Cervicite cronica aspecifica

Salve, sono una ragazza di 24 anni. Un paio di mesi fa ho cominciato ad avere delle perdite ematiche post rapporto, per tale motivo ho deciso di sottopormi ad una visita ginecologica. Il Pap-test effettuatomi ha rilevato un ASCUS, a questo punto il medico ha deciso di eseguire una colposcopia e una biopsia (area epitelio bianco sottile). L'esito della biopsia è stato: Cervicite cronica aspecifica di grado e ad attività severa. Caso meritevole di controllo dopo terapia. Sono in attesa dell'esito del 2° pap-test. La mia domanda è: posso star tranquilla dato che si tratta "solamente" di un'infiammazione, seppur severa, se mi sottopongo subito ad una terapia, una volta stabilita la causa (microbica?)? Oppure dietro a tale processo potrebbe celarsi qualche lesione pre-neoplastica/neoplastica che nn si riesce a riscontrare tramite pap-test?
[#1]
Dr.ssa Monica Calcagni Ginecologo, Medico di base, Medico estetico 448 7
CARA SIGNORA,
STIA TRANQUILLA. IL PAP-TEST E' L'ESAME PRINCIPE PER L'INDIVIDUAZIONE DI LESIONI PRECANCEROSE. VEDRA' CHE DOPO LA TERAPIA ANTIFLOGISTICA E ANTIMICROBICA IL PAP-TEST SARA' DIVERSO.
CORDIALI SALUTI

Cordiali saluti
Dott.ssa Monica Calcagni

[#2]
Attivo dal 2006 al 2009
Perfezionato in medicine non convenzionali
ASCUS: cellule squamose atipiche di significato incerto
Ha controllato bene il papilloma virus? è molto importante stabilire: HPV (Ricerca del genoma quantitativo) (o Human papilloma virus)
HPV (Ricerca del genoma tipizzazione)(o Human papilloma virus)


Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test