Utente
Buongiorno.

Ho 27 anni, sono stata recentemente operata per una gravidanza extrauterina.
Dopo 3 mesi abbiamo riniziato ad avere rapporti ma dopo di essi avverto un forte bruciore vaginale, sia post rapporti che nei seguenti atti di minzione.

Vista la situazione attuale (coronavirus) volevo richiedere prima un consulto online su quali potrebbero essere le cause e se necessita lo stesso una visita.

I giorni successivi il bruciore passa, ma dopo il rapporto ricompare.

Ringrazio anticipatamente,
Saluti

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di una secchezza vulvo-vaginale , legata ad eventuale terapia antibiotica pregressa , o a detergenti intimi aggressivi ,.
Se il fastidio compare dopo un rapporto sessuale , questo mi porta a supporre una irritazione dei genitali esterni (vulva ) definita vulvite irritativa, ciò giustificherebbe anche il bruciore che riferisce al momento della minzione , cioè con il passaggio delle urine sulla parte irritata.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, come potrei risolverla?
Buona serata!

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dobbiamo essere certi della diagnosi , in questo caso potrei consigliarle una terapia non idonea .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI