Utente 354XXX
Innanzitutto colgo l'occasione per complimentarmi.
Sono una ragazza di 22 anni e il giorno 14 marzo ho avuto un rapporto completo con il mio ragazzo premetto che il giorno 16 marzo dovevano venirmi le mestruazione (ciclo regolare di 28 g), ma subito dopo il rapporto ho avuto perdite di sangue che sono durate, deducendo che il ciclo si fosse anticipato durando 4 giorni e al 4 giorno ho avuto perdite marroni. La comparsa del ciclo subito dopo il rapporto esclude il rischio di gravidanza? Se non è cosi e rischio dunque di essere incita posso fare il test sono passati 13 giorni dal rapporto a rischio...o è troppo presto e risulterebbe un falso negativo? Come mai vi sono anticipate le mestruazioni? Sono terribilmente in ansia anche perchè ho crampi allo stomaco e tensione al seno. Aspetto vostre risposte, un grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
IL ritmo normale fra il primo giorno di un flusso e quello successivo è fra 21 e 35 giorni. Nessun problema quindi. Il flusso dopo il rapporto esclude la gravidanza con una percentuale di affidabilità del 99,9%. Rarissimi sono, infatti, i casi di una non esatta aderenza fra la regolarità ovulatoria e quella mestruale. Il momento fertile, di solito, si osserva fra il 12° ed il 16° giorno di un ciclo, contando dal primo giorno di flusso vero.
Data l'ansia che, però, pervade il suo post, Le consiglierei una capatina dal suo ginecologo curante per esprimergli un desiderio di contraccezione sicura ed affidabile, così da evitare, in futuro, altri patemi d'animo.

Saluti e buona Pasqua.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli