Utente
Buongiorno,ho 40anni e 2 anni fa ho avuto una geu ovaio dx terminata con metotrexate.cercando un figlio ho iniziato ad usare il persona,questo mese ciclo iniziato il 02/07, mi ha indicato ovulazione al 7°giorno da inizio ciclo, non scendendo più la linea del LH ho fatto un test di gravidanza al 17pm ed è risultato positivo.Memore della geu ho effettuato betahcg plasmatico con qs risultati 21/07=1966 23/07=2902.Ieri ho avuto una perdita marroncina e sono andata al pronto soccorso fatta eco e,come pensavo,alla 2°settimana non si è visto nulla allora mi hanno fatto il esame beta risultato 3526,9 al 25/07 sarebbe 2 settimane + 3gg.La ginacologa mi ha consigliato un ricovero urgente per geu.Secondo lei i valori erano troppo alti per la settimana di gestazione e ha detto che con quei valori si sarebbe dovuta vedere la camera gestazionale. Purtroppo non so le misure dell'endometrio in quando non le ha effettuate perchè nuova dell'ospedale ha detto che non conosceva l'ecografo ed era più ginecologa che ostretica percui non conosceva bene queste cose.Le sembrava molto anomalo questa crescita delle beta rispetto alla settimana. Mi ha già preventivato il metotrexate perchè la gravidanza potrebbe essere anche nell'intestino.Adesso mi chiedo ma è veramente possibile??o sono un caso clinico??Il 13/07 essendo seguita dal centro biogenesi delle cliniche zucchi ho fatto un eco transvaginale ed è stata rilevata l'ovulazione ovaio sx con corpo luteo emorragico, tuba sx perfetta,ovaio dx perfetto ed endometrio di 8mm.Mi hanno consigliato di ripetere eco dopo un paio di settimane per controllare che il corpo luteo si fosse riassorbito.Infatto dall'eco di ieri 25/07 la ginecologa non l'ha visto e nemmeno menzionato.Volevo avere delucidazioni su questo fatto e capire se,secondo voi,potrei avere entro un paio di giorno un'emorragia interna come previsto dalla ginecologa ieri al pronto soccorso? Grazie infinite. Cristiana

[#1]  
Dr. Giampietro Gubbini

48% attività
20% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Cara Utente
mi sembra che le ipotesi allarmistiche della ginecologa non abbiano molto motivo di verificarsi!!....su quali dati si è basata per fare previsioni così catastrofiche!E' sicuramente importante un monitoraggio delle sue condizioni cliniche che il suo ginecologo di fiducia avrà modo di valutare e tranquilizzarla.Auguri!!
Dr. Giampietro Gubbini

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Egr.Dr.Gubbini,la ringrazio infinitamente ma il 26/07 sono tornata al PS perchè molto in ansia,mi hanno fatto un eco e non hanno visto nulla se non una neoformazione a carico della tuba sinistra,mi hanno detto che con le beta a 3526 si doveva assolutamente vedere qualcosa,mi hanno ricoverato e fatto,di nuovo,il metotrexate.Mi hanno detto che adesso,se volgio riprovare sarà meglio usare la fivet.
Peccato che,quando ho avuto la geu a dx mi avevano detto di provarci solo quando ovulavo a sinistra perchè la tuba era perfetta!!L'unica cosa è che non mi hanno detto quanto tempo devo aspettare prima che possa riprovare ad avere un'altra gravidanza Lei lo sa??Quando sono tornata a casa,ieri,mi sono ricordata che i giorni in concomitanza all'ovulazione mi era stata prescritta dal mio medico di base le supposte di INDOXEN 50mg,leggendo il foglietto mi sono accorta che le donne che desiderano avere figli non devono assolutamente assumerlo per non incorrere in aborti o avere problemi di pre e post impianto.A questo punto mi chiedo è possibile che sia stato questo farmaco e non la mia tuba storta?In ospedale il primario mi addirittura consigliato un laporoscopia(senza spiegarmi cosa fosse).Adesso resto nella speranza che le beta scendano con 70mg di metotrexate e che non mi scoppi la tuba,come mi hanno detto che potrà succedere in ospedale.Secondo lei posso ancora pensare di avere un figlio naturalmente e quando posso ricominciare a pensarci?Sempre secondo Lei è possibile che possa provarci con la fivet? La ringrazio infinitamente per l'aiuto.Del resto in ospedale dicono veramente pochissimo e a volte ti senti proprio abbandonato a te stesso.Il mio ginecologo di fiducia non c'è fino a metà agosto perchè in ferie e sinceramente era stato lui a dirmi che la tuba era perfetta.
Cordiali saluti e grazie ancora

[#3]  
Dr. Giampietro Gubbini

48% attività
20% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
A questo punto penso che le sue tube non siano state perfette!nonostante le asicurazioni avute.
Per una futura gravidanza dovrà quindi affidarsi ad un centro di fecondazione assistita fra qualche mese una volta superta questa fase.
Auguri!!
Dr. Giampietro Gubbini

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno,
avrei bisogno di alcune delucidazioni in quanto non riesco a capire alcune informazioni.Dopo il metotrexate sono stata dimessa e mi hanno prescritto un'eco dopo 4gg,vado a fare l'eco,sempre nello stesso ospedale e mi dicono che la gravidanza extrauterina non era a sinistra ma a destra e me la fanno vedere.Io interdetta ho comunicato alla ginecologa che ero sicura di aver ovulato a sinistra in quanto stavo facendo il monitoraggio per l'ovulazione.Ed a PS mi avevano ricoverato per geu paraovarica a sinistra...è possibile che sia camminata?la ginecologa mi ha detto che evidentemente,avendo il tampone vaginale positivo al ureaplasma, nel mio utero non c'era un ambiente adatto ed ha preferito andare nella tuba destra.E' possibile tutto ciò?In questi giorni sto facendo,sia io che mio marito ,cura con eritromicina per debellare il virus;può essere stata questa la causa di questa geu?come dice la ginecologa?Al centro per la fertilità mi hanno proposto di chiudere le tube visto cosa è successo ma io penso che se questa seconda geu si è infilata nella tuba destra non devo togliere entrambe le tube ma solo quella di destra,la sinistra,se l'ovulo fecondato ha camminato,è libera e sana. A ottobre abbiamo l'appuntamente per effettuare la prima fivet,ma vorrei sapere il suo parere su tutto questo. Grazie infinite Cristiana

[#5]  
Dr. Giampietro Gubbini

48% attività
20% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Cristiana
penso che sia difficile rispondere alle sue giuste domande in relzione a quanto le è accaduto.A questo punto è importante pensare al futuro e pertanto è necessario avere un centro di riferimento di fiducia che la segua!
Auguri
Dr. Giampietro Gubbini