Utente 434XXX
BUONGIORNO DOTTORE,
DOPO 3 ANNI DI RICERCA E MANCATO CONCEPIMENTO, IO E MIO MARITO ABBIAMO PROVVEDUTO A FARE GLI ESAMI DI CONTROLLO.
IO HO L'UTERO BICORNE E DALL ISTEROSALPINGOGRAFIA ERA VENUTO FUORI MODESTO SPANDIMENTO DI LIQUIDO (DOPO 3 MINUTI) REFERTO COMPATIBILE CON SACTOSALPINFE BILATERALE.
DOPO CIO' CI SIAMO AFFIDATI AD UN CENTRO DI PROCREAZIONE ASSISTITA DOVE HO FATTO 1 STIMOLAZIONE E 2 TRANSFER (IL PRIMO DI 1 EMBRIONE DI CATEGORIA A) E IL SECONDO TRANSFER 2 EMBRIONI CAT.B SENZA AVERE NESSUN RISULTATO.
QUINDI HO DA POCO RIPETUTO L'ISTEROSALPINGOGRAFIA CON ESITO : TUBE PERVIE,REGOLARI A LIVELLO DELL'ISTMO,D'AMBO I LATI CARATTERIZZATE DA MARCATA E DISOMOGENEA DILATAZIONE A LIVELLO DELL'AMPOLLA E DELL'INFUNDIBOLO, IN ASSENZA DI SPANDIMENTO PERITONEALE DEL MDC.
REPERTO COMPATIBILE CON SACTOSALPINGE BILATERALE.
IL MEDICO MI HA DETTO CHE SECONDO LUI NON E' PRESENTE LIQUIDO INFETTO.
COSA MI CONSIGLIA DI FARE? UN ALTRO TENTATIVO FIVET?
LA RINGRAZIO PER LA SUA RISPOSTA

[#1] dopo  
Dr. Mario Arca

24% attività
8% attualità
12% socialità
OLBIA (SS)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
purtroppo il referto non è favorevole non solo per una gravidanza naturale ma anche per una PMA: fivet o altro.
I metodi di procreazione medicalmente assistita (PMA), come le avranno evidenziato al momento della sua decisione, non sempre danno al primo tentativo il successo atteso.
Pertanto , pur avendole trasferito degli embrioni biologicamente ottimi, il suo utero non gli ha accolti.
Avendo fatto una stimolazione ovarica, è opportuno che il prossimo tentativo non avvenga subito ma dopo una pausa che stabilirà il centro.
Durante questa pausa io consiglierei di asportare le tube mediante un approccio laparoscopico.
In questo modo eliminerà dal suo corpo dei visceri che potrebbero, in futuro, crearle dei problemi.
Saluti e auguri per il prossimo tentativo,
Dr Mario Arca
Dottor Mario Arca
dirigente medico 1 livello
Ospedale"Giovanni Paolo 2" Olbia

[#2] dopo  
Utente 434XXX

Grazie dottore per la risposta celere e Chiara.