Utente 347XXX
Buona sera Dottore, prendo la pillola yasminelle da quasi due anni ( ho iniziato a gennaio 2014 ) e adesso volevo interromperla qualche mese perchè mi hanno detto che conviene per far riposare l'organismo ogni tanto. Oltretutto per problemi di esofagite da reflusso devo fare una cura di protettore gastrico (lucen, esomeprazolo) per un po e non so se il protettore possa influire sull'effetto contraccettivo ( in passato ho avuto una lieve pancreatite e poco prima che me la diagnosticassero (ottobre 2010) avevo preso la yasminelle per sei mesi (aprile-settembre) e i medici di allora mi dissero che la pillola poteva aver influito..ma dall'altra parte avendo le ovaie micropolicistiche la ginecologa mi aveva consigliato di riprendere la pillola una volta risolti i problemi legati allo stomaco). In conclusione, la mia domanda è questa: conviene interrompere la pillola un paio di mesi e poi riprenderla magari a gennaio-febbraio o rischio di "scombussolare" tutto per niente? ed eventualmente, nel caso in cui dovessi continuare con la pillola, il protettore gastrico influirebbe sull'effetto contraccettivo?
Grazie in anticipo, e spero di essere stata chiara.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sospensione periodica della pillola aumenta il rischio tromboembolico dichiara l' AIFA (agenzia italiana del farmaco ) , spero che non venga più consigliato questo " periodo di depurazione "
https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/1290-sospensione-periodica-contraccezione-ormonale-pillola-anello-cerotto.html
il protettore gastrico non influisce sull'effetto contraccettivo.
Al limite potrebbe , per evitare l'assunzione orale, passare o al CEROTTO transdermico oppure all'anello vaginale (Nuvaring) che hanno lo stesso effetto contraccettivo della pillola.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 347XXX

La ringrazio Dottore per l'utile risposta e l'utilissimo articolo ! Queste "leggende" spesso e volentieri sono anche causa di problemi, come lo è in questo caso, ecco perchè preferivo chiedere ad uno specialista ( dato anche che il mio medico di famiglia mi aveva detto che potevo interromperla per un paio di mesi per fare una "pausa", non avendo avuto alcun effetto collaterale in questi mesi di assunzione ).
Io non mi sento di cambiare contraccettivo perchè con la pillola non ho mai avuto problemi (a parte una lieve nausea che mi viene ogni tanto nei primi giorni di assunzione di ogni mese) e se lei mi dice che il lucen non interferisce, sono più tranquilla...
per quanto riguarda la loro contemporanea assunzione conviene che li assumo a determinate ore di distanza?
io di solito prendo la pillola al mattino dopo colazione (perchè ho paura di dimenticarla se la assumo la sera), quando conviene prendere il protettore gastrico?
un ultima cosa, mi conferma che anche il gaviscon ( preso come alternativa al protettore gastrico ) non interferisce con l'effetto contraccettivo?
Grazie ancora per la sua gentilezza !
Saluti a lei !