Utente 394XXX
Gentili medici,non avendo trovato negli altri consulti risposte,vi scrivo perché preoccupata circa l'assunzione di alcuni farmaci e la pillola anticoncezionale. Assumo la pillola Naomi da un anno e questo mese ho dovuto assumere un po' di medicinali. Innanzitutto,per un'orticaria,durante la terza settimana del blister ho assunto,per 7 giorni: DELTACORTENE 5 mg (1 compressa al giorno per 3 giorni,poi 1/2 per 2 giorni e 1/4 per i restanti 2 giorni) + TELFAST 120 mg (1 compressa al giorno) e PANTOPRAZOLO (1 compressa al giorno),il tutto dal 22/10/15 al 28/10/15. Successivamente,durante la settimana di pausa,a causa della febbre ho dovuto assumere l'antibiotico GIASION 200 mg (2 compresse al giorno per 5 giorni),il cui principio attivo è CEFDITOREN PIVOXIL,il tutto dal 28/10/15 all'1/10/15. Ora,leggendo tutti i foglietti illustrativi ho scoperto che:
-DELTACORTENE,TELFAST e PANTOPRAZOLO non interferiscono
-Per quanto riguarda GIASION riporto qui quello che c'è scritto sul PRONTUARIO FARMACEUTICO ITALIANO:'Contraccettivi orali:

La somministrazione di cefditoren pivoxil non ha alterato le proprietà farmacocinetiche del contraccettivo orale etinilestradiolo. Cefditoren pivoxil può essere preso in concomitanza con contraccettivi orali in associazione contenenti etinilestradiolo.' La mia pillola contiene:LEVORGESTREL ed ETINILESTRADIOLO,quindi posso considerarmi al sicuro? Mi preccupo sempre quando si tratta di assumere antibiotici. La mia ansia deriva dal fatto che il 30/10/15,come previsto,è venuto il ciclo da sospensione,ma stavolta è stato strano,di colore rosso vivo,ma molto più scarso del solito. Premetto di non aver avuto rapporti con il mio ragazzo né durante l'assunzione di tali medicinali né dopo,ma due giorni prima,e per di più si tratta di rapporti non completi (l'eiaculazione è avvenuta all'esterno e dopo un bel po' di tempo). Precisamente,ho cominciato tutte le cure il 22/10/15 e l'ultimo rapporto l'ho avuto il 20/10/15. Posso stare tranquilla? E poi,è vero-come sostiene la mia ginecologa-che se si dovessero assumere farmaci che possano interferire con la pillola i rapporti precedenti,anche avvenuti due giorni prima,sono sempre protetti?
Vi aggiungo,inoltre,che per placare la mia ansia,alla fine del ciclo strano ho effettuato due test di gravidanza sulle urine,dopo 16 e 18 giorni dal rapporto del 20 ottobre,entrambi negativi. Sono attendibili? MI posso tranquillizzare? MI scuso per la lunghezza del messaggio,ma purtroppo la mia ginecologa mi ha dato poche sicurezze al riguardo. Vi ringrazio infinitamente e spero rispondiate al più presto!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
escludendo rifampicina e rifabutina , la combinazione con antibiotici non sembra ridurre l'effetto dei contraccettivi orali.
Per i corticosteroidi (deltacortene) nessuna diminuzione dell'effetto contraccettivo , al contrario si può osservare un aumento della concentrazione nel sangue dei cortisonici .
antistaminici: nessuna interazione con la pillola.
Pantoprazolo (inibitori di pompa) non riducono l'efficacia della pillola.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Innanzitutto,dottore,la ringrazio infinitamente per la veloce risposta! Quindi,mi conferma che posso stare tranquilla? E che questo ciclo più scarso sia un effetto della pillola? O è opportuno rifare un altro test?
E,ultima cosa,per evitare ansie future circa gli antibiotici (su cui spesso i diversi medici che ho consultato mi hanno dato risposte differenti),nel caso in cui assumessi un farmaco che interferisca con la pillola,so di dover proteggere i rapporti durante la terapia antibiotica e per i 7 giorni successivi,ma se avessi avuto rapporti nei 2-3 giorni prima l'inizio della terapia?
Le domando questo solo perché ci sono pareri discordanti a riguardo. Naturalmente,la ringrazio e le auguro una buona giornata!

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La protezione riguarda quello che avviene dal momento dell'assunzione in poi e i 4/5 giorni dalla fine dell'assunzione.
Chiaro?
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 394XXX

Chiarissimo,dottore! La ringrazio infinitamente e le auguro una buona domenica :)

[#5] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,scusi se torno a disturbarla,ma quest' ansia non mi da' pace. Dopo gli eventi descritti nel consulto precedente,ho ripreso l'assunzione della pillola,nel giorno prestabilito,e al termine del blister ho avuto il ciclo da sospensione,di durata 4 giorni,iniziato piuttosto scarso ma poi proseguito normale. Avendo lo stesso paura per il ciclo precedente,poiché su internet si leggono storie di donne che continuano ad avere pseudo-mestruazioni anche in gravidanza,comunque il primo giorno di questo nuovo ciclo,ossia il 27 novembre 2015,dopo 38 giorni da quel rapporto,ho effettuato di nuovo un test di gravidanza,con risultato negativo. Ora..posso mettermi l'anima in pace,o l'averlo effettuato durante piccole perdite ematiche (che comunque non erano presenti nel campione di urina raccolto) può aver reso tale test falso? La ringrazio anticipatamente e mi scuso per l'ansia che si nota in questo messaggio,ma spesso c'è confusione riguardo la pillola anticoncezionale,i farmaci e il cosa fare e la mia ginecologa non sa darmi spiegazioni.
La ringrazio infinitamente per la risposta!


Se dovesse essersene dimenticato (visti i tanti consulti a cui naturalmente rispondete),le allego il messaggio precedente,del mio primo consulto.

"Gentili medici,non avendo trovato negli altri consulti risposte,vi scrivo perché preoccupata circa l'assunzione di alcuni farmaci e la pillola anticoncezionale. Assumo la pillola Naomi da un anno e questo mese ho dovuto assumere un po' di medicinali. Innanzitutto,per un'orticaria,durante la terza settimana del blister ho assunto,per 7 giorni: DELTACORTENE 5 mg (1 compressa al giorno per 3 giorni,poi 1/2 per 2 giorni e 1/4 per i restanti 2 giorni) + TELFAST 120 mg (1 compressa al giorno) e PANTOPRAZOLO (1 compressa al giorno),il tutto dal 22/10/15 al 28/10/15. Successivamente,durante la settimana di pausa,a causa della febbre ho dovuto assumere l'antibiotico GIASION 200 mg (2 compresse al giorno per 5 giorni),il cui principio attivo è CEFDITOREN PIVOXIL,il tutto dal 28/10/15 all'1/10/15. Ora,leggendo tutti i foglietti illustrativi ho scoperto che:
-DELTACORTENE,TELFAST e PANTOPRAZOLO non interferiscono
-Per quanto riguarda GIASION riporto qui quello che c'è scritto sul PRONTUARIO FARMACEUTICO ITALIANO:'Contraccettivi orali:

La somministrazione di cefditoren pivoxil non ha alterato le proprietà farmacocinetiche del contraccettivo orale etinilestradiolo. Cefditoren pivoxil può essere preso in concomitanza con contraccettivi orali in associazione contenenti etinilestradiolo.' La mia pillola contiene:LEVORGESTREL ed ETINILESTRADIOLO,quindi posso considerarmi al sicuro? Mi preccupo sempre quando si tratta di assumere antibiotici. La mia ansia deriva dal fatto che il 30/10/15,come previsto,è venuto il ciclo da sospensione,ma stavolta è stato strano,di colore rosso vivo,ma molto più scarso del solito. Premetto di non aver avuto rapporti con il mio ragazzo né durante l'assunzione di tali medicinali né dopo,ma due giorni prima,e per di più si tratta di rapporti non completi (l'eiaculazione è avvenuta all'esterno e dopo un bel po' di tempo). Precisamente,ho cominciato tutte le cure il 22/10/15 e l'ultimo rapporto l'ho avuto il 20/10/15. Posso stare tranquilla? E poi,è vero-come sostiene la mia ginecologa-che se si dovessero assumere farmaci che possano interferire con la pillola i rapporti precedenti,anche avvenuti due giorni prima,sono sempre protetti?
Vi aggiungo,inoltre,che per placare la mia ansia,alla fine del ciclo strano ho effettuato due test di gravidanza sulle urine,dopo 16 e 18 giorni dal rapporto del 20 ottobre,entrambi negativi. Sono attendibili? MI posso tranquillizzare? MI scuso per la lunghezza del messaggio,ma purtroppo la mia ginecologa mi ha dato poche sicurezze al riguardo. Vi ringrazio infinitamente e spero rispondiate al più presto!"

[#6] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,so di essere insistente e in preda all'ansia,ma le sarei tanto grata se potesse rispondere alla mia domanda,ossia se un test effettuato durante piccole perdite ematiche (che controllando non erano presenti nel campione di urina prelevato in un apposito contenitore sterile) sia attendibile o possa essere falsato in ogni caso. La ringrazio infinitamente e mi scuso ancora!

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il test è ATTENDIBILE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 394XXX

La ringrazio moltissimo e scusi ancora per il disturbo! Le auguro una buona serata!

[#9] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverla qui perché non riesco ad aprire un nuovo consulto. Innanzitutto volevo augurarle buon anno,ed in secondo luogo volevo domandarle una cosa. Io assumo da quasi un anno la pillola NAOMI,sia per ciclo irregolare sia come contraccettivo. Giovedì 31/12/15,precisamente alla QUARTA pillola della PRIMA SETTIMANA,per errore ho assunto due pillole. So che dovrò recuperare la seconda pillola assunta da un blister di riserva,che ho già provveduto a comprare,ma volevo sapere se la sua efficacia contraccettiva potrebbe essere messa a rischio dal fatto che a mezzanotte,quindi dopo 3 ore dalla doppia assunzione (assunzione che avviene alle 20-21),ho bevuto un sorso di spumante per brindare e,successivamente,alle 3 di notte un bicchierino piccolo (per intenderci:meno della metà di un bicchierino di plastica da caffè) di SAMBUCA. So che farmaci e alcolici non vanno d'accordo,però trattandosi di Capodanno volevo almeno bere un sorso. E' stato un comportamento sbagliato?
Le domando tutto ciò perché da ieri sera,1/01/16,ho notato delle piccole macchiette di sangue rosso scuro,quasi marroncine. E' normale,vista la doppia assunzione? E lei mi consiglia di proteggere i rapporti da questo momento in poi? Se si,per quanto?

[#10] dopo  
Utente 394XXX

La ringrazio infinitamente per la risposta e l'attenzione riservatami!

[#11] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema , la doppia assunzione aumenta l'efficacia contraccettiva, ma crea un'alterazione dei livelli ormonali(macchiette di sangue)
L'eccesso di alcol è sempre nocivo indipendentemente dal fatto che si faccia o meno uso di un estroprogestinico (pillola) .
Quindi se l'introduzione di alcol è moderata , nessun problema
Buon 2016
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente 394XXX

Quindi,bere un bicchiere,a distanza di ore,ma senza esagerare,come ho fatto io,è possibile?
Dottore,comunque la ringrazio tantissimo per la risposta e le rinnovo i miei auguri :)

[#13] dopo  
Utente 394XXX

Un'ultima cosa e poi evito di disturbarla..oggi,dopo due giorni,non ho più macchie rosso scuro/marroncine,ma piccole perdite di colore beige,bianco latte,che quasi non so distinguere dalle normali perdite fisiologiche che ho. E' tutto nella norma? E il ciclo subirà variazioni o mi verrà normalmente nella settimana di sospensione? La ringrazio ancora tanto,dottore!

[#14] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverle perché ho sempre avuto ottime risposte da lei. Assumo la pillola anticoncezionale NAOMI da quasi un anno,per ciclo irregolare e come protezione nei rapporti con il mio ragazzo. Soffrendo spesso di otite,sia in inverno che in estate,volevo sapere se OTALGAN GOCCE AURICOLARI (Procaina cloridrato-fenazone) possano interferire con la pillola e nel caso in cui ci sia interferenza,come procedere con i rapporti?
La ringrazio infinitamente per una sua risposta!

[#15] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NESSUN PROBLEMA
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#16] dopo  
Utente 394XXX

La ringrazio moltissimo dottore,è sempre tanto disponibile!

[#17] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverla per un quesito che probabilmente le sembrerà molto stupido. Io assumo la pillola anticoncezionale Naomi e in erboristeria,comprando te' verde,mi è stato detto che anche alcune bevante,come Coca cola,fanta o alcuni tipi di te',per esempio te' nero o verde,possono interferire con la pillola anticoncezionale. A me,sembra un qualcosa di assurdo,anche perché io faccio largo consumo di te' e a quest'ora dovrei praticamente essere incinta da un pezzo. Lei me lo conferma? O effettivamente queste bevande possono ridurre l'efficacia contraccettiva? E più in generale,ci sono cibo o bevande che possono creare problemi a livello contraccettivo?
La ringrazio anticipatamente e mi scuso per la domanda forse un po' stupida.

[#18] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tutte leggende metropolitane
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#19] dopo  
Utente 394XXX

Come immaginavo! Grazie mille dottore,le auguro una buona giornata!

[#20] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverla vista la sua grande disponibilità,ed inoltre non riesco ad aprire un nuovo consulto tutto mio. Veniamo al dunque:sono una ragazza di 23 anni e assumo la pillola anticoncezionale NAOMI da circa un anno,sia per problemi di irregolarità mestruale-che ho fin da ragazzina,tentando varie cure con scarso successo-sia come metodo contraccettivo,da qualche mese,con il mio ragazzo. Il mio problema è che,essendo una persona ansiosa,non riesco a fidarmi appieno della pillola,come contraccettivo,tant'è che spesso io e il mio ragazzo usiamo ugualmente il preservativo,o a volte,cercando di fidarmi di più,mi sono 'permessa' di praticare il coito interrotto.
So che sono paure infondate,ma non so come scacciarle via,per il terrore di fare un errore,pur proteggendomi. In internet si legge di tutto,per cui vorrei sapere..quanto è efficace la pillola? Tra tutti i metodi contraccettivi,intendo. So che è il migliore,ma di che percentuali si parla? E i fallimenti sono dovuti ad errori (dimenticanza-vomito/diarrea-assunzione di farmaci) o possono verificarsi pur assumendo la pillola correttamente,allo stesso orario e senza mai dimenticarne una?
Le domando tutto ciò perché,pur assumendola correttamente,il mio ciclo non è mai uguale ogni mese. Innanzitutto,è molto ridotto rispetto a prima,a volte scarso,a volte con dolori forti e altre volte sono assenti e anche il giorno in cui compare è cambiato.Ad esempio,fino ad ora,ho sempre avuto il ciclo al QUINTO giorno di sospensione. Questo mese,invece,al SESTO. Tutte queste cose sono normali? Perché ho paura delle cosiddette 'finte mestruazioni'.
Scusi la lunghezza del messaggio,ma ho pensato di esporre per una volta tutte le mie paure. So che sicuramente riceverà migliaia di mail del genere,la mia è solo preccupazione di una persona che cerca di fare di tutto per non ritrovarsi in una situazione che,ora,sarebbe alquanto spiacevole,vista la mia giovane età.
La ringrazio per l'attenzione,in anticipo!

[#21] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola ha percentuali teoriche di fallimento BASSISSIME , attorno allo 0,2-0,1 % , ed è quindi considerata tra i metodi contraccettivi più sicuri.
I fallimenti sono dovuti soprattutto alla dimenticanza e quindi alla mancata assunzione delle compresse , ma anche all'uso concomitante di farmaci o di altre sostanze che ne possono diminuire l'efficacia contraccettiva.
E' bene ricordare che numerosi studi epidemiologici hanno rilevato che le donne che assumono la pillola hanno una maggiore aspettativa di vita.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#22] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,innanzitutto la ringrazio per la rapidissima risposta!
Non sapevo di questi studi,e che quindi le donne che assumono la pillola abbiano maggiore aspettativa di vita. Le chiedo un'ultima cosa e poi non la disturbo più. Alla luce di tutto ciò,è normale avere,quindi,con la pillola,un ciclo ogni mese sempre diverso-a volte più scarso,altre volte più forte-e che si sposti il giorno in cui si verifica? Ad esempio,di solito io interrompo la pillola di domenica e il ciclo mi compare di giovedì sera/venerdì mattina. Questo mese mi è comparso di sabato. Può succedere? E anche se il ciclo fosse scarso,c'è da star tranquilli (avendo assunto correttamente tutte le pillole,senza farmaci,episodi di vomito o diarrea e dimenticanze),o bisogna preoccuparsi delle famose 'false mestruazioni' da gravidanza? Insomma,queste verrebbero anche con la pillola?
La ringrazio infinitamente per la sua attenzione e gentilezza.

[#23] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,so che sicuramente avrà tante mail simili a questa a cui rispondere,però potrebbe sciogliermi questo ultimo dubbio? E' normale,con la pillola-assumendola correttamente-avere un ciclo,ogni mese,sempre diverso? E' sicuramente molto ridotto rispetto al ciclo normale,ma è normale che a volte sia proprio scarso? E che cambi il giorno in cui compare? O ci si dovrebbe preoccupare delle cosiddette 'false mestruazioni'? Cioè,comparirebbero anche con la pillola?A me sembra paradossale,però chiedo a lei.
La ringrazio e mi scusi ancora tanto!

[#24] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverla per un dubbio che un po' mi preoccupa. Assumo la pillola anticoncezionale NAOMI da circa un anno,sia per regolarizzare il ciclo (da sempre irregolare),sia come contraccettivo nei rapporti con il mio ragazzo. Anche in passato ho fatto,dopo tutti i controlli del caso,delle brevi cure con pillola (all'epoca era YASMINELLE) di tre mesi,per vedere se si regolarizzasse il ciclo,che puntualmente ogni volta torna come prima.
All'epoca delle prime cure,la ginecologa mi fece fare tutte le analisi e i dosaggi ormonali. L'anno scorso invece,dopo la normale visita con ecografia e controllo interno,mi ha prescritto solo il dosaggio della PROLATTINA.
E quando le ho domandato se servisse fare delle analisi del sangue,mi ha detto che,ogni tanto,avrei potuto fare le normali analisi di routine e,al massimo,controllare l'omocisteina.
Ora,le mie ultime analisi risalgono al LUGLIO 2014,mentre l'ultima visita ecografica e ginecologica l'ho effettuata a settembre,quindi pochi mesi fa. La domanda è:ho sbagliato e avrei dovuto effettuare più spesso le analisi del sangue? O posso farle tranquillamente ora,senza preoccupazioni? Perché so di dover effettuare un controllo ginecologico una volta all'anno (questo indipendentemente dalla pillola),ma non ho ben chiara la situazione per quanto riguarda le analisi del sangue.
In attesa di una sua risposta,la ringrazio anticipatamente dell'attenzione riservatami.

[#25] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Vanno bene gli esami di routine che tutti noi dovremmo eseguire almeno una volta l'anno , indipendentemente dal'assunzione della pillola.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#26] dopo  
Utente 394XXX

La ringrazio,come sempre,per la velocissima risposta. E' stato gentilissimo,dottore!

[#27] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,scusi se torno a scriverle e mi perdoni la domanda forse un po' stupida,ma una mia amica mi ha fatto venire un dubbio. In caso di mal di testa o sintomi influenzali,assumere in modo saltuario (1-2 volte non in giorni consecutivi),antinfiammatori come ASPIRINA C,EFFERALGAN o OKI può causare problemi a livello contraccettivo? Occorre prendere precauzioni anche se,per esempio,prendessi una compressa o due di ASPIRINA per un mal di testa?
La ringrazio anticipatamente e scusi ancora il disturbo.

[#28] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NESSUNA PRECAUZIONE , nessun problema
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#29] dopo  
Utente 394XXX

La ringrazio infinitamente,dottore! E le auguro una buona giornata

[#30] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverle perché sono alquanto spaventata. Assumo la pillola NAOMI da un anno,ed oggi,al 19esimo giorno del blister,ho notato delle piccole macchioline quasi acquose di colore marroncino.
Voglio precisarle che assumo la pillola correttamente,le uniche cose che mi sento di dirle riguardo questo mese di assunzione sono:

-giorno 6/02/16 episodio di feci molli,UN SINGOLO EPISODIO (che non ho
considerato diarrea perché non si trattava di feci liquide,ma molli),verificatosi dopo 14 ore dall'assunzione della pillola (Ho assunto la pillola alle 20 e l'episodio si è verificato alle 10 del mattino seguente e chiamando la ginecologa mi ha detto di non dover riprendere la pillola)

-giorno 7/02/16,precisamente il 14ESIMO giorno di assunzione,ho preso un'ASPIRINA per un mal di testa (preciso che l'ASPIRINA l'ho assunta ad ora di pranzo e la pillola alle 20)

giorno 8/02/16 ho utilizzato una crema al cortisone per uno sfogo sul braccio,DOVOBET (calcipotriolo/betamesone),che so non interferire con la pillola.
Inoltre,questo mese ho assunto un integratore alimentare,che ho comprato in farmacia,per conciliare il sonno. Si chiama SERENOTTE e i suoi ingredienti sono:ESCOLZIA,PAPAVERO ROSSO,L-TEANINA E MELATONINA. Lo assumo verso le 23,prendendo la pillola alle 20. Ma mi era stato detto dalla ginecologa che non interferisse.

Mi scuso per tutti i particolari,ma volevo darle una visione precisa delle cose,perchè mi sono davvero spaventata. Sono normali queste perdite?O vuol dire che la pillola non sta facendo effetto? Preciso che l'ultimo rapporto che ho avuto con il mio ragazzo è stato il 2/02/16. Potrebbe essere a rischio?
La ringrazio di una sua risposta e dell'aiuto offertomi.

[#31] dopo  
Utente 394XXX

Ah,ho dimenticato di dirle che,domenica scorsa,giorno 7/02/16,non essendo a casa,ho preso la pillola con un paio d'ore di ritardo,non alle 20,ma alle 22.

[#32] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,perdoni la mia insistenza,ma mi sono fortemente preoccupata,sapendo che esistono cose come perdite da impianto. Si tratterebbe del mio caso? Le sarei davvero grata,se mi tranquillizzasse!

[#33] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,perdoni la mia insistenza,ma mi sono fortemente preoccupata,sapendo che esistono cose come perdite da impianto. Si tratterebbe del mio caso? Le sarei davvero grata,se mi tranquillizzasse! Le riscrivo il mio problema..


Gentile dottore,torno a scriverle perché sono alquanto spaventata. Assumo la pillola NAOMI da un anno,ed oggi,al 19esimo giorno del blister,ho notato delle piccole macchioline quasi acquose di colore marroncino.
Voglio precisarle che assumo la pillola correttamente,le uniche cose che mi sento di dirle riguardo questo mese di assunzione sono:

-giorno 6/02/16 episodio di feci molli,UN SINGOLO EPISODIO (che non ho
considerato diarrea perché non si trattava di feci liquide,ma molli),verificatosi dopo 14 ore dall'assunzione della pillola (Ho assunto la pillola alle 20 e l'episodio si è verificato alle 10 del mattino seguente e chiamando la ginecologa mi ha detto di non dover riprendere la pillola)

-giorno 7/02/16,precisamente il 14ESIMO giorno di assunzione,ho preso un'ASPIRINA per un mal di testa (preciso che l'ASPIRINA l'ho assunta ad ora di pranzo e la pillola alle 20). Quello stesso giorno,non trovandomi a casa per le 20,ho assunto la pillola alle 22,ma so che i ritardi sono tollerati,fino alle 12 ore.

-giorno 8/02/16 ho utilizzato una crema al cortisone per uno sfogo sul braccio,DOVOBET (calcipotriolo/betamesone),che so non interferire con la pillola.
Inoltre,questo mese ho assunto un integratore alimentare,che ho comprato in farmacia,per conciliare il sonno. Si chiama SERENOTTE e i suoi ingredienti sono:ESCOLZIA erba e.s. titolato allo 0,2% in protopina,PAPAVERO ROSSO petali e.s,L-TEANINA E MELATONINA.
Lo assumo verso le 23,prendendo la pillola alle 20. Ma mi era stato detto dalla ginecologa che non interferisse.

Mi scuso per tutti i particolari,ma volevo darle una visione precisa delle cose,perchè mi sono davvero spaventata. Sono normali queste perdite?O vuol dire che la pillola non sta facendo effetto? Preciso che l'ultimo rapporto che ho avuto con il mio ragazzo è stato il 2/02/16. Potrebbe essere a rischio?
La ringrazio di una sua risposta e dell'aiuto offertomi.

[#34] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A volte ci sono episodi di "SPOTTING" legati al basso dosaggio estrogenico della pillola, che non significano gravidanza indesiderata, perdite da impianto , in una donna che ha assunto regolarmente la pillola senza errori e interferenze.
Cerchiamo di eliminare queste LEGGENDE METROPOLITANE , che tutte le perdite ematiche sono tutte da "PERDITE DA IMPIANTO !
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#35] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,la ringrazio molto per la sua risposta,e scusi se le ho inviato due volte lo stesso messaggio,ho fatto un errore con il pc. Mi sono preoccupata poiché ho pensato che magari l'integratore SERENOTTE o una delle altre cose che ho fatto avesse potuto rendere inefficace la pillola. La ringrazio moltissimo! E le auguro una buona serata :)

[#36] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,torno a scriverle per chiederle un consulto. Assumo la pillola NAOMI da quasi un anno e questo mese,dovendo terminare gli esami universitari ed essendo alquanto ansiosa ho comprato in farmacia un integratore in compresse per dormire meglio. Si chiama SERENOTTE. Gli ingredienti sono:

Agenti di carica:calcio fosfato bibasico,cellulosa microcristallinaEscolzia erba e.s (Eschscholtzia californica Chamisson) titolato allo 0,2% in protopina,L-Teanina,Papavero rosso petali e.s. (Papaver rhoeas L.),antiagglomeranti:amido di mais,carbossimetilcellulosa sodica reticolata,biossido di silicio,magnesio stearato;aroma,Melatonina.


Mi pare di capire che non interferisca,lei me lo conferma? E se non interferisse,devo assumerlo a qualche ora di distanza dalla pillola? La pillola la prendo alle 20,quando potrei prendere l'integratore?
La ringrazio molto per l'attenzione!

[#37] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,so di essere insistente,ma la ginecologa non mi risponde e vorrei tanto sapere se posso prendere questo integratore con tranquillità o meno. La ringrazio infinitamente.
Si chiama SERENOTTE. Gli ingredienti sono:

Agenti di carica:calcio fosfato bibasico,cellulosa microcristallinaEscolzia erba e.s (Eschscholtzia californica Chamisson) titolato allo 0,2% in protopina,L-Teanina,Papavero rosso petali e.s. (Papaver rhoeas L.),antiagglomeranti:amido di mais,carbossimetilcellulosa sodica reticolata,biossido di silicio,magnesio stearato;aroma,Melatonina.

[#38] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Può assumerla senza problemi, magari in orari diversi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#39] dopo  
Utente 394XXX

Grazie mille,dottore! Quindi,se prendo la pillola per le 20,l'integratore potrei assumerlo verso le 23:30/24? E non interferisce neanche se lo prendessi tutti i giorni,giusto?

[#40] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,torno a scriverla per chiederle delucidazioni riguardo la fatidica interazione tra farmaci e pillola. Prendo la pillola NAOMI e vorrei sapere se GENTAMICINA in crema (che devo utilizzare per 3 sere per curare un'unghia incarnita al piede) possa interferire con la pillola? E le bustine di GINETANTUM (Benzidamina cloridrato),usate saltuariamente,e da sciogliere in acqua? So che si tratta di domande forse stupide,ma è sempre meglio essere prudenti. La ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

[#41] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,vista la sua disponibilità dimostratami,torno a scriverle. Si tratta di un dubbio alquanto stupido,ma è sempre bene chiedere a chi è competente che fare di testa propria. Vengo al dunque:assumo la pillola anticoncezionale NAOMI e vorrei sapere come comportarmi,a partire da questa domenica,con il cambio dell'ora legale. Io assumo la pillola anticoncezionale,da un anno,alle 20,senza mai sforare di ore o dimenticarla. Ora,dovendo passare un'ora avanti,dovrei assumerla ogni giorno alle 19 oppure alle 20,sebbene in realtà siano le 21? La ringrazio moltissimo per una sua eventuale risposta!

[#42] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve continuare ad assumere la pillola alle 20 ora legale non accade nulla di importante.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#43] dopo  
Utente 394XXX

Grazie mille,dottore! Le auguro una buona giornata.

[#44] dopo  
Utente 394XXX

Buon pomeriggio,dottore. Torno a scriverla perché avrei bisogno di un aiuto e la mia ginecologa non risponde alle chiamate. Assumo la pillola anticoncezionale NAOMI da un anno,ma questo mese è successo qualcosa di strano.
Ho interrotto l'ultimo blister domenica 13 marzo 2016 e,come di consueto,ho avuto il ciclo da sospensione il venerdì successivo,ossia il 18 marzo 2016. Il ciclo è stato come i soliti,i primi tre giorni con flusso abbondante,per poi diminuire il quarto e proseguire con perdite marroncine fino al giovedì della prima settimana di assunzione del nuovo blister (24/03/16). Tuttavia,dopo un paio di giorni,ossia da sabato 26 sono ricomparse delle piccole perdite marroncine,simili a spotting,non tali da dover ricorrere ad un assorbente,ma me ne accorgevo dopo aver urinato. Le ho avute sia sabato che ieri,oggi sembrano essersi fermate. Da cosa può derivare questo spotting? Premetto che oggi incomincio la seconda settimana del nuovo blister,e nella prima non ho assunto medicinali o avuto vomito o diarrea,nè ne ho dimenticata qualcuna. Lei ritiene che debba fare una visita,nel caso le perdite dovessero proseguire? O un test di gravidanza?E posso avere rapporti con il mio ragazzo,o è meglio usare un profilattico? La ringrazio molto e le auguro una buona Pasqua!

[#45] dopo  
Utente 394XXX

Dottore,perdoni la mia insistenza,ma la mia ginecologa non risponde ancora alle chiamate e non so che fare. Lo spotting (ricordo che assumo la pillola NAOMI),si è verificato durante la prima settimana,precisamente al sesto e settimo giorno,quando il ciclo da sospensione mi era finito un paio di giorni prima. Lei crede che debba fare un test di gravidanza? E proteggere i rapporti con il mio ragazzo,d'ora in poi? La ringrazio infinitamente e scusi ancora per il disturbo recatole.

[#46] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore,le scrivo per chiarirmi un dubbio a cui la ginecologa non ha saputo dar risposta. Assumo la pillola anticoncezionale NAOMI da un anno e questo mese,così come il mese scorso, è successa una cosa un po' strana. Interrompo la pillola di domenica e il ciclo mi si presenta quasi sempre tra il giovedì sera ed il venerdì,per terminare il giovedì della PRIMA SETTIMANA di assunzione della nuova scatola. Tuttavia,sia il mese scorso,sia ad oggi,ho notato che una volta terminato il flusso abbondante da 'ciclo' (che dura dal venerdì al lunedì),continuo ad avere piccole macchie,sul marroncino-beige,simili a spotting. Il mese scorso mi sono finite al termine della prima settimana di assunzione del nuovo blister. Come se,sebbene non si tratti di un vero e proprio flusso,ma macchie,il ciclo durasse 10 giorni. Non so se si tratti,a questo punto,di ciclo,visto che è accaduto subito dopo i giorni di flusso abbondante, o di semplice spotting. Il tutto comunque termina allo scadere dei sette giorni della PRIMA SETTIMANA del nuovo blister.La mia domanda è:è probabile che la pillola non sia più efficace per me? E soprattutto,devo proteggere i rapporti con il mio ragazzo? La ringrazio anticipatamente per l'attenzione

[#47] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottore, le scrivo per chiederle un consulto, in quanto sono un po' preoccupata per la mia salute. Assumo la pillola anticoncezionale NAOMI,per via di un ciclo irregolare e come metodo contraccettivo con il mio ragazzo,da circa un anno.
Quando mi è stata prescritta non ho eseguito analisi particolari per la coagulazione del sangue, la ginecologa non le riteneva necessarie. Ho eseguito normali analisi di routine ed esami ormonali, avendo avuto in passato problemi di prolattina alta,curati con DOSTINEX. Ora,dal momento che le mie ultime analisi di routine risalivano a luglio 2014 (poiché all'epoca della prescrizione della pillola,la ginecologa sosteneva che quelle, fatte 6 mesi prima di tale prescrizione, fossero valide),ho preferito ripeterle. In questo caso, la ginecologa mi ha detto di controllare l'OMOCISTEINA, oltre ai normali esami prescritti dal medico di base,che potrebbe aver subito delle variazioni,assumendo la pillola da un anno senza interruzioni.
Il risultato è stato normale per tutto gli esami, tranne che per l'omocisteina,che risulta essere a 17,quando nei valori di riferimento sul referto vi è scritto che non deve superare il limite di 12. Preoccupata, ho chiamato la ginecologa, la quale mi ha detto di interrompere la pillola, poiché è aumentato il rischio cardiovascolare, e farmi prescrivere dal medico di base acido folico. Ed infine,rifare a settembre l'esame dell'OMOCISTEINA,per capire se il valore si sia abbassato. Sono preoccupata..devo fare altri controlli? Rischio davvero eventi trombotici?E soprattutto, soffrendo io da sempre di ciclo irregolare (che non mi permette di vivere tranquillamente i rapporti con il mio fidanzato,pur utilizzando il preservativo), non potrò mai più prendere la pillola ? Scusi la lunghezza del messaggio,ma ho pensato che solo così avrebbe compreso tutto. La ringrazio anticipatamente..