Utente
Salve,
dopo un anno di tentativi mirati con gli stik persona, decido di fare i dosaggi ormonali,dai quali risulta estradiolo e progesterone basso. così il mio ginecologo mi prescirve una cura con clomid 50mg da assumere dal 5 gg al 9 gg del ciclo, e progeffik 100mg da assumere dal 17 gg al 26gg e sospendere. Dato che il mio dottore è partito per le ferie, era irraggiungibile, una settimana dopo aver sospeso il progesterone chiamo un altro dottore, che mi dice che il progeffik non dovevo sospenderlo, e me lo fa riassumere per via vaginale..ma dopo una settimana perso il bambino (alla 6 settimana). Secondo il mio ginecologo la terapia era da sospendere,mentre secondo quest'ultimo(stimato primario) era da assumere..ora, sincermante non so a chi credere..vorrei tanto avere un vostro parere "al di fuori" di questa situazione..in quanto vorrei tanto riprovare ad avere un bambino ma la paura è tanta soprattutto con questa confusione..grazie mille

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La statistica ci dice che la perdita fetale nei mesi iniziali è da attribuire ad anomalie genetiche del concepito in percentuale vicina al 90% dei casi.
Perciò: progesterone o meno, l'aborto, probabilmente, si sarebbe verificato comunque.
Guardi al futuro e...grandissimi auguri!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio per la risposta, quindi entrambi i dottori avevano ragione, grazie mille e auguri di buon anno