Utente 375XXX
Buongiorno. A gennaio 2014 ho iniziato ad usare il cerotto evra con il quale non ho avuto problemi. Con l'arrivo dell' estate, visto che il cerotto iniziava ad essere un pò scomodo, il ginecologo mi ha consigliato di passare alla pillola yasmin. Ho iniziato ad assumerla da luglio 2014. Questa pillola ha iniziato a darmi svariati problemi sin dall' inizio. Ho iniziato ad urinare molto più frequentemente con a volte bruciori che poi con integratori ho risolto, secchezza vaginale perenne, dolore e bruciore durante i rapporti, perdite biancastre che mentre senza ormoni arrivavano pochi giorni prima del ciclo, con la pillola tutti i giorni e a volte più dense. Riguardo a questo, mi è stato detto che è normale con la pillola a basso dosaggio avere queste perdite, è vero? Dopo mesi che mi dicono di aspettare perchè il mio corpo si deve abituare questi problemi non gravi, ma fastidiosi iniziano a stancarmi e ho deciso di smettere di prendere ormoni e tornare ad un normale ciclo ovarico. Ho iniziato la pillola per ridurre il dolore mestruale e per contraccezione. Prima di prendere ormoni avevo un ciclo regolarissimo,ma mi sorge un dubbio. Quando ho fatto gli esami del sangue per iniziare a prendere ormoni la prolattina era un pò alta.(gennaio 2014) Ora che è passato più di un anno, gli esto-progestinici hanno potuto alzarla? Il mio ciclo naturale tornerà comunque regolare come prima di prendere ormoni??
Grazie mille.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Al contrario , la pillola viene prescritta, perchè dà stabilità ormonale.Gli estrogeni sono stati ingiustamente accusati di elevare il tasso di prolattina.In realtà una iperprolattinemia non è da considerare un fattore che controindica l'uso della pillola a basso dosaggio di estrogeni.
Gli effetti collaterali ( dolore , bruciore , perdite biancastre) che lei riferisce , secondo il mio parere sono da addebitare più ad una vaginite che alla stessa pillola.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 375XXX

La ringrazio molto per la veloce ed esaustiva risposta. Ho fatto due tamponi vaginali i quali risultavano negativi.
Dopo l' interruzione della pillola il ciclo ovarico tornerà subito alla situazione prima della pillola? E quindi avrò mestruzioni regolari?
Spero di non dover affrontare un' amenorrea secondaria che mi creerebbe mlta ansia.
La ringrazio

[#3] dopo  
Utente 375XXX

Venerdi 8 maggio ho preso l'ultima pillola. Il 12 mi è arrivato il ciclo da sospensione e sabato 16 che avrei dovuto reiniziare la pillola ho deciso di non assumerla più..dal giorno in cui mi è arrivato il ciclo da sospensione(una settimana fa) continuo ad avere ancora perdite chiare di sangue...e noto delle forti fitte alle ovaie...come mai?? è normale?? Poi mi si è gonfiata una pallina all'inguine..

Grazie

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con la sospensione della pillola la ripresa del fenomeno "ovulazione" non è pronosticabile , in media si può arrivare anche a 45/60 giorni.
Bisogna poi valutare se si è in presenza di una donna che già prima dell'iuso della pillola soffriva di irregolarità mestruale o di amenorrea.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno dottore. Sono al tredicesimo giorno di ciclo e sento che si sta avvicinando l'ovulazione dalle fitte alle ovaie,,,le stesse che avevo in questo periodo prima di assumere esto-progestinici, ma il muco non è filamentoso a "chiara d'uovo" come un tempo, ma molto più acquaso trasparente-bianco. Anche se ho molte perdite e mi sento molto "bagnata". Il fatto che non siano filamentose e tipiche perdite ovulatorie da cosa dipende? Perchè ho smesso da poco la pillola e mi devo ancora del tutto stabilizzare??

Grazie mille

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo ha terminato da poco la pillola nessun problema
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 375XXX

Grazie. Ora sono più tranquilla...ma il fatto di aver avuto male e fitte alle ovaie durante il 12 13 14 giorno , seppur senza muco filante, è comunque sintomo di ripresa delle ovaie e di ovulazione?

[#8] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
É un segnale fisiologico importante, di ripresa della funzionalità ovarica
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente 375XXX

Gentile dottore. Le riscrivo perchè sono molto in ansia e vorrei un altro parere oltre a quello del mio ginecologo di fiducia. Premetto che prima di prendere la pillola ho sempre avuto il cicllo regolare. Dopo che ho interrotto la yasmine sto aspettando il mio ciclo naturale..sono passati 31 giorni dall ultimo ciclo indotto da pillola e non mi è ancora arrivato. essendo stata sempre regolare questa cosa mi mette ansia. Inoltre è da 3 giorni che sento male alle ovaie e oggi tensione al seno...secondo lei è perchè mi stanno arrivando o il ciclo potrebbe anche saltare?
La ringrazio molto

[#10] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Forse il processo che porta all'ovulazione si é rimesso in moto
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente 375XXX

Ho avuto perdite filamentose tipiche da ovulazione intorno al 16 giorno...ma come mai il ciclo dopo 33 giorni deve ancora comparire? Prima della pillola sono sempre stata regolare..potrebbe anche saltare completamente? Dovrei fare qualche esame particolare?

[#12] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un salto della ovulazione ci può stare , ma nulla di patologico
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI