Utente 417XXX
Buongiorno gentili dottori,
sono molto preoccupata... io e il mio compagno siamo alla ricerca di una gravidanza da circa 7 mesi con rapporti mirati e ancora non abbiamo avuto un positivo.
Data l'età (36 io e 42 lui) la ginecologa ci ha indirizzati sin da ora ad un centro infertilità.
Abbiamo fatto spermiogramma che va bene ed esami ormonali io in 12a e 18a giornata che andavano bene., oltre a pap test ed ecografia anch'essi a posto.
Qualche giorno fa mi sono sottoposta ad isterosalpingografia per sapere la situazione delle mie tube. L'esame per me è stato dolorosissimo in quanto il medico non riuscendo ad inserire il catetere per "utero chiuso" (il medico stesso ha detto che le difficoltà al concepimento erano dovute a questo almeno in parte) lo ha dovuto prima allargare e poi è riuscito ad inserirlo.
Purtroppo ero talmente dolorante che più non so dire sulle operazioni dal medico eseguite.
Mi è stato riferito che ora, dopo aver "aperto l'utero" non avrei avuto problemi al concepimento (chiaramente se il solo problema fosse quello), e sinceramente ci spero davvero!!
Quello che vorrei chiedere è se davvero tramite ciò che mi è stato fatto ora l'utero è aperto e resta così o se ci sia la possibilità che nel giro di un mese, una settimana o anche meno, si possa richiudere.
Nel malaugurato caso si possa richiudere, ci sono interventi atti alla risoluzione del problema? sarebbe molto molto doloroso come in questo caso?
Per quanto riguarda le tube invece sono state riscontrate pervie da ambo i lati.

Un'altra domanda che pongo è la seguente: in ovulazione ho perdite ematiche rosa per qualche ora e poi nei giorni successivi piccole macchioline marroncine fino a qualche giorno prima del ciclo, che si presenta molto scarso rispetto a prima. Possono essere dovuti a questo tali problemi? Lo chiedo perché in precedenza usavo contraccettivi orali ed i problemi di cui sopra non si sono mai presentati.

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione, saluti

[#1] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Salve
lei parla di isterosalpingografia, ma non ci dice qual'é il risultato. Le tube sono aperte o chiuse? e poi volevo dirle che la dizione utero-chiuso, non significa niente.
Dr. Franco Lisi http://www.riproduzioneassistita.it/

https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#2] dopo  
Utente 417XXX

Buongiorno dott. Lisi,
prima di tutto grazie mille per aver dedicato il suo tempo al mio quesito.
Il post era molto lungo ma c'è scritto che il risultato dell'isterosalpingografia è stato di tube pervie.
Mi scusi se non ho sbagliato a scrivere "utero chiuso" ma questo è quello che mi ha detto il ginecologo quando non è riuscito ad inserire il catetere la prima volta.
Quello che so è che dopo aver provato e non esserci riuscito, ha usato un'altra cosa per "aprire" l'utero (ho sentito un dolore lancinante) e poi è riuscito ad inserire il catetere. Poi fatto esame con contrasto e risultato appunto tube pervie.
La mia domanda, e mi scuso se poco chiara, è... può ora "richiudersi" l'utero, non permettendo il passaggio del liquido seminale?? Oppure dopo questo esame il problema si è risolto?
Altra domanda è... ma è possibile che durante le ecografie fatte da un anno a questa parte, ultima meno di un mese fa, non abbiano rilevato alcun problema?
Sono andata per ritirare gli esiti (che mi sono stati detti solo a voce) sabato ma non erano ancora pronti. Ho appuntamento presso il centro infertilità al quale mi sono rivolta settimana prossima e li ritirerò in quell'occasione.
Grazie ancora infinite per l'attenzione.
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Salve
le ripeto la dizione utero chiuso non vuol dire nulla. Come può ben capire se passa il flusso mestruale potranno passare anche gli spermatozoi. Non penso che questo possa condizionare la sua capacità riproduttiva.
Dr. Franco Lisi http://www.riproduzioneassistita.it/

https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#4] dopo  
Utente 417XXX

Dott. Lisi,
io mi sono limitata a riportare qui quello che mi ha detto il ginecologo mentre cercava di inserire il catetere... mi spiace non sia il termine corretto, io sto giusto chiedendo a voi perché non sono un medico!
Le posso però dire questo... ad aprile dell'anno scorso, il primo mese di sospensione della pillola, ho avuto una forte emorragia e mi è stato dato tranex al pronto soccorso. Prima di questo episodio ho avuto sempre un ciclo di 5gg senza perdite tra un ciclo e l'altro (nemmeno nei periodi di sospensione pillola). Da quella volta invece ho avuto cicli di 2/3 giorni molto scarsi e poi spotting marroncino per quasi tutta la durata del ciclo.
Ho effettuato isterosalpingografia una settimana fa ed al contrario di tutti i mesi precedenti, non ho avuto nessuno spotting.
Come ripeto non sono un medico e sono qui per chiedere consiglio e delucidazioni... ma non può essere che questo "utero chiuso" che non sarà stato proprio chiuso del tutto e di cui non sono a conoscenza del termine corretto, possa essere stata la causa di queste continue perdite tra un ciclo e l'altro (specie dopo ovulazione, quando il muco è più presente)?
Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Io cerco di comprendere cosa si intendesse per utero chiuso.
in realtà potrebbe avere 3 significati :
1) stenosi tubarica o chiusura delle tube
2) aderenze della cavità uterina o sindrome di Asherman
3) 3 stenosi o deformazione del canale cervicale che ha reso difficoltoso l'esecuzione dell'isterosalpingografia.
Dr. Franco Lisi http://www.riproduzioneassistita.it/

https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#6] dopo  
Utente 417XXX

Dott. Lisi,
la ringrazio ancora per l'attenzione... a fine esame il medico mi ha riferito a voce che le tube risultano perfette... quindi almeno escluderei la prima ipotesi :)
Domani andrò a ritirare il referto e spero ci sia indicato nel dettaglio di che problema si tratti.
Spero non le dispiaccia se le farò sapere prima di vedere la ginecologa che mi segue e con la quale comunque ho appuntamento per mercoledì di settimana prossima.
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
[#8] dopo  
Utente 417XXX

buongiorno dott. Lisi,
venerdì ho ritirato il referto dell'isterosalpingografia, ma riguardo all'"utero chiuso" non c'è scritto nulla.
Il foglio riporta: "L'indagine documenta regolare opacizzazione della cavità uterina e di entrambe le tube, pervie".
Mercoledì ho l'incontro con la dottoressa (collega del ginecologo che mi ha inserito il catetere in sede di esame e che mi ha detto che avevo l'utero chiuso) al centro infertilità e chiederò a lei delucidazioni.
Secondo lei, se fosse stata una cosa non risolta al momento, avrebbero citato qualcosa a riguardo nel referto?
Colgo l'occasione per ringraziarla di nuovo,
saluti