Utente 347XXX
Gentilissimi dottori,
Sono una ragazza di 33 anni, vi scrivo per un problema che oramai mi affligge da 3 anni. Ho un dolore che mi tormenta alla parte destra del viso che conivolge la zona mandibolare , l' orecchio e il collo. Dopo varie visite specialistiche, dopo aver portato 3 diversi bite, la situazione non è migliorata. Tutto questo è accaduto dopo aver messo 2 ponte dentali nella parte destra. Hanno provato a rifarmi dei provvisori ma la situazione non è cambiata. Ho fatto una risonanza magnetica dell' atm e il referto è il seguente:
" In corrispondenza dell' articolazione temporo-mandibolare destra si apprezza un versamento intraarticolare. Il menisco non è apprezzabile nella sua normale morfologia, verosimilmente in relazione alla presenza di importanti alterazioni di tipo traumatico e degenerativo. In corrispondenza del condilo si apprezzano iniziali alterazioni osteocondrali."
A chi mi dovrei rivolgere? Non so più cosa fare...
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
a chi rivolgersi.... iniziamo dall'abbandonare il vecchio dentista. Fare il bite non sempre è facile e decisamente nel Suo caso non lo è davvero. Non è possibile nemmeno aspettare perché questa situazione sta portando a degenerazione veloce dell'articolazione. Deve trovare velocemente un professionista preparato in grado di gestire con un bite la Sua situazione.
Saluti
ps dia un'occhiata a https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 347XXX

Gentile dottore, grazie della sua risposta!
Quindi la situazione dell' articolazione è grave? Mi consiglia uno gnatologo o un maxillo-facciale? Grazie ancora di cuore

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
E' una situazione che necessita un intervento urgente. La cosa va fatta trattare da uno gnatologo che con un bite ricerchi il corretto rapporto tra i denti.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Questi articoli per chiarire chi è lo gnatologo, da non confondesi con il chirurgo maxillo-facciale:

Ma chi è questo gnatologo? Lo descrivo qui:
www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/439-gnatologo-costui.html
E più in dettaglio qui:
www.studioformentelli.it/pagine/articoli/lo-gnatologo-questo-sconosciuto

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 347XXX

Gentilissimi dottori,
Scusate di nuovo per il disturbo! Trovare una soluzione al mio disturbo é davvero difficile. Avevo spiegato sopra il mio caso. Negli anni ho cambiato 4 bite ...e anche l'ultimo non da risultati. Continuo ad avere forti fastidi all atm di destra,( a 33 anni non é bello avere un dolore martellante al viso quasi tutte le settimane) e comincio a credere, leggendo vari articoli, che anche i miei problemi posturali dipendano dalla malocclusione. Volevo precisare che i miei incisivi centrali inferiori sono spostati verso sinistra. Inoltre, anche gli altri, sono tutti un po' messi male visto le otturazioni. Ogni gnatolo ortodonzista va a tentativi, senza risultati e con tanti soldi spesi per nulla. Non c é un medoto preciso per capire la posizione della mandibola? Con un RM non si dovrebbe capire?
Grazie in anticipo per Le evetuali risposte.

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Provi con uno gnatologo puro. Purtroppo fare un bite non è facile e numerose testimonianze di lo dimostrano. Di solito l'errore più comune sta nel prendere "il morso" o la "cera" del corretto ingranaggio dentale. Se il paziente chiude bene non serve, se chiude male conferma con la chiusura l'errore stesso.
Se lo specialista "indirizza" lui la chiusura non è detto che vada bene. Personalmente rilasso la muscolatura con un dispositivo che si chiama spring device prima di "registrare il morso". Ma anche l'uso di questo dispositivo senza aver compreso bene la (mia) metodica non è sufficiente.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Non c é un medoto preciso per capire la posizione della mandibola?"

A mio avviso no.
Perchè il problema non è la "posizione" della mandibola, ma il "movimento" della mandibola, oltre al sovraccarico che questa esercita durante la sua funzione (o parafunzione) sul condilo.

Città di Castello o Arezzo sono troppo lontane?
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Secondo la mia esperienza invece il problema è quando non c'è lo spazio libero. Normalmente le arcate superiore ed inferiore sono separate da uno spazio (chiamato appunto spazio libero). I pazienti che ho visto io non hanno mai questo spazio libero ed hanno (presumo anche lei) i denti a contatto. Faccio il bite (secondo la mia metodica) scompare il dolore ed aumenta lo spazio libero tra le arcate. Denti sempre a contatto, questo contraddistingue i pazienti che ho visto io, una specie di serramento continuo.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#9] dopo  
Utente 347XXX

Vi ringrazio gentilissimi dottori per Le risposte. Da qui ho qualche notizia in piú. Ora sto cercando uno gnatologo bravo in zona... Purtroppo ho problemi nei lunghi spostamenti. La cosa che ho notato é che portando bite alti sto peggio o nn riesco a portarlo bene. Uno gnatologo disse che ero laterodeviata....un altro no. Uno che avevo un po' il morso profondo e un altro no, un ortodonzista che avevo i denti posteriori troppo bassi ....Sapete anche una paziente poi va un po' in confusione. Comunque grazie per la vostra estrema gentilezza e disponibilità.

[#10] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Fare un bite alto richiede conoscenze e non è facile. Non è il basso o alto che fa la differenza, ma il fatto bene (alto o basso) o male (alto o basso).
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#11] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Una laterodeviazione la può erificare facilmente anche lei.
Si ponga davanti ad uno specchio e serri i denti in modo ceh chiudano tutti fra di loro (NON solo gli incisivi); come quando si deglutisce in pratica.

Osservi la centratura dei frenuli (i filetti superiori e inferiori).
Sono un repere anatomico affidabile, mentre la linea degli incisivi non lo è.

Se il frenulo inferiore non è in linea con il superiore, o ha messo male la mandibola o è laterodeviata.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#12] dopo  
Utente 347XXX

Gentilissimi dottori grazie di cuore.
Ora ho fatto la prova allo specchio,mettendo i denti nella mia chiusura abituale. Il frenulo inferiore, ossia quello che dalla gengiva si collega al labbro inferiore é spostato verso sinistra rispetto a quello superiore. Piú o meno la distanza é della larghezza di un incisivo inferiore.

[#13] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La posizione da cui parto per iniziare la terapia gnatologica è quella che mi centra anatomicamente la mandibola.
Da li costriusco il bite e via via lo regolo e lo adatto.
Altri fanno in modo diverso.

Non c'è quindi un metodo per trovare la posizione della mandibola, ma molti metodi.
Nessuno più giusto degli altri, nessuno più sbagliato degli altri.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#14] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La deviazione è tanta... per caso ha anche rumore da quella parte all'articolazione quando apre la bocca?
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#15] dopo  
Utente 347XXX

Gentilo dottori,
Il rumore lo avevo all' inizio....poi é subentrato il dolore e il rumore é scomparso. Da lí mi hanno fatto fare l' RM da cui si evince il trauma degenerativo. Comunque in massima apertura della bocca i frenulo sono più o meno allineati.