Utente
Buonasera, sono alla sedicesima settimana di gravidanza e dopo 2 episodi di cistite trattata con monuril, da qualche giorno ho perdite gialle e leggero bruciore.
Il mio ginecologo mi ha consigliato ovuli di meclon per 10 sere ma non ha voluto che facessi nessun tampone... Volevo chiedervi se trattandolo così in caso di infezione riesco a debellarla o se potrei avere complicazioni (parto pretermine, rottura membrane, ecc.
)
Poi volevo chiedere visto che la notte vado spesso in bagno, se metto l ovulo e dopo 1 ora ho necessità di andare in bagno c'è il rischio che l ovulo fuoriesca (già sciolto ovviamente) oppure già in un ora il corpo lo ha assorbito?

Un ultima domanda: la prossima settimana dovrò fare un tampone per la ricerca dello streptococco beta emolitico del gruppo B (il mio ginecologo lo fa fare anche in corso di gravidanza e non solo alla fine) , quanti giorni devo fare passare come minimo dalla fine della terapia con ovuli prima di fare l esame?

PS: dimenticavo di dire che per i primi tre mesi ho fatto terapia con cortisone a causa di aborti passati ricorrenti... Questo può aver determinato le infezioni urinarie o genitali (di cui io non avevo mai sofferto in vita mia prima della gravidanza)
Grazie mille in anticipo per l attenzione.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di iniziare la terapia (MECLON) deve effettuare il tampone per lo streptococco beta emolitico , che va eseguito possibilmente in prossimità del parto, effettuarlo prima non ha senso perchè non trattabile.
Eseguire una terapia vaginale ,senza una diagnosi (esame a fresco , tampone vaginale ) , non mi trova d'accordo , anche perchè il MECLON non copre tutte le infezioni (COLI, TRICHOMONAS .ect)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Salve dottor Blasi, innanzitutto la ringrazio molto per avermi risposto, il problema è che io ho già cominciato ad assumere il meclon, quindi a questo punto dopo quanti giorni dalla fine del trattamento con meclon mi consiglia di fare il tampone per lo streptococco in modo da non alterare il risultato?
Anche io avrei voluto fare un tampone vaginale prima di assumere la terapia ma il mio ginecologo è stato irremovibile dicendomi intanto di fare questa terapia... Non so cosa pensare! Questo meclon quali germi copre?
In più sempre da qualche settimana ho dei leggeri fastidi al basso ventre che nel primo trimestre non ho mai avuto... Possono essere dovuti all infezione urinaria o vaginale oppure sono normali fastidi da gravidanza?
Se avessi un infezione mal curata (visto che il ginecologo non vuol farmi fare il tampone) è vero che può avere esiti terribili o come nel caso dello streptococco se asintomatica non fanno male al bambino?
Mi scusi se la tempesto di domande ma sono molto preoccupata e confusa...

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non dobbiamo essere catastrofici , comunque il Meclon copre una certa quantità di batteri , non posso entrare in conflitto terapeutico con il Collega , visto che ha sotto controllo clinico la situazione.
Io non ho nessun dato obiettivo
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio sempre Dott Blasi!
Un ultima cosa: una volta finiti gli ovuli quanti giorni devo fare passare per fare il tampone dello streptococco beta emolitico che mi ha prescritto il medico (in modo tale da non alterare il risultato)?

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Almeno 7/10 giorni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Ok grazie!