Utente 497XXX
Buongiorno, ho avuto un aborto interno lo scorso marzo . L'esame istologico ritirato in data odierna cita quanto segue:
notizie cliniche:
aborto interno 8 settimane


diagnosi: materiale fibrino-ematico inglobante lembi di decidua necrotico flogistica, endometrio ipersecretivo, villi coriali a profilo irregolare, modicamente idropici, spesso avascolari, con edema e fibrosi dello stroma.

Sarebbe possibile avere un rapido cenno sull'interpretazione di tale esame? Alla luce di quanto descritto, vi sono degli accertamenti che sarebbe opportuno eseguire?

Grazie infinite a chi vorrà esprimere un parere in merito.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questa è la classica descrizione istologica del materiale abortivo , da cui è difficile risalire alla causa dell'aborto spontaneo .
Le cause sono molteplici influenzate da cause materne, paterne , genetiche e infettive.
Ha senso eseguire un esame cito-genetico ma soltanto in caso di abortività ripetuta .
Voglio rassicurarla , un aborto (purtroppo ) rientra quasi nel fisiologico in una donna in età fertile come lei.
Comprendo la sua situazione psicologica !
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Egregio dott. Blasi, la ringrazio per il parere da lei espresso. Devo aggiungere, che purtroppo, sono reduce da un ulteriore aborto ritenuto ( la scorsa settimana). Purtroppo si è formato un vasto ematoma, e alla sesta settimana, la gravidanza si è interrotta. Ovviamente ora mi attivero' per tutti gli accertamenti del caso.
La ringrazio ancora, anche per la comprensione della parte psicologica.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In bocca al lupo !
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI