Utente
Buona sera,
assumo Cerazette da 3 mesi e in questo periodo di tempo ho avuto solo leggerissime perdite marroncine di tre (massimo 4) giorni senza aver bisogno di usare il salvaslip sempre in corrispondenza tra una scatola e l'altra.

Fin qui tutto normale; pensavo che la cosa si fosse assestata in questo modo invece da ieri, (devo iniziare la quarta confezione) è iniziata una mestruazione normale, con flusso (un pò più abbodante) e il tipico "mal di pancia" da mestruazione così come non mi ricordavo quasi più.

Volevo chiedere se un fenomeno del genere all'inizio del quarto mese di assunzione è normale o se devo pensare che il mio fisico non la tollera più(anche perché ho sempre letto che in genere avviene il contrario, ossia da un flusso vero e proprio si passa piano piano a spotting, piccole perdite e in alcuni casi ad amenorrea);

Se questo flusso dovesse durare oltre i 4, 5 giorni devo sospenderla?

Grazie mille per eventuali chiarimenti

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola con solo progestinico,ha tanti pregi ma un difetto che è quello di non dare una regolarità dei flussi mestruali come la pillola ep.
NON SI TRATTA DI EFFETTO COLLATERALE.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Il mio dubbio riguardava principalmente la durata di queste perdite che a malapena riescono a "scendere" fino al salvaslip, sul quale, al contrario, non c'è quasi nulla; solo pulendomi all'interno le noto.

Fino ad oggi mi son sempre durate al massimo 4 giorni, ma ho sentito di molte donne alle quali sono durate anche 20 giorni!!! a quel punto non credo che sia normale, ma che forse non è la pillola adatta.

Per il resto con questa pillola mi trovo benissimo, niente più emicrania né dolori dovuti all'endometriosi, ero contenta di non avere più mestruazioni!

C'è un criterio per capire quando queste perdite diventano non nella "norma"???


Grazie per la risposta
Buona giornata

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Escludere una patologia endouterina sottoponendosi ad una Isteroscopia diagnostica.
SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per il chiarimento e speriamo che non sia il mio caso!!

Ne approfitto per chiederle un'ultima cosa: da giovedì 26 per 4 giorni dovrò assumere l'antibiotico augmentin; anche se di solo progestinico, l'amoxicillina potrebbe interferire con questa pillola per cui nel dubbio, meglio proteggersi diversamente;
ma una volta interrotta la terapia, è sufficiente una settimana per ristabilire la copertura contraccettiva o ne servono due (se non addirittura l'intera scatola)?

Buona giornata!

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo! Alla stessa maniera.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Oggi sono 7 giorni dalla fine della terapia antibiotica (amoxicillina 850 mg ogni 12 ore per 6 giorni). Considerato che in questa settimana per due giorni ho dovuto assumere enterogermina per un'episodio di diarrea (un solo giorno) posso considerare ristabilita la copertura contraccettiva?

O mi consiglia di attendere tutto questo blister (sono a metà scatola delle Cerazette)?

Grazie mille!!!

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono sufficienti 7 gg.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI