Enantone, cosa aspettarmi

Buonasera dottori,
scrivo perché mi è stato prescritto Enantone 3, 75 a causa di due fibromi intramurali non operabili di 8 e 4 cm rispettivamente.

Qualche settimana fa (prima dell'emergenza sanitaria) ho incontrato il chirurgo che avrebbe dovuto operarmi per il consulto pre-operatorio e mi è stato detto che, con fibromi di queste dimensioni e con l'utero a sua volta aumentato di dimensioni, non sarebbe possibile procedere con un intervento poco invasivo.
Il chirurgo quindi mi ha consigliato una terapia pre-operatoria con Esmya.
Come già sapete, Esmya è stato ritirato e quindi il mio piano terapeutico è stato modificato con la prescrizione di Enantone per due mesi.

Purtroppo, a causa dell'emergenza sanitaria in corso, non ho avuto tempo per chiedere alcune delucidazioni su ciò che succederà in seguito alla somministrazione di Enantone.

So che questo farmaco indurrà una menopausa e mi chiedevo se gli effetti di una menopausa farmacologicamente indotta sono uguali ad una fisiologica e se posso in qualche modo limitare gli effetti collaterali (es.
con qualche integratore).

Inoltre vorrei sapere se questo farmaco potrà realmente essere utile allo scopo, ossia se in due mesi riuscirà a portare i fibromi e l'utero ad uno stato "operabile".

Ringrazio in anticipo, saluti
[#1]
Dr.ssa Paola Fusaro Ginecologo 184
Buongiorno direi che la terapia con Enantone è assolutamente efficace. Per quanto riguarda i sintomi da menopausa che ne deriveranno, andranno valutati in itinere al fine di valutare la necessità di somministrare una terapia integrativa in relazione agli eventuali disturbi che si manifesteranno, se si manifesteranno.
Cordiali saluti

Dott.ssa Paola Fusaro
Specialista in Ginecologia e Ostetricia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottoressa Fusaro, è stata gentilissima.
Saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test