Utente 393XXX
salve, ho 33 anni, o avuto una gravidanza con taglio cesareo a 27. da 14 mesi cerchiamo una seconda gravidanza che non arriva. a luglio la mia ginecologa ha eseguito l isteroscopia per un sospetto di stenosi del canale cervicale. dall isteroscopia l utero è risultato regolare senza nessun problema, sinechia sull ostio sinistro e rimossa subito. qualche giorno fa sempre la mia ginecologa mi ha sottoposta all isterosonosalpingografia, ha dovuto dilatare pe stenosi istmica, dopodiché questo il risultato: pervietà tubarica bilaterale e cavità uterina ed endometrio regolari. sembra tutto ok se non fosse per il fatto che la ginecologa ha precisato che ho uno "scalino" nel collo dell utero che rende difficoltoso il concepimento. Io ho le mestruazioni regolari, ogni mese, con flusso normale. non ho dolori particolari. lei dice che comunque anche se ho il ciclo il passaggio per gli spermatozoi ce, altrimenti non ci sarebbe neanche il flusso mestruale, ma non capisco questo scalino, che lei dice sia stato causato dal taglio cesareo. quindi è difficile rimanere incinta? la ginecologa ha aggiunto che dopo la dilatazione ci potrebbe essere qualche possibilità in più. mi può dare qualche deluciazione in merito a questo scalino? come mai ho questa stenosi pur avendo un ciclo regolare? posso rimanere incinta naturalmente? grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In tutta onestà non riesco a comprendere dove sia presente questo "scalino" e perchè impedirebbe il passaggio degli spermatozoi.
L'ovulo una volta fecondato si deposita nella cavità uterina , quindi lo "scalino " non ha alcun ruolo
Quindi potenzialmente una gravidanza è possibile , magari potrebbe essere utile eseguire anche uno spermiogramma al partner.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 393XXX

grazie per la risposta. sinceramente non ho capito molto neanche io. Mi è stato detto che lo scalino è stato sicuramente causato dal taglio cesareo. quando ho fatto l isterosonosalpingografia, la ginecologa ha dovuto dilatare xche ha fatto un pochino di fatica ad inserire il cateterino, infatti sul referto ha scritto "previa dilatazione con Bozeman per stenosi istmica" ha anche aggiunto che non è impossibile rimanere incinta ma magari faccio più fatica a causa di questo scalino e mi ha proposto in alternativa, tra qualche mese, l inseminazione intrauterina (con catatere).
mio marito non ha mai eseguito uno spermiogramma, crede che sia strettamente necessario farlo? grazie

[#3] dopo  
Utente 393XXX

salve dottore, pensando alla sua risposta, di far eseguire uno spermiogramma a mio marito, le volevo dire che mio marito ha 33 anni e circa quando ne aveva 19 è stato operato di varicocele. dopo alcuni anni abbiamo concepito il nostro primo bambino quindi non ci sono stati problemi... mi chiedo se il varicocele può tornare e quindi causare problemi, lui non ha fastidi e dolori di nessun genere, grazie

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' sempre bene valutare le fertilità maschile , perchè problemi potrebbero insorgere anche per infezioni (prostatiti, uretriti) o per condizioni ormonali non soltanto per il varicocele.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI