Utente
Gentilissimi,
Da anni faccio ormai uso di una pillola anticoncezionale etinilestradiolo + desogestrel.
Le perdite iniziano il lunedì successivo alla sospensione (che avviene di sabato) è terminano tra giovedì e venerdì.
Solitamente ho qualche nuova perdita tra la domenica e il lunedì, non copiosa ma tale comunque da richiedere l'uso di un assorbente.
Qualora questa seconda perdita non si verifichi raramente) osservo delle perdite marrone scuro/nero fino a 10 giorni dopo l'ultimo giovedì di flusso standard. Si parla di perdite di piccola entità rilevabili, più che altro, nel muco ma spesso molto scure e grumose
A cosa può essere dovuto?
Premetto che sto vivendo un periodo estremamente stressante, volevo quindi chiedere se lo stress e l'alimentazione influiscono anche sulla mestruazione "fittizia" generata nel periodo di sospensione.
Ho anche qualche problema di secchezza vaginale che, talvolta, mi porta piccole lacerazioni durante i rapporti. Ho eseguito l'hpv test di screening a febbraio scorso con esito negativo.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le perdite scure che riferisce sono legate a sangue mestruale coagulato che fuoriesce con ritardo , perchè aderisce alle pareti vaginali , non si tratta di sangue che fuoriesce in quel momento dalla cavità uterina., in tal caso sarebbe rosso vivo (spotting) .La secchezza vaginale potrebbe rientrare tra gli effetti collaterali della pillola , per eccessiva attività progestinica , ne parli con il Collega.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille!
Posso chiederle se comunque lo stress incide anche sull'andamento del ciclo di chi fa utilizzo di anticoncezionali?
Premetto che i miei livelli di stress sono abbastanza e costantemente elevati, soffro di insonnia (un po' anche a causa della genetica) e di colon irritabile.
Grazie ancora