Utente 146XXX
Buongiorno. Io non riesco a muovere il collo verso dx o sx o reclinandolo (se lo piego verso il basso invece non ho problemi) senza provare un dolore terribile nella parte superiore della testa e nella zona del naso e delle guancie. E' un dolore simile ad una tenaglia che comprime atrocemente quelle zone, e quando si verifica non sparisce da solo, ma continua ininterrottamente per tutta la giornata (tranne quando dormo) e anche per mesi. L'agopuntura è riuscita a fare qualcosa, ma non sempre e comunque quando mi guarisce e muovo il collo, torno daccapo. Quando mi capita, non riesco a fare nulla, perdo l'equilibrio, la memoria, la concentrazione. Andai anche ad una visita da un chirurgo maxillo facciale, il quale mi ha consigliato di spingere forte contro le guance, da dentro la bocca, con le dita. Quando lo faccio, immediatamente avverto una sensazione di apertura e nel giro di qualche giorno il dolore scompare, ma comunque sto bene solo se non muovo il collo. Ho effettuato visite neurologiche e non ho nulla di rilevante. Una visita dal gnatologo ha evidenziato un morso coperto rilevante. Mi ha detto che la causa potrebbe (non è stato certo) quella, ma per risolvere questo difetto è necessario sistemare tutti i denti, togliere quelli del giudizio e solo in seguito provare con l'applicazione di un bite. Io ho preso tempo, perchè ciò comporterebbe una spesa notevole, col rischio di non risolvere nulla., visto che la certezza della causa non mi è stata assicurata. Può essere questa la causa? A vostro avviso, quale potrebbe essere una strategia vincente per iriscire finalmente a muovere il collo senza più dolori? Ringraziando per l'attenzione, saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
mi spiace ma mi sembra che lo gnatologo non sia proprio quello giusto
la figura professionale è corretta ma strana la valuatzione fatta
prima si porta il paziente in una situazione di benessere poi si decide la terapia adeguata affinchè la situazione sia mantenuta ( eventuale ortodonzia-chirrugia-protesi )
senta un parere da altro gnatologo a professionalità riconosciuta
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 146XXX

Molte grazie Dottore per la tempestiva risposta. Le chiedo alcune delucidazioni. 1 Ritiene quindi che il mio problema sia una cefalea tensiva da morso coperto? E perchè proprio il movimento del collo la scatena? 2 Per capire meglio Le chiedo: cosa significa in concreto che un gnatologo prima deve portare "il paziente in una situazione di benessere"? Glielo chiedo, così da sapere quali terapie mi deve consigliare il gnatologo affinchè io possa considerarlo attendibile, al contrario di quello a cui mi sono rivolto. Un caro saluto e ancora molte grazie.

[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
1-difficile rispondere senza alcuna documentazione nè visita, ma non lo si può escludere
2-lo gnatologo deve intervenire prima per migliorare per quanto di sua competenza il quadro clinico sino se posssibile ad una situazione di benessere fisica ( praticamente dovrebbe migliorare la sua situazione clinica generale anche con l'aiuto se sarà ritenuto necessario da chi la seguirà di altri specialisti ): solo in un secondo tempo potrà intervenire l'ortodonzista che non può agire in una situazione di "sofferenza " come è lei al momento attuale
cordialmente
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile signora provi a fare una visita presso un otorino, chieda di escludere la presenza di calcolini nei vestiboli. Tutte le volte che è presente una malocclusione si deve sempre escludere che non sia presente qualche altra cosa. Finché non è senza dolore non si faccia togliere ne spostare nulla. Mi sa che il caso è complesso solo perché potrebbe esserci dell'altro, tutte cose che si possono curare conoscendole.
Naturalmente ho ipotizzato la presenza di calcolini nell'orecchio (cupulolitiasi o cupulocanalolitiasi), ma si tratta solo di un'ipotesi. Solo con la visita si può fare diagnosi.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Utente 146XXX

Molte grazie per le risposte. Ho già effettuato visite da otorino e neurologo, i quali non hanno rilevato nulla. Mi sono rivolto a due gnatologhe le quali mi hanno detto che il problema è solo di tipo tensivo dovuto al morso coperto, ma hanno sostenuto entrambe che la tensione al collo è causata anche per esempio dai denti del giudizio o dalla sistemazione di altri denti non proprio allineati.
In questo quadro, quella primaria necessità di assenza di dolore da cosa può essere rappresentata? Il bite rientra già in quelle che definite "cure ortodontiche" o è uno strumento utile per ricreare quella situazione di benessere attraverso le competenze specifiche del gnantologo?
E soprattutto: mi potete per favore suggerire idee su altri approcci che uno gnatologo può seguire per alleviare il dolore? Ve lo chiedo, per avere in testa possibili riferimenti quando tornerò davanti allo specialista che sceglierò.
Un caro saluto.

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il bite rientra già in quelle che definite "cure ortodontiche" o è uno strumento utile per ricreare quella situazione di benessere attraverso le competenze specifiche del gnantologo? NO il bite è uno strumento nelle mani dello gnatologo per curare il dolore. Altri strumenti di approccio al dolore sono possibili solo per lo gnatologo che la visiterà. Se trovasse un audiologo (l'otorino specialista in vertigini) io una visita per escludere la presenza di cupulolitiasi la rifarei e sarei anche curioso di saper il risultato.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
con il byt esarebbe necessario trovare un asituazione di benessere poi sulla posizione del byte l'ortodonzista o il protesista intervengono stabilizzando la posizione ottenuta con il byte
( protesista o ortodnzista che potrebbero anche configurarsi nello gntologo )
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#8] dopo  
Utente 146XXX

Molte grazie dei preziosi pareri. Arrivederci.