Utente
Buongiorno, un mese fa ho subito un intervento di rimozione della cisti della ghiandola di bartolini con laser co2.
Ho effettuato le medicazioni con acqua ossigenata e antibiotico intralesionale all'interno della ferita.
Ad oggi la ferita si è quasi completamente rimarginata ma esternamente sento che all'interno c'è un cordone duro, sarà l'esito cicatriziale dell'intervento?
non ho dolore ma leggero fastidio.
È normale avere secchezza vaginale?
Premetto che all'allatto è dovuto a questo forse?
Ho paura di una recidiva, e che questo intervento non sia risolutivo in quanto un intervento chirurgico per la rimozione della ghiandola non sarebbe possibile causa covid.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per poter esprimere un parere è importante valutare l'esito cicatriziale della bartolinectomia.
Perchè parla di recidiva ?
Ci sono creme che aiutano la cicatrizzazione e nello stesso tempo evitare cicatrici ipertrofiche.
Mi spieghi meglio se la cisti è stata incisa o asportata.
BUON 2021
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, in seguito alla richiesta qui sul forum ho contattato anche il medico che mi ha operata, in quanto premendo sulla zona che sentivo dura è fuoriuscita una secrezione.
Durante la visita è stato appurato che non si tratta di pus. Secondo lui è probabile che sia qualche residuo ancora superficiale di secrezione e mi ha consigliato di premere un po' per drenarlo del tutto. L'operazione è stata effettuata con il laser che ha inciso la cisti e bruciato la capsula, questa incisione è rimasta aperta e si è rimarginata dall interno in 20 giorni. Mi ha rassicurato che questo intervento è risolutivo all 80 percento. Ho paura perché a volte sento un fastidio pungente in quella zona. E ho paura che quella secrezione vada nuovamente a creare l ascesso se dovesse accumularsi all'interno.
Buon anno anche a lei

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il Collega operatore le ha risposto in modo più corretto avendo la situazione sotto controllo visivo diretto
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI