Utente 289XXX
Salve, sono una ragazza e ho 24 anni. Il 21 gennaio ho avuto il mio rapporto con il mio ragazzo (ero vergine). Durante questo rapporto ho sentito parecchio dolore ma ho avuto pochissime perdite di sangue. Il giorno dopo abbiamo avuto il secondo rapporto, il dolore era meno forte e senza perdite di sangue, fino a due giorno dopo che svegliandomi ho trovato una piccola perdita. Nella stessa settimana sono andata dalla ginecologa per un controllo per una sospetta candida, che la dottoressa mi ha confermato. Ho parlato alla dottoressa della perdita avvenuta due giorni dopo il secondo rapporto e mi ha detto che era del tutto normale.
Dopo più di una settimana (ieri 3 febbraio) ho avuto il terzo rapporto con il mio ragazzo ed ho sentito ancora male come nei primi due, e la notte andando in bagno mi sono accorta di una piccola perdita di sangue. Volevo chiedervi è normale?! La ginecologa mi disse che nel secondo rapporto era più che normale ma adesso?! Posso stare tranquilla? Per essere più precisa oggi ho anche male alla pancia all'altezza delle ovaie, ma quello potrebbe essere il ciclo in arrivo previsto il 7 febbraio???
Grazie in anticipo x la risposta. Un saluto

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Le perdite che riferisce potrebbero dipendere dalla rottura di residui dell’imene che non si sono lacerati in occasione dei primi due rapporti, ma potrebbero dipendere anche da altre cause.
Il fatto che lei prova sempre dolore ai rapporti andrebbe valutato: è contratta durante i rapporti? C’è una buona lubrificazione vaginale?

Legga intanto questo mio articolo per avere ulteriori informazioni sulle cause delle perdite di sangue dopo i rapporti sessuali:

https://www.medicitalia.it/defalcovincenza/news/2672/Perdite-di-sangue-dopo-i-rapporti-sessuali-da-che-dipendono


Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Grazie Dottoressa è stata molto gentile. Credo che comunque io non abbia le parti molto lubrificate (forse anche a causa della cura che sto facendo per curare la candida) e forse non sono neanche del tutto rilassata forse per timore di sentire male. Mi consiglia qualcosa in merito? Tipo un gel lubrificante?la informo che io e il mio ragazzo usiamo il preservativo.
Grazie mille.

[#3] dopo  
Utente 289XXX

Salve ancora, volevo chiedervi un altro consulto sempre inerente al primo messaggio. A causa della candida la mia ginecologa dopo una cura con gli ovuli mi ha dato per 10 giorni Acidif CV. Dopo il secondo giorno di utilizzo di quest'ultimo mi sono svegliata con delle perdite "acquose". È possibile che siano le compresse? Tra due giorni dovrebbe venirmi anche il ciclo. È forse un sintomo pre-mestruale? Grazie mille in anticipo.