Utente 304XXX
Buonasera,
Io e il mio fidanzato siamo alla ricerca di un bimbo da 6 mesi con tentativi mirati.
Assumo inositolo e acido folico da luglio.
Monitoro l'ovulazione ogni mese con stick, osservazione del muco cervicale e misurazione della temperatura basale.
Dalle ecografie effettuate era stato riscontrato un ovaio micropolicistico e multifollicolare, emerso dopo aver sospeso la pillola; problema che fino ad ora non aveva mai interferito con le ovulazioni, confermate dai grafici perfettamente bifasici.
Dall'ultima ecografia (risalente ad un mese fa) sembrava che questo problema fosse migliorato molto, invece questo mese non ho ovulato.
C'è stata presenza di abbondante muco fertile e filante per circa 2 giorni, ma lo stick non si é mai positivizzato del tutto e non c'è ancora stato alcun rialzo della temperatura basale. Inoltre mi é uscito uno sfogo acneico su mento/mascella, parecchio imbarazzante a quasi 34 anni.
Sono preoccupata perché mi era capitata una situazione analoga la scorsa volta che ho sospeso la pillola. Primi cicli naturali regolari e poi blocco e acne. Speravo che con l'inositolo non capitasse! Soprattutto considerando che secondo la ginecologa il problema era in fase di miglioramento..
I valori ormonali sono nella norma, ho un TSH di 1,9 (troppo alto per concepire?). Avrei dovuto dosare anche il progesterone al 7 po, ma dato che probabilmente questo ciclo è anovulatorio inutile farlo.
Corro il rischio di un altro blocco post pillola? Sono demoralizzata .
Scusate la lunghezza.
Grazie,
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Purtroppo la patologia di cui è affetta è qualcosa da cui non si guarisce definitivamente o comunque è molto difficile e complessa da gestire. Le terapie da lei eseguite sono corrette e in parte le hanno dato alcuni benefici. Le consiglierei di parlare al suo curante per fare il punto della situazione e magari di valutare , onde evitare di far passare ulteriore tempo, di provare una stimolazione che la aiuti ad ovulare e ad ottenere una gravidanza.
Dr. Silvia Lovergine

[#2] dopo  
Utente 304XXX

Grazie dottoressa. Alla fine ho ovulato, il 30esimo giorno del ciclo. Lo stick ovulatorio si è positivizzato e la temperatura basale ha superato i 37 da un paio di giorni. Che pazienza che ci vuole!
L'ovulazione tardiva è di bassa qualità o ha le stesse possibilità di un'ovulazione regolare?
Inoltre il mio fidanzato ha un testosterone di 2,75 (ha 28 anni). Secondo lei è un valore preoccupante? E dallo spermiogramma risulta solo un 15% di spermatozoi sani (la numerosità e la velocità però sembra andar bene).
Abbiamo sentito più pareri (ginecologi e andrologi) e non riusciamo a farci un'idea. Siamo confusi. C'è chi dice che siano alterazioni da approfondire e chi invece sostiene che siamo a posto entrambi (l'ultima ginecologa sostiene io non necessiti di Clomid e che lo spermiogramma sia perfetto). Bah.
Intanto ho quasi 34 anni e il tempo passa...

[#3] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Anche se non è mia competenza , ma sarebbe dell andrologo, i valori di suo marito non sembrano alterati. Per quanto riguarda l'ovulazione non c'è differenza in quale momento avvenga. Può sicuramente provare con i rapporti mirati seguendo i test di ovulazione o tramite monitoraggi follicolari, ma se ciò non sortisce effetto io proporrei comunque un tentativo di stimolazione.
Dr. Silvia Lovergine