Utente
gentile dotttore
sono una donna di 38 anni e mezzo, da circa 3 cerco una gravidanza che non arriva, l'esame del seme di mio marito è a posto, ho fatto tre tentativi di isterosalpingografia per vedere la pervietà delle tube (con tre medici diversi) ma non sono mai riusciti a farmi l'esame, questa la risposta all'ultimo :
" utero AVF regolare per morfologia e dimensioni, ad ecostruttura disomogenea in parete posteriore come da sospetta adenomiosi. endometrio proliferativo avanzato disomogeneo ed irregolare. ovaio sx regolare. ovaio dx con esiti di corpo luteo. sotto guida ecografica si introduce catetere in cavità uterina,, nonostante i tentativi non si riesce a introdurre, per la presenza di forte resistenza, la soluzione fisiologica e non si riesce ad ottenere la distensione della cavità: sindrome di ashermann? si consiglia isteroscopia diagnostica."
ora sono in lista per fare l'isteroscopia diagnostica, aggiungo che non ho mai avuto gravidanze ho sempre preso la pillola fino a tre anni fà,il mio ciclo è un'orologio 26/27 giorni con ovulazione 11/12esimo giorno, nessun intervento di nessun tipo, mai un raschiamento, ora le chiedo per cortesia di rispondere a queste mie domande. se avessi l'ashermann avrei ancora speranze di avere un figlio? esiste un'intervento che può aiutarmi? può causarmi problemi alla mia salute? e se possibile... se non è l'ashermann cos'altro potrebbe essere che mi crea questa forte resistenza da non permettere il passaggio della soluzione fisiologica? sia sincero la prego.
in attesa di una sua gentile risposta cordiali saluti

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' molto improbabile una sindrome di Aherman.
Prima di ogni altra cosa, proverei, in fase immediatamente pre-mestruale, ad eseguire un'eco 3D per via vaginale.
Non mi meraviglierei di trovare un setto uterino, per esempio.


Cordialmente
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
grazie infinite per la sua risposta
mi mobiliterò subito per poter eseguire questa eco da lei consigliata , mi scusi ma se fosse che troviamo un setto uterino come sospetta lei, di cosa si tratta esattamente ?

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Di una sorta di "parete interna" all'utero, su base congenita.
In questo caso, la sua risoluzione è chirurgica e per via endoscopica (resettoscopia).
Ci sentiamo col risultato.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
grazie, per la sua cortesia e velocità di risposta
a dopo esame, cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente
gentilissimo dottor Santoro , ci aveva visto giusto , premetto che non sono riuscita a fare l'eco perchè rimandata 2 volte , così è arrivato il giorno prenotato per l'isteroscopia che ho fatto questa mattina .
esito : introduzione dello strumento agevole
si evidenzia cavità uterina di aspetto regolare
osti tubarici evidenti bilateralmente regolari
endometrio coerente con la fase del ciclo
canale cervicale regolare
si segnala subsetto uterino 1 cm
si esegue biopsia endometriale con endogyn

e mi hanno detto di fare una laparoscopia con isteroscopia per toglierlo, mi farebbe molto piacere avere un suo parere in merito, la dottoressa che ha fatto l'esame dice che comunque non interferisce con l'annidamento ma che potrebbe dare problemi di aborti, se è vero non ho ancora trovato il problema della mia infertilità , grazie di cuore per il suo tempo prezioso che vorrà dedicarmi.

[#6]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Personalmente reseco il subsetto senza l'ausilio della Laparoscopia se all'eco la parete uterina è di normale spessore.
Vedrà che dopo l'intervento...avrà belle sorprese.

Auguri!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#7] dopo  
Utente
grazie dottore , speriamo , la terrò al corrente .

[#8] dopo  
Utente
mi permetta un'altra domanda : dall'esito di questa isteroscopia secondo lei si capisce che le tube sono aperte ? grazie e cordiali saluti

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Da una isteroscopia e basta...no.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente
gentile dottore ho ritirato l'esito della biopsia e c'è scritto ;
esame istologico , materiale a endometrio notizie cliniche : sub-setto uterino - sterilità - um 17 / 09 / 09
diagnosi : lembi di endometrio di tipo follicolinico .
Cosa significa ? , sempre grazie infinite per la sua gentilezza . cordiali saluti

[#11]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'endometrio è regolare.
Se il subsetto è stato ben resecato, residuerà solo un aspetto sellato del fondo e basta.
Consiglio un'isteroscopia di controllo dopo 2 o 3 cicli spontanei. Se tutto sarà regolare: avanti tutta!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#12] dopo  
Utente
grazie di cuore per la sua risposta .

[#13] dopo  
Utente
gentilissimo Dott.Santoro
rieccomi, dopo tanto sono riuscita ha fare la laparoscopia, mi hanno resettato completamente il setto, trovato la tuba dx apertissima mentre la sx si riempie di liquido ma poi non esce e infine endometriosi pelvica, il chirurgo ha detto di averla tolta tutta e di averne trovata nell'uretra e sui reni, adesso mi ha detto di aspettare 3 mesi e poi via libera, ma non mi ha detto il perchè, ha cosa vado incontro se non aspetto ? i primi mesi non sono i più fertili, dopo questi interventi,o è solo una leggenda metropolitana ? e l'endo secondo lei incide molto sulla mia infertilità ?
grazie di cuore

[#14]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non mi è molto chiaro il quadro chirurgico.
Può essere più precisa?
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#15] dopo  
Utente
ci provo; il 2 marzo ho avuto una laparoscopia con isteroscopia dalla quale hanno resettato completamente il subsetto, hanno controllato le tube con contrasto dove risulta la dx aperta, e sx "chiusa",( si riempie di liquido ma poi non passa) e dalla quale hanno trovato endometriosi pelvica,( a voce il chirurgo mi ha detto che era sull'uretra e sui reni, e di averla tolta tutta ). sulla scheda di dimissioni c'è scritto;

diagnosi finale: endometriosi pelvica
dye test negativo positivo a destra
setto uterino
intervento chirurgico:
resezione setto uterino,
asportazione radicale focolai endometriosici
isteroscopia diagnostica.

il chirurgo mi ha detto di aspettare 3 mesi e poi fare quello che ho da fare, io mi chiedo se invece di 3 mesi ne aspetto uno,che rischi ci sono ? e poi ancora secondo lei, dato che nel frattempo ho compiuto 39 anni, e con il mio quadro clinico, ho ancora possibilità di rimanere incinta in modo naturale?

sempre grazie di cuore per la sua disponibilità.
spero di essere stata più chiara.

[#16]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'uretra ed il rene non sono organi accessibili per via Laparoscopica se non in condizioni del tutto particolari, per cui credo vi sia stato un deficit comunicativo.
L'attesa di 3 mesi è da relazionare con gli esiti dell'intervento resettoscopico per il setto uterino ed è condivisibile.
Data l'età ed il quadro tubarico, oltre alla presenza dell'endometriosi (che non recede dopo intervento chirurgico ma viene debellata solo nelle manifestazioni "macroscopiche" da essa indotte), Le consiglio un periodo molto breve (6 mesi) di tentativi naturali, trascorsi i quali, ovviamente in assenza di riscontri, personalmente L'affiderei ad un Centro per la fertilizzazione assistita.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#17] dopo  
Utente
grazie dottor Santoro, grazie per la celerità e l'onestà della sua risposta.

distinti saluti