Utente 228XXX
Buongiorno. Ho ricevuuto l'esito del pap test dove viene riportato:
Aspetti non neoplasitici : infiammatorio.
Microrganismi : flora mista.
Negativo per lesione intraepiteliale e malignità
Sintomi: bruciore (SOLO durante i rapporti sessuali: non sono infatti lubrificata a causa della pillola contraccettiva, che assumo da quasi 4 anni per micropolicisti ovariche e da 6 mesi i rapporti sono dolorosi).
Diagnosi: fiammazione CAUSATA DA flora mista.

Mi è stato prescritto Keimicina ovuli (Kanamicina solfato- un ovulo alla sera per 6 gg).
Vorrei chiederVi alcune delucidazioni:

- la Flora Mista da cosa è causata? C'è un modo per prevenirla? (anche un anno fa il pap test riportava : flora mista, ma non infiammazione).

- secondo il dott. l'infiammazione è conseguenza della flora mista. Ma non potrebbe essere invece più opportuno curare la secchezza vaginale con un lubrificante? E' questa infatti che, secondo me, durante i rapporti, mi provoca forte bruciore e DI CONSEGUENZA portare ad infiammazione?! ( e non, sempre secondo il mio parere, la semplice presenza di flora mista che provoca infiammazione come dice il dott.!)
E' una cosa comune o devo preoccuparmi? non mi è mai successa una cosa simile.

Ringrazio molto della disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le alterazioni delpH vaginale possono essere la causa della flora batterica mista ,queste alterazioni si verificano in caso di lavande vaginali frequenti,assenza di Bacilli di Doderlein , frequente uso di piscine ( presenza di cloro in vagina) , a volte per il pH eccessivamente alcalino del liquido spermatico del partner.
In questi casi si usano dispositivi con gel che acidificano l'ambiente vaginale associiando probiotici topici e sistemici.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 228XXX

Buongiorno Dott.ri, sono ormai due mesi che ho forte bruciore vaginale durante i rapporti che persiste anche molte ore dopo. Il ginecologo mi ha detto di iniziare una cura con la pomata Macmiror Complex Crema Vaginale per 6 giorni da applicare con l'apposito applicatore internamente.
L' ho iniziata da due sere ma mi sono accorta solo oggi di averla applicata male in quanto non ho inserito tutto l'applicatore abbastanza profondamente in vagina, bensì solo a metà!
Ora, dato che temo che la zona "alta" non sia quindi stata trattata e che sopravvivano batteri che restano immuni a questa sostanza, posso protrarre la cura per 2 successivi giorni ? Dato che è come se iniziassi solo oggi la cura corretta.. E' esagerato?

Ringrazio molto della disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
certo non ci sono problemi.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 228XXX

Molte grazie Dott. Blasi

[#5] dopo  
Utente 228XXX

Mi scuso se scrivo di un argomento che non c'entra con il titolo iniziale, ma ho urgente bisogno di chiedere un parare!
Ho dimenticato la penultima pillola del blister (di securgin).. vorrei sapere se per il trattamento delle micropolicisti questo non comporta nulla! Mi spiego meglio: non c'è il rischio che si riformino avendo preso 2 compresse in meno? Ho infatti effettutato la scelta interrompere il blister e fare la pausa di 7 giorni..
Non sono preoccupata dal punto di vista contraccettivo quanto per quello CURATIVO delle micropolicisti.. posso stare tranquilla?

Un'ultima cosa: per toranare a prendere lo stesso giorno di prima la prima pillola, potrei stare 9 giorni senza? o sono troppi?

Ringrazio davvero molto della disponibiltà

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve effettuare la normale pausa dei 7 giorni e non cambia nulla sull'effetto terapeutico,può stare tranquilla.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 228XXX

La ringrazio davvero molto della Sua disponibiltà Dott. Blasi.

Un'ultima cosa: potrei anche effetture una pausa solamente di 6 giorni? Andrebbe comunque bene? (
Come per "velocizzare" e "tornare" ad un ritmo "normale". O meglio: temo che essendo "mancate" al mio corpo la dose di ormoni di due pillole, fare una pausa più breve di 6 gg sarebbe meglio?)

Grazie mille

[#8] dopo  
Utente 228XXX

Gent.mo Dottore, assumo la pillola Securgin da 4 anni (ho 26 anni) e nell' ultimo anno ho notato una evidente diminuzone della lubrificazione vaginale durante il rapporto sessuale, che è diventato davvero molto doloroso anche con "chili" di lubrificante ( la parte interna della vagina brucia anche fino al giorno dopo).
Partendo dal presupposto che, immagino, non esista una risposta standard e valida per ogni soggetto, vorrei sapere se questa pillola, a basso dosaggio, come mi ha detto il mio ginecologo e che fornisce quindi pochi estrogeni, che inibiscono la secrezione vaginale, le mie domande sono:

- a lungo andare è dannoso per l'organismo una bassa circolazione di estrogeni? Oppure l'unico inconveniente (NEL MIO CASO SOLO QUESTO EFFETTO COLLATERALE) della pillole basso dosaggio è fine alla sola SECCHEZZA (e quindi al rapporto doloroso)? (Perchè questo per me sarebbe accettabile pur di non cambiare pillola).

- Oppure quella di cambiare pillola è una scelta obbligata?

-Inoltre, la cosa che non mi so spiegare è che sugli slip è quasi sempre presente la "normale" secrezione. Questo escluderebbe una "reale" secchezza ad esempio come quella di una donna in menopausa?

La ringrazio davvero molto della disponibilità

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quasi sempre la secchezza vaginale (vagina secca) ad una eccessiva attività progestinica, a volte associata ad altri effetti come la diminuzione del desiderio sessuale(libido) ,depressione premestruale (naturalmente non sono tutti presenti).
In commercio sono presenti dei gel specifici per il ripristino del pH vaginale e della flora saprofitica fisiologica (non solo lubrificanti).
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente 228XXX

Dottore avrei bisogno di un altro Suo cortese parere: sto effettuando una cura con gli ovuli BACTOCIN (3 ovuli a sere alterne, poi un ovulo ogni 7 giorni per i restanti 3 ovuli, io sono a metà della cura infatti ho già utilizzato i 3 ovuli a sere alterne) per ripristinare la flora vaginale, azzeratasi dopo una cura con Macmiror crema (consigliatami dal medico inutilmente poichè usata prima di fare un tampone vaginale, risultato negativo a tutto, che non ha quindi agito a curare niente se non a eleminare la flora batterica "buona", infatti il risultato è stato: "flora vaginale assente").

La mia domanda è questa: posso utilizzare CONTEMPORANEAMENTE (magari a distanza di qualche giorno) "BATCOCIN" e "OVULI FILMO GYNE" E/O GEL LUBRIFICANTI COME "VIDERMINA GEL INTIMO MONODOSE"?

SONO COMPATIBILI O IMPEDIREI AI LACTOBACILLI DI BATOCIN DI "ATTECCHIRE" E CRESCERE?


Aggiungo che soffro di forte secchezza vaginale a causa della pillola contraccettiva, ecco perchè ho biosgno di usare lubrificanti.

Ringrazio molto della disponibilità.

Saluti

[#11] dopo  
Utente 228XXX

Gentili Dottori, Vi scrivo perchè ho bisogno di alcune delucidazioni:

"AD OCCHIO NUDO" la ginencologa qualche giorno fa mi ha diagnosticato una CANDIDA ,(ero andata li per un altro motivo e non ne ho mai sofferto prima) -
Non ho particolari sintomi come prurito o bruciore, se non dell' entità paragonabile a quella che ormai da un anno ho dovuta alla secchezza vaginale a causa al contraccettivo orale che assumo e che tengo a bada con ovuli lubrificanti. L'unica cosa da cui credo possa averlo capito è la secrezione "tipica" della candida, molto bianca e densa. Perchè come ripeto, il prurito e il bruciore sono come quelli che ho avuto già in passato dovuti alla pillola.

Mi ha prescritto un TAMPONE, MA, NEL FRATTEMPO, mi ha GIA' detto di applicare internamente la Crema MECLON per 6 gg.

Quello che vorrei sapere è questo:

1)non dovrei sapere a che CEPPO appartiene la mia candida e POI PRESCIRVERMI UNA TERAPIA SPECIFICA PER QUL CEPPO invece di una crema, credo, "generica? E poi ancora prima di avere i RISULTATI del tampone??

2)Dovrò rifare un tampone per vedere se guarita alla fine della terapia? In quanto non ho particolari sintomin se non quelli della secchezza a causa della pillola!

3)Mi ha detto che il mio ragazzo no deve sottoporsi ad alcuna terapia... anche secondo Voi? (Non ha fastidi comunque).

Vi ringrazio moltissimo


[#12] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il tampone vaginale specifico per MICETI (FUNGHI) deve essere eseguito senza l'applicazione della crema (meclon),verrebbe falsato il risultato.
1. mi trova d'accordo sulla gestione della diagnosi e quindi terapia.
2. di solito eseguo un esame batteriologico a fresco prelevando dalla vagina del secreto ed esaminando il tutto in tempo reale al microscopio.
3. il partner ,nel caso di vaginite da Candida, va trattato solo se SINTOMATICO cioè con BALANITE (infiammazione del glande) .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente 228XXX

Buonasera Dottore,

di recente ho avuto il risultato del tampone vaginale per sospetta CANDIDA ALBICANS che è risultato NEGATIVO. Io continuo però ad avere sempre le SECREZIONI TIPO RICOTTA, e talvolta lieve prurito e bruciore (specialmente dopo il bruciore dopo il rapporto sessuale).
Com'è interpretabile tutto queto secondo Lei?Dovrei effettuare altre indagini?

Seconda cosa: ho sempre molto dolore durante i rapporti sessuali, ma la ginecologa dopo una visita ha detto che era tutto a posto. Dovrei fare però, dato il forte dolore che perdura, altri accertamenti? Come ad esempio una colposcopia?


Cosa mi consiglia per questi due problemi?

La ringrazio anticipatamente per l'attenzione

[#14] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi è molto importante la valutazione clinica , con una misurazione del pH vaginale .
L'esame batteriologico a fresco del secreto vaginale è importante.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#15] dopo  
Utente 228XXX

Gentile Dott. Blasi, vorrei chiederLe un dubbio a cui penso ormai da tempo.
Vorrei sapere se secondo Lei c'è qualche controindicazione ad effettuare il bidet con guanti in lattice (rigorosamente quelli acquistati in farmacia!) in quanto non vorrei venire a contatto diretto con secrezioni vaginali che spesso sono "infette" da candida.

Può creare qualche irritazione alla mucosa vaginale secondo lei il lattice di guanti, a lungo andare?

La ringrazio molto della risposta

Saluti

[#16] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo l'uso continuo potrebbe generare allergia.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#17] dopo  
Utente 228XXX

Mi scusi Dottore, ma non potrebbe invece essere come il lattice del preservativo?
Mi spiego meglio: il contatto con il lattice tramite il guanto sulla vulva durante il bidet, non potrebbe essere come se una donna venisse a contatto con il lattice del preservativo tutti i giorni durante un normale rapporto?

La ringrazio molto

Le chiedo gentilmente ancora una cosa:

la candida può proliferare sul viso come ad esempio gli occhi?

[#18] dopo  
Utente 228XXX

Mi scuso per l'insistenza, ma potreste gentilmente togliermi questi dubbi che mi porto dietro ormai da troppo tempo?
Vi ringrazio molto

[#19] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì per quanto riguarda il lattice dei guanti e quello del preservativo.
Ci sono vari tipi di miceti (funghi) oltre alla Candida , la torulopsis glabrata, quindi non tutti proliferano in ambienti diversi da quello vaginale.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI