Utente 350XXX
Salve, scusate la concisione ma la richiesta deve aver massimo 3000 caratteri. La mia storia è la seguente. A 17 anni (ora ne ho 26) mi accorsi di soffrire di bruxismo. Andai da un dentista che: -valutò che in chiusura i denti non toccavano tutti contemporaneamente e fece un leggero molaggio selettivo per risolvere -mi fece un bite da portare la notte per proteggere i denti.
Dopo un po’ di tempo dalla visita mi accorsi che i denti, di nuovo, non toccavano più tutti contemporaneamente. Tornai dal dentista che li limò di nuovo ma, dopo poco, il problema si ripresentò... Insomma il contatto fra i denti rimaneva uniforme solo per poco tempo. Visto che il problema non mi dava particolare fastidio, me ne disinteressai e decisi di andare dal dentista solo per le registrazioni periodiche del bite.
Nel corso degli anni sono sopraggiunti però vari altri sintomi (va anche detto che ci sono stati periodi, anche lunghi in cui non ho neanche portato il bite).
I sintomi attuali: -quando chiudo la bocca toccano solo gli incisivi -scricchiolii quando apro -senso di ovattamento alle orecchie (soprattutto al sinistro) -a volte dolori alle orecchie (soprattutto al sinistro) -lieve ronzio bilaterale alle orecchie -orecchio sinistro che “pulsa” quando sento alcuni suoni -ridotta comprensione del parlato
L’anno scorso ho deciso di prendere in mano la situazione. Per risolvere i problemi alle orecchie mi sono rivolto ad un otorino che, dopo vari esami, ha concluso che non c’è nulla di particolare a carico dell’apparato uditivo e mi ha indirizzato verso un chirurgo maxillo facciale. Quest’ultimo, nel referto per il medico di base ha scritto: “presenza di lassità ligamentosa con lussazione spontanea bilaterale dei condoli mandibolari in massima apertura: non necessita di trattamento. Bruxismo con algie atm sin: il paziente è già portatore di ortotico (bite) che necessita di registrazione e controlli periodici”.
Alcuni mesi fa sono tornato dal dentista che: -ha registrato il bite -Ha constato che, a riposo, tengo la lingua fra i molari e premolari dell’arcata superiore ed inferiore e che può essere questo ad aver provocato il fatto che solo gli incisivi si tocchino fra loro -ha detto che, per estrudere i denti che non si toccano, applicherebbe dei bottoni di composito sulla parte laterale dei denti dell’arcata superiore e inferiore e li collegherebbe con degli elastici
Negli ultimi mesi ho portato il bite registrato tutte le notti ma i miei sintomi non sono migliorati.
Altro elemento che potrebbero essere d’interesse: ho un scoliosi con leggera disbasia con accorciamento della gamba sinistra. Credo si sia sviluppata nello stesso periodo in cui ho avuto problemi di bruxismo
Le domande che vi pongo sono queste: -dati i sintomi, la soluzione degli elastici propostami dal dentista è valida? -In generale, cosa pensate del mio caso e come mi consigliereste di muovermi per risolvere la situazione? (per esem. ci sono altri esami che potrei fare? Altri specialisti da cui andare?)

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
una cosa alla volta cominci col leggere https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html è un mio articolo e lo aprirà facilmente. Anche questo articolo http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=0&y=0 è scritto da me e credo potrebbe trovarci indicazioni interessanti, quando troverà la scritta "stai per abbandonare medicitalia" clicchi su continua.
Buona lettura
PS la lingua tra i denti è probabilmente il suo corpo che inconsciamente cerca di rialzare i denti posteriori. Nessun spostamento dei denti, prima deve sapere dove dovrebbero andare. Se piglio la macchina vorrei sapere la destinazione, andare a casaccio in presenza di sintomi non consigliabile
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 350XXX

ho letto con interesse gli articoli da lei lincati. Premetto che farò una visita da uno gnatologo appena possibile, ma nel frattempo vorrei porle qualche domanda:
1) L’otorino a cui mi sono rivolto non si sapeva spiegare la ridotta comprensione del parlato. Mi ha fatto fare audiometria tonale e vocale, impedenziometria, potenziali evocati e tac alle rocche petrose e mastoidi: tutto è risultato sostanzialmente nella norma. Secondo lei questo problema può essere imputato, almeno in parte, ad un disordine temporomandibolare?
2) Ho capito che il fatto che i miei denti anteriori siano più alti dei posteriori può dipendere da un disordine temporomandibolare, ma non mi è chiaro:
• quale sia il meccanismo che porta a questo sintomo (i miei denti posteriori non sono particolarmente usurati dal bruxismo, almeno non così tanto da creare un dislivello marcato rispetto a quelli anteriori. Il fatto che tengo la lingua fra i denti può aver spinto quest’ultimi all’interno delle gengive?)
• quali tecniche si usino per rialzare i denti
3) il trattamento della scoliosi con leggera disbasia è competenza dallo gnatologo stesso oppure dovrò rivolegermi anche ad un altro specialista (per esem. posturologo)?
Grazie per l’attenzione

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
1) la malocclusione e la confusione mentale possone essere collegati. Per approfondimenti cercare "bewilderment AND temporomandibular disease" con bewilderment che significa confusione mentale. Gli studi internazionali dicono che sono correlati.

2) Lei tiene la lingua tra i denti per farsi un inconsapevole bite. I denti non sono estrusi secondo alcuni perché lo spazio che dovevano occupare è stato invaso dalla lingua. Probabilmente lei ha una deglutizione atipica legga http://www.danieletonlorenzi.it/atm/la-deglutizione/. Naturalmente quando legge "stai per abbandonare il sito" prosegua e faccia attenzione alla foto in fondo.
Come allungare i denti? legga http://www.danieletonlorenzi.it/atm/rialzare-la-masticazione-con-ceramiche-o-senza-limare-i-denti-gli-overlay-dentali/ essendo anche questo nel mio sito abbandona medicitalia.

3) Molti gnatologi sono anche posturologi. Accertato che Lei è maloccluso faccia un bite poi contestualmente (o prima) vada anche da un ortopedico o fisiatra.

Come può vedere trovare competenze "ampie" sull'argomento non è facile
saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum