Utente
Buongiorno
Ho 45 anni (a febbraio 46), in generale buono stato di salute, sportiva, magra, ipotesa, bradicardica.

Mia madre (ora 78 enne) è andata in menopausa a 40 anni, ció ha comportato problemi cardiaci (ipertensione e ischemia a 50 anni, infarto a 70) e grave osteoporosi curata ora con farmaco sperimentale (prolia)
Avendo avuto il ciclo a 10 anni è sempre stato un mio cruccio cercare di ritardare questo fenomeno naturale.

Soprattutto da due anni circa ho il ciclo irregolare, polimenorrea.

A fine settembre ho avuto una emorragia uterina di 26 giorni curata con tranex.
In seguito ho avuto un ciclo regolare, quello successivo dopo soli 17 giorni ma con poche perdite e ora non ho il ciclo da 41 giorni.

Esami ormonali di luglio:
FSH 40
Estradiolo 20

A dicembre FSH 60
(ferro e Hb buoni:13.5)

Da maggio ho la sindrome dalla bocca urente con stomatiti ricorrenti, nell’ultimo mese ne ho avute 7 di grosse dimensioni.

Per qualche giorno (una settimana) brevissime ma frequenti caldane ora passate.


Avendo fatto qualsiasi esame per risalire alla causa del brucione alla lingua e alle stomatiti (con linfonodi reattivi mandibolari-dal test alla celiachia, ricerca Ig citomegalovirus, toxoplasma, epstein bar, vitamina B12, etc), mi sto chiedendo se possono essere sintomi correlati agli sbalzi ormonali.


A questo punto: visto la storia famigliare non so come comportarmi.

La mia ginecologa a luglio mi ha prescitto gli esami per valutare se assumere una leggera pillola anticoncezionale per 5 anni (esami tutti perfetti: protrombina, proteina c reattiva, fibrinogeno, proteina S)
Alla comunicazione del valore di FSH non mi ha detto nulla.

Il mio fisiatra (ho avuto una borsite ileopsoas e in generale ultimamente ho mialgie), mi ha consigliato di assumere Pausanorm forte e non prendere ormoni
Io non so cosa sia meglio fare.

Temo che non mi vengano più e di non poter più svolgere l’attività sportiva che sono solita fare, di incorrere nell’ipertenzione e l’osteoporosi.

Da 30 gg sto assumendo due gocce di CocoD al mattino.

Grazie mille dell’attenzione

[#1]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
i suoi esami, unitamente alla sintomatologia riferita, depongono per un ingresso in periodo climaterico che merita un supporto sia per la precocità che per i disturbi correlati, quindi sia profilattico che terapeutico. Dal mio punto di vista, non avendo oltretutto alcuna controindicazione, è candidata ad una terapia ormonale classica con ormoni naturali ( non solo all'uso di fitoestrogeni) almeno fino ai 51 anni, con possibilità di scelta per tipologia di somministrazione e relativa stimolazione o meno di flussi mestruali indotti.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo
Grazie mille per la risposta!
Per capirci, dovrei chiedere alla mia ginecologa se mi prescrive questa terapia ormonale ? Ma in cosa consiste questa terapia?
Non è la pillola, evidentemente.
Dopo il 6 proveró a contattarla e a chiederglielo, se non fosse dell’idea a chi mi dovrei rivolgere?
Cordialmente

[#3]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La terapia estroprogestinica, per le donne non sottoposte ad isterectomia, può essere realizzata, per esempio, con cerotti a base di estradiolo e capsule di progesterone micronizzato.
Va prescritta possibilmente da chi ha acquisito convinzione e pratica nel loro utilizzo e gestione nel tempo, magari un ginecologo endocrinologo.
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora!
Auguri di Buon Anno

[#5]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Auguri anche a lei !
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna