Utente
Buonasera dottore, sono una ragazza di 22 anni... Vi espongo il mio problema.. Ho il ciclo dal 22 febbraio ininterrottamente, alle volte diminuisce(a semplici macchie) altre volte è più forte.. 2 mesi fa da un controllo ecografico mi avevano trovato un mioma di piccolissime dimensioni(6 mm) e mi avevano detto che per il momento non c erano problemi. Adesso sono riandata dalla ginecologa che mi ha detto che il mioma era cresciuto (10 mm) e che si è spostato nella parte più interna dell utero, ed in più mi è uscito un polipo. Mi ha detto che queste 2 cose unite mi portano sanguinamento continuo e che il mioma è cresciuto in un mese e mezzo, quanto dovrebbe crescere in un anno e che devo fare un isteroscopia per toglierlo. Vorrei sapere se lei si trova con la terapia consigliata dalla ginecologa. Grazie e buon lavoro.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se evidenziato un polipo endometriale , o un nodo di mioma sottomucoso , sicuramente queste sono le fonti di sanguinamento profuso.
Non ho un criterio diagnostico a mia disposizione per poter confermare questo reperto strumentale.
In questi casi sicuramente l'ISTEROSCOPIA diagnostica confermerà la diagnosi e di conseguenza la terapia sarà adeguata.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Ma la mia dottoressa vuole fare direttamente l isteroscopia operativa (vuole toglierli direttamente sia il mioma sia il polipo). Cmq si è stato trovato sia un polipo endometriale e sia un mioma sottomucoso che mi è stato detto cresce ad una velocità superiore alla norma. Quindi lei è d accordo nel toglierlo visto che continua a sanguinare? E poi una volta tolto ogni quanto bisogna fare controlli? E dopo l isteroscopia operativa bisogna a stare una settimana a riposo senza sforzi è corretto?

[#3] dopo  
Utente
Spero che le mie domande siano arrivate.. Grazie del vostro lavoro

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Queste risposte le potrà dare soltanto l'operatore , ognuno di noi ha un suo protocollo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente
Ma mi può dire se si fa anestesia totale o locale?

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Alcuni operatori eseguono una pre-anestesia
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI