Utente 341XXX
Gentili Dottori,
sarei grato a chiunque volesse chiarie un dubbio che ho sul trattamento della malocclusione dentaria.
Mi sono rivolto al San Raffaele di Milano per essere preso in cura e ho ricevuto quasi immediatamente un bite costruito senza nessun tipo di esame (come l'elettromiografico e il kinesiografico). Secondo voi è giusto questo tipo di approccio?

grazie
GC

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, lei descrive la terapia, ma non la diagnosi: per quale motivo si è rivolto al san Raffaele, come si è svolta la visita e quale diagnosi è stata formulata?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Gentile Dottore, mi sono rivolto al San Raffaele per una malocclusione dentaria che mi provoca forti dolori. Ho i denti inferiori che battono con i denti incisivi e i denti posteriori(almeno da un lato) non toccano.
L'obiettivo del bite che mi hanno proposto è quello di individuare una buona occlusione per poi effettuare dei lavori fissi sui denti (limature o protesi).
La visita si e' svolta prendendo le impronte dentarie e confermando la diagnosi di malocclusione di classe 3a.
Ma strumenti come l'elettromiografico e il kinesiografico quando vengono utilizzati?
si puo' costruire un bite sulla base di sole impronte?

grazie infinite

GC

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"si puo' costruire un bite sulla base di sole impronte":
R. si, ovviamente non si può prescindere dalle mani, dagli occhi e dal cervello dell'operatore. Questo per dire che l'approccio gnatologico , in prima battuta , è essenzialmente clinico.
Se " una malocclusione dentaria .... provoca forti dolori", la scomparsa dei dolori a seguito dell'impiego corretto di un bite adatto la riferirà il paziente, non una macchina.
Altri esami, per immagini e/o strumentali, sono decisi all'occorrenza, per quel che mi riguarda, quasi mai.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Costruisco sempre il bite con le sole impronte.
Gli esami strumentali non aggiungono nulla alle specifiche di costruzione.
Gli esami strumentali mi servono (a volte) per aiutarmi nella diagnosi, ma NON SONO la diagnosi, che si fa in genere con mani e cervello.

Altri gnatologi invece fanno diverso, e li rispetto.
Quello che conta è comunque il cervello dello gnatologo, e non altro.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Impronta denti superiori e denti inferiori è semplice, il difficile è far ingranare i denti in modo corretto
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 341XXX

mi hanno pero' fatto solo l'impronta inferiore...puo' essere giusto come approccio iniziale?

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Assolutamente no. Non è un bite, ma una mascherina di contenzione.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Cambi gnatologo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Utente 341XXX

Facile dire cambiare medico...mi hanno fatto pagare 800 euro!! Ma costa così' tanto un bite??

[#10] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Un bite si, anche più. Quella che ha fatto è (probabilmente) una mascherina di contenzione. Se così fosse sarebbe davvero troppo.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#11] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Un bite non costa quelle cifre, ma molto meno.
Solo che spesso non si mette il bite così e via.
Costa la terapia globale.
Il costo è dato dalle lunghe sedute successive di riadattamento e modifica, che possono portare via anche parecchie ore.
Sono quelle che influiscono in modo determinante sul costo.

Prendendo le impronte solo inferiormente, e sempre ammesso che si realizzi un bite e non una contenzione, il tempo impiegato per adttare e funzionalizzare un bite diventa lunghissimo.
Con una impronta anche superiore e una cera che permetta di posizionare i modelli di gesso nello spazio questo tempo si dimezza.
Altri colleghi preferiscono passare molto tempo prima per calcolare l'esatta forma e posizione del bite, limitando il tempo successivo per la funzionalizzazione.
Anche questo approccio va bene.
Se non lo si passa dopo il tempo alla poltrona, lo si passa prima in laboratorio.
Ma si tratta sempre di ore e ore.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#12] dopo  
Utente 341XXX

Grazie per le informazioni!
Un ultimo dubbio: effettivamente sulla fattura c'è scritto "splite contenitivo". E' differente da un bite o è la stessa cosa?

[#13] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Completamente diverso.
Uno splint contentivo è una mascherina ottenuta su una arcata dentale stampandoci sopra un foglio di plastica di spessore uniforme che riproduce la forma dei denti sottostanti.

Un bite invece ha uno strato di resina decisamente più importante, una forma diversa che non riproduce l'arcata sottostante, ma che guida i movimenti della bocca lungo traiettorie più giuste.

Il costo che lei ha indicato si avvicina, secondo una rilevazione statistica media, a quello di un bite e relativo trattamento e successive funzionalizzazioni, non a quello di un banale splint di contenzione.

Tragga da se le sue conclusioni.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#14] dopo  
Utente 341XXX

Gentili Dottori, ho deciso di lasciar perdere le terapie con il san raffaele anche perchè i loro "aggeggi" per curare la cattiva occlusione mi hanno invece infiammato tutta la parte destra della mandibola...

Mi hanno segnalato il Dottore Roberto Cornalba dell'Istituto stomatologico di Milano.
Qualcuno potrebbe dirmi se conosce il dottore in questione? Cosa ne pensate dell'ISI di Milano?
Grazie
gc