Utente cancellato
Gentili dottori buongiorno.
Sono una donna che assume la pillola Yaz ormai da 6 anni. In questo arco di tempo l’ho sospesa solamente per 3 mesi, periodo durante il quale il ciclo “vero” non mi è mai arrivato se non alla fine del terzo mese; durante questi tre mesi inoltre mi sono vista costretta ad assumere la pillola del giorno dopo a causa di un incidente di percorso (lacerazione del preservativo). Dopo aver preso la pillola del giorno dopo mi è venuto il sanguinamento tipico, e sotto suggerimento del mio ginecologo ho aspettato che mi arrivasse il primo ciclo “vero” per ricominciare con la pillola. Siccome sono molti anni che assumo questo anticoncezionale, mi chiedevo se non sia giunto il momento di fare una pausa. So che dopo alcuni anni i dottori consigliano di farne una, non solo per vedere come funziona nuovamente il corpo senza assumere ormoni, ma anche per una questione epatica. Un altro motivo per cui sono tentata di fare una pausa è il fatto che sto assumendo anche un altro farmaco in questo periodo assieme alla pillola (sertralina), e il mio ginecologo mi ha detto che ci potrebbe essere interazione fra i due farmaci, motivo per cui mi ha consigliato di usare sempre un metodo barriera durante i rapporti. Voi che cosa mi consigliate? Nel caso, la pausa quanto deve essere lunga?
Approfitto per porre anche un’altra domanda. Sono una persona molto ansiosa, e l’idea di usare solo il profilattico senza la pillola mi spaventa molto. So che è un metodo sicuro se usato in maniera coscienziosa, ma avrei la costante paura che si possa lacerare se messo male. Se dovessi smettere la pillola, ci sono dei metodi che assieme al preservativo possano rendere il rapporto più sicuro (ad esempio degli spermicidi o altro)?
Grazie, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Partiamo dalla inutilità della sospensione periodica della pillola (escludendo il desiderio di gravidanza e situazioni cliniche) che secondo le note AIFA porta soltanto ad un aumento del rischio tromboembolico , e un aumento del rischio di gravidanza indesiderata , senza alcun beneficio .
La valutazione della funzionalità epatica e dei valori di colesterolo e trigliceridi è possibile eseguirla senza la sospensione della pillola.
https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/1290-sospensione-periodica-contraccezione-ormonale-pillola-anello-cerotto.html
Nessuna interazione con gli anti depressivi (sertralina)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
302628

dal 2017
Gentile dottore, anche se con un po' di ritardo la ringrazio per la risposta. Alla fine ho deciso di continuare con la pillola come da lei consigliatomi. Sarò sincera, per quanto riguarda l'interazione tra pillola e Sertralina sono molto confusa poiché ho ricevuto pareri contrastanti circa l'interazione fra i due farmaci (non solo il mio ginecologo, ma anche un suo collega mi ha risposto in altro modo rispetto a ciò che invece mi ha detto lei, legga qui: https://www.medicitalia.it/consulti/psichiatria/504994-domande-xanax-sertralina.html ); non so davvero come comportarmi perché ad oggi non potrei proprio permettermi di rimanere incinta. Rimanendo in attesa di una sua cordiale risposta, le porgo i miei più distinti saluti.

[#3] dopo  
302628

dal 2017
Dottore?