Utente 118XXX
Buonasera dott.
Uomo 58 anni affetto da ipertensione in cura con olprezide 40+12,5 1 cps la mattina più 1/4 Cps sotalex mattina e sera 1 cps esopral mattina al risveglio, sono ansioso tavolta vado in panico...con la mia ansia non riesco a farmi misurare la pressione dal medico in quanto mi alza 150/100 e in questo periodo non riesco neanche io, Holter pressori effettuato circa un'anno fa andato bene, ecg nella norma ecografia cardiaca nella norma la faccio ogni anno per presunta lieve dilatazione aorta ascendente 37/38 ho eseguito due anni fa ecg sottosforzo nulla di rilevante pressione mantenuta sotto sforzo e senza farmaci 180/80, analisi sangue nella norma.
Da anni accuso un ronzio/fruscio la quale mi sono abituato, ma di recente e aumentato di intensità oltre a vertigini di brevi secondi da farmi controllare da un otorino, dopo una visita e alle risposte di ciò che accusavo mi consigliava una visita Gnatologa, i sintomi sono stati oltre acufene, dolori dietro al di sotto la nuca, grignamento notturno, russamento, più di una volta ho avuto nello sbadigliare una specie di crampo alla bocca, lamento tavolta dolori alle gambe, al fondo schiena non riesco a stare piegato, ho notato che quando porto il mento in avanti il ronzio aumento all'orecchio dx e sento scricchiolio alla mandibola, inoltre da una RSM mi è stato riscontrato una protrusione al c3c4c5, la mattina sento le tre dita delle mani come addormentate, pertanto mi reco dallo specialista gnatologo, eseguo delle rx colonna in toto, rx stratigrafico dell'ATM sia a bocca aperta che chiusa, esame barometrico e posturologo, dagli esami mi consiglia il gnatologo di recarmi da un dentista per il far costruire il bite oltre a una pulizia dentale e una protesi provvisoria in quanto mi mancano due molari questa deve essere fatta prima di eseguire il bite, inoltre mi ha prescritto delle solette da mettere ai piedi per problemi di postura riscontrati dagli esami effettuati facevo carico sui talloni, però quando mettevo la bacchetta tra i denti e mettevo gli occhiali il bilanciamneto era quasi su tutto il piede. Ora chiedo e possibile questi problemi di ronzio e scosse alla testa dolori articolari sono da problemi di cui sopra ATM e Protrusione cerviali? Premetto che devo eseguire un'esame vestibolare, inoltre e consigliabile prima di effettuare la pulizia dei denti prendere un'antibiotico amoxicillina (Augumentin) una o due cps un'ora prima della pulizia?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, dal suo racconto emergono più problemi , che in parte potrebbero essere collegati.
L'acufene (nel suo caso "un ronzio/fruscio ") può essere un sintomo di una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), presente effettivamente nel suo caso ("sento scricchiolio alla mandibola") : se infila i suoi mignoli nei meati acustici esterni con i polpastrelli verso l’avanti, e muove la mandibola, si renderà conto dell'intimo rapporto fra Articolazione Temporo Mandibolare e orecchio, e di come tale rapporto possa essere potenzialmente traumatico, a seconda che lo stop determinato dall'intercuspidazione dentaria fermi la rotazione all’indietro che il condilo compie quando si chiude la bocca. Questo infatti può avvenire correttamente se il morso è normale, o troppo tardi se il morso è profondo o la mandibola è all’indietro (retrusa). Quando la mandibola è biretrusa il problema tende ad essere bilaterale, quando é (o è anche) laterodeviata, il problema è monolaterale o prevalente da un lato.
Il conflitto con il condilo mandibolare può riguardare anche la Tromba di Eustachio, e partecipare a sostenere il problema anche per questa via.
La presenza di vertigini e di dolori cervicali rinforzerebbe questa ipotesi.
Il consulto di uno Gnatologo, nel suo caso, è quindi consigliabile.
Sono un po' perplesso su come lei riferisce si sia svolto:"mi consiglia il gnatologo di recarmi da un dentista per il far costruire il bite ": si tratta davvero di uno Gnatologo? è molto strano che uno Gnatologo, se lo ritiene indicato , deleghi a qualcun altro la prescrizione di un bite. In cosa consisterebbe la sua competenza gnatologica? L'esame " rx stratigrafico dell'ATM sia a bocca aperta che chiusa" è praticamente inutile, ma avendolo richiesto, cosa ne ha dedotto?
Lei riferisce anche di russare: la bocca può avere un ruolo anche nel sintomo russamento, che se si accompagna a episodi di Apnea nel Sonno, favorisce anche l'insorgenza di ipertensione arteriosa (aspetto che spesso i cardiologi sottovalutano).
Le consiglio di sincerarsi della reale competenza gnatologica del dentista cui si rivolgerà, che dovrebbe anche essere esperto sui rapporti fra Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e orecchio e sul possibile ruolo della bocca nei disturbi respiratori nel sonno.
Le suggerirei di leggere gli articoli linkati qui sotto, per meglio poter capire come possono insorgere i problemi da lei riferiti.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1310-ipertensione-arteriosa-attenti-russare-apnea-sonno.html
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."





Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 118XXX

Grazie della risposta Dottore
Fortunatamente credo di non andare in apnea durante il sonno ma non sempre russo, alla visita ORL mi è stata riscontrata una deviazione del setto nasale, quanto concerne il bite mi è stato indicato dal gnatologo il referto RX porta la seguente conclusione,
Esame eseguito in otostatismo. Lieve scoliosi dorso-lombare sinistro-convessa. Basculamento statico del bacino con cranializzazione dell'ala iliaca sinistra di 5 mm circa rispetto alla controlaterale.
Regolare aspetto dei condili mandibolari e delle cavità glenoidee.
Nei radiogrammi assunti "a bocca aperta" si rileva lieve ipertraslazione anteriore del condilo mandibolare sx. con questa diagnosi lo specialista mi prescrive byte ortostatico arcata superiore con palato in resina dura.
quella della RSM fatta circa tre anni fa porta la seguente conclusione. Segni di cerviconucoartrosi, regolare il calibro dello speco vertebrale. A C4-C5: protrusione erniaria mediana responsabile di cancellazione dello spazio epimidollare. A C%-C&: protrusione discale posteriore ad ampio raggio mediana-paramediana sinistra responsabile di impronta sulla corda midollare. A tale livello il disco mostra segnale tipico per fenomeni degenerativi-disidrativi. A C%-C6 protrusione ernaria mediana responsabile di cancellazione dello spazio epimidollare anteriore. Millimetrico angioma del soma C3. Assenza di aree di alterato segnale a levello del midollo cervicale.
In conclusione lo specialista gnatologo prima di fare eseguire il bite devo fare una protesi provvisosria dei due molari mancanti, faccio presente che alcuni molari sono piombati e devitalizzato uno, inoltre un molare e movibile diciamo stappato.
Per quanto concerne la profilassi e giusto farla con una o due cps un'ora prima della pulizia?

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"Nei radiogrammi assunti "a bocca aperta" si rileva lieve ipertraslazione anteriore del condilo mandibolare sx. con questa diagnosi lo specialista mi prescrive byte ortostatico arcata superiore con palato in resina dura. "
Non credo proprio: "lieve ipertraslazione anteriore del condilo mandibolare" non è un referto patologico sul quale si può impostare una terapia: quale sarebbe l'effetto del bite sull'ipertraslazione?
Credo lei abbia capito male.
Inoltre:
"dagli esami mi consiglia il gnatologo di recarmi da un dentista"
"lo specialista mi prescrive byte ortostatico (forse ortotico) arcata superiore"
Non capisco: specialista (in che cosa?) e gnatologo sono la stessa persona?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 118XXX

Buongiorno
Lo specilaista gnatologo, alla visita mi prescrive un bite "si ortottico" (non avevo letto bene) che dovrei far fare dopo visita da uno specialista odontoiatra.
Sono in attesa della visita odontoiatrica che dovrei effettuare a giorni.

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Scusi: che studi ha fatto questo gnatologo? E' medico dentista? odontoiatra?
Non capisco bene le rispettive competenze.
Comunque si vedrà. Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Uno gnatologo NON prescrive un bite, lo fa, lo controlla e ne verifica il funzionamento.
E lo fa con le specifiche che ha determinato.
Non può "prescriverlo" perchè io, ad esempio, lo farei diverso.

Se per esempio mi arrivasse una persona con la prescrizione di un ortotico che deve essere fatto così e cosà, pre prima cosa chiarirei con il paziente che i bite li faccio COME DICO IO dopo aver fatto in prima persona la diagnosi, e non come dice un emerito sconosciuto.

Se il bite funziona, ed è fatto come dico io, ho centrato la terapia, se non funziona ho sbagliato la terapia.

Così come le è stata impostata la questione, se l'ortotico non funziona (come probabile), la responsabilità sarà di chi l'ha prescritto (per chi l'ha eseguito) e di chi l'ha eseguito (per chi l'ha prescritto).

Senta un'altro parere gnatologico QUALIFICATO, e si rassegni a dover rifare tutto l'iter diagnostico da capo.
E' l'unico modo SERIO di procedere.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 118XXX

Grazie dott.
Difatti ho valutato l'iter da seguire, ho eseguito altra visita ma prima di fare il bite vuole vedere tutta la situazione. poi in base alla situazione esegue il bite con relative visite successive per eventuale modifica da apportare.
Per prima cosa devo fare la protesi provvisoria dei molari mancanti e pulizia generale. Poi farà il predetto bite che come detto sarà regolato in base alle esigenze.
Volevo chiederle dato che dovrei eseguire e giusto fare la profilassi antibiotica per la totale pulizia dei denti, mi ha detto di prendere una o due augumentin qualche ora prima della predetta pulizia.
Grazie

[#8] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Le ha detto di prendere? Poiché è necessaria la ricetta medica, gliela avrà scritta e le avrà anche detto il perchè: chi meglio del suo curante può dare spiegazioni su una prescrizione medica, che non può certamente essere giudicata via rete.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com