciclo e dopo circa 3 giorni di perdite (di quantità solita) è andato via via scemando portando via anche i classici dolori al seno e all'addome.

Per cui nella serata di venerdi non aveva praticamente più perdite.

Nella mattinata di sabato si sono presentate piccole macchie ematiche e così anche oggi (domenica).
La mia domanda è, prima di tutto, si può escludere la gravidanza?
In secondo, se non è spotting da gravidanza (come speriamo) cosa può essere?

Mi scusi se posso sembrarle fobico, ma ormai per uscire dal tunnel dobbiamo solo procedere con l'utilizzo della pillola anticoncezionale.

Saluti

[#26] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì è la soluzione migliore!!!
Saluti!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#27] dopo  
Utente 605XXX

capisco che la pillola è soluzione migliore,
ma per quanto riguarda la tipologia di ciclo che le ho esposto (tre giorni di flusso normale poi un giorno di pausa seguito da due giorni di sole macchie), si può escludere la gravidanza?

Grazie

[#28] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma certo!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI