Utente
Salve,
ho 36 anni e da circa 3 anni non ho rapporti sessuali frequenti sia perchè non ho voglia di stare in coppia al momento dopo brutta batosta e sia perchè per via del lavoro non ho molte occasioni di fare vita sociale e di conseguenza avere anche rapporti "occasionali".

In media faccio sesso ogni 6 mesi...
Pratico masturmazione ogni tanto.

Ho notato comunque che il clitoride si è rimpicciolito parecchio, quasi scomparso... eppure è sempre stata la "mia zona erogena principale/primaria".

Faccio una visita ginecologica all'anno ma finora non con lo stesso ginecologo di sempre perchè ho cambiato residenza ed ancora devo trovare "quello giusto".

L'ultima visita ha detto che era tutto normale.

Preciso che da sempre soffro di secchezza durante i rapporti, nel senso che pur essendo eccitata non mi bagno molto... e pure con questo ho dovuto imparare a conviverci perchè mi hanno sempre risposto fosse tutto normale.

Soffro di ciclo mestruale doloroso ed è sempre durato al max 3 gg ma negli anni è diventato 2gg ed ultimamente 1 giorno o meglio al secondo il sangue è già più "denso/mucoso" e lo trovo solo nella carta igienica e non nell'assorbente.


Ho chiesto all'ultima visita se fossero i sintomi di menopausa precoce e se potevo fare qualcosa per ritardare il tutto e mi han detto sempre fosse tutto normale.


Ancora non ho figli.


Attendo vostre e grazie in anticipo!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrei pensare , da patologo vulvare, ad una lichenificazione della cute e delle mucose vulvari ("Preciso che da sempre soffro di secchezza durante i rapporti,......."") . Il mio è un sospetto non una certezza , oltretutto la scomparsa del cappuccio clitorideo (" Ho notato comunque che il clitoride si è rimpicciolito parecchio, quasi scomparso.....") mi fa pensare ulteriormente a questo tipo di patologia.
E' essenziale una valutazione clinica di questa situazione , veramente difficile esprimere un parere diagnostico certo .
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
GRAZIE DOTTORE,
come posso fare o a chi mi devo rivolgere per "farmi ascoltare" ovviamente appena termina questa quarantena? ...
Ho letto il significato della patologia che lei sospetta... e devo precisarle che io non ho prurito...
certo però urino frequentemente pur non avendo cistite e con pap test ok... e su questo ho indagato pure ed un urologo mi ha detto che secondo lui ho vescica iperattiva....
Riguardo a secchezza... bevo anche tanto perchè ho la bocca spesso secca...
Due medici mi han detto che tutti questi sintomi sono riconducibili a fattori reumatologici inclusi la mia perdita di memoria e zero concentrazione... ma il reumatologo ha detto che sono sana.
So di non aver disturbi psichici.. certo ho vita frenetica come tutti...

Se fosse quello da lei supposto... tornerà tutto come prima affrontando una cura oppure dovrò conviverci?

Grazie

[#3] dopo  
Utente
Preciso che il mio clitoride c'è se sposto le labbra... ma in quanto a sensibilità e "gonfiore" per eccitazione... zero!!

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tutto dipende dalla valutazione clinica (vulvoscopia ,ect....)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI