Utente
Salve a tutti... sono una donna di 33 anni con due bambino di 12 e 10 anni.
Ciclo irregolare fino alla seconda gravidanza poi regolarissimo.
Ho assunto la pillola estinette per circa 6 anni.
Ora sono 10 anni che non assumo nulla ed il mio ciclo è molto regolare.
A giugno scorso ho avuto qualche ritardo ed in seguito a dei controlli ho scoperto di avere una cisti ovarica di circa 3 cm, di consistenza acquosa.
Ho fatto una cura di tre mesi con primolut nor in seguito alla quale ho fatto dei controlli e la cisti non c'era più.
Da lì il cielo è tornato ad essere regolarissimo.
L'ultimo è risalente al 23 dicembre.
Ora domenica 12 sera ho avuto dei crampi simili a quelli del ciclo molto forti per circa un'oretta e martedì sera a distanza dunque di 2 giorni andando in bagno ho notato sulla carta del muco cervicale misto a delle striature di sangue rosso vivo.
Perdite che in maniera leggera persistono da allora ad oggi! Non ho altri sintomi che possano far pensare ad una gravidanza e sono in attesa del cilp per il 22.
Sono un po' preoccupata.
Ultimamente ho preso un po' di peso mi sento molto stanca ed ho molta fame... ma sono sintomi che ho da qualche mese.
Grazie mille a chi risponderà.

[#1]  
Dr.ssa Lucia Vecoli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., innanzitutto mi complimento con lei per avere sempre avuto cicli regolari: una vera eccezione! La maggior parte delle donne ricorrono a noi ginecologi per irregolarità mestruali, sotto forma di episodi sporadici e transitori nella maggior parte dei casi, oppure di vere e proprie disfunzioni ormonali o patologie organiche che sconvolgono il ciclo per periodi più o meno lunghi della loro vita. Nel suo caso specifico la sintomatologia da lei riferita farebbe pensare ad una colica ovulatoria. Si tratta di una sintomatologia correlabile nella maggior parte dei casi all'ovulazione. Allo scoppio del follicolo ovarico, talora vengono lesi piccoli vasi sanguigni che provocano la fuoriuscita di sangue in vagina, con conseguente perdita di muco di colore rossastro, e nel cavo peritoneale, con dolori di tipo colico. L'intensità dei sintomi varia molto, da caso a caso, talvolta, se il dolore è particolarmente violento ed il sanguinamento peritoneale cospicuo, la paziente finisce addirittura in Pronto Soccorso, con la cosiddetta " Emorragia da corpo luteo". Si tratta di un quadro di addome acuto che simula addirittura , in qualche caso, un'appendicopatia. Le consiglio, a conclusione di questa chiaccherata, di rivolgersi per una visita al suo ginecologo, per effettuare un controllo generale del suo apparato genitale ed escludere altre cause, possibili ma meno probabili, di dolore pelvico e di sanguinamento intermestruale ( cerviciti, polipi , processi flogistici, cisti ovariche, ecc. ) Cordiali saluti.
Dr. Lucia Vecoli