Utente 159XXX

Non so se mi trovo nel settore giusto. Sono donna e ho 48 anni. Ho fatto varie volte consulti per i vari disturbi che ho.
Volevo informazione o delucidazioni su un quesito.
In questi giorni qualche volta mi viene dolore non forte e breve a uno o l'altra orecchia, da anni ho acufeni e orecchie sorde medio gravi, che aumentano quando aumenta l'ansia. Ho anche problemi alla cervicale con una o due piccole ernie cervicali, moderata artrosi e spondilosi.
ho fatto fino al 2015 vari esami udito e visite otorino e non hanno trovato niente nelle orecchie, solo la sordità con i test. Nel 2010/2011 mi era venuta forse sindrome di Meniere quando mi ammalavo e poi mai più venuta, ma non era uscita nell'esame vestibolare.

Quando aumenta ansia in certi periodi aumenta acufeni nelle orecchie e mi fa sentire più sorda. In autunno avevo intenzione di fare un esame dell'udito di controllo.Poi ogni tanto soffro di cefalea muscolo tensiva con sensazioni di vertigini in questi giorni.
Volevo sapere,come ho letto, se i dolori alle orecchie, non forti, e ogni tanto possono venire quando si ha dolore o tensione cervicale alla nuca?

In questi mesi non posso andare dall'otorino per motivi di panico e ansia e nessuno mi può portare.


Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008

Gentile Paziente, poiché il suo problema perdura, le consiglio di considerare anche un'ipotesi solitamente trascurata: A lato della terapia medica e di quella chirurgica può essere utile considerare l'opportunità di rimuovere l'eventuale conflitto tra condilo mandibolare e l'orecchio.
Una malposizione mandibolare , indotta da una malocclusione dentaria, può provocare anche un traumatismo cronico sull'orecchio da parte del condilo mandibolare, come si può il più delle volte chiaramente apprezzare con la palpazione endoauricolare, infilando cioè i propri mignoli nelle orecchie e aprendo/chiudendo la bocca. Il continuo stimolo nocivo nei confronti dell'orecchio, che si ripropone ogni volta che l'individuo deglutisce, mastica o chiude comunque la bocca, può provocare dolore (otalgia), e finire per predisporre anche alla superinfezione e all'instaurarsi delle otiti ricorrenti e croniche.
Questo conflitto, se presente, può interessare non solo il Condotto Uditivo Esterno (CUE), ma anche la tuba (quel tubicino che mette in comunicazione l'orecchio medio con il retrobocca), posto che nel cattivo funzionamento della tuba c'é la chiave interpretativa della maggior parte delle otiti, come anche della predisposizione di alcuni pazienti a soffrire periodicamente di vari disturbi all'orecchio.
Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici o non se ne trova la soluzione, è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione. Il dolore inspiegabile all’orecchio di questi sintomi è fra i più tipici.

Per tutto ciò le consiglio di consultare anche un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e di rapporti fra questa e l’orecchio: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità .
Le suggerirei anche di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 159XXX

Queste notizie le ho lette anche altre volte ma non so se a me dipenda dalla mandibola o denti, ma i medici e otorini e dentista dal 1999 non hanno mai risolto i problemi delle orecchie che poi sono difficili da curare. Dal 1999 ho acufeni e sordità ma non mi hanno risolto niente e ho perso le speranze. Il dolore dei giorni scorsi era passato e poi tornato ieri un pochino, ma l'otite l'ho avuto solo una volta nel 2010.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Scusi, perché scrive a questo sito?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 159XXX

Il post lo avevo indirizzato a neurologia se acufeni e cc. dipendessero anche da cervicale.

Scrivo sul sito perchè in riferimento alle orecchie in tutti questi anni gli otorini non mi hanno risolto i problemi.

Ho capito delle ipotesi se i disturbi dipendano dalla mandibola o denti, volevo andare dal gnatologo ma a causa dei miei disturbi di ansia e panico non posso andarci, ho sospeso altre visite ed esami per questo problema e anche perchè per alcuni mesi dell'anno non ho nessuno che mi possa portare all'ospedale dove ci sono i gnatologi.