Utente 473XXX
Salve, sono una ragazza di 25 anni. Ho un problema che mi tormenta da molti anni, oltre ad essere estetico pare che mi dia anche diversi disturbi. Ciò che sto per raccontare non so se c'entri con ciò che ho adesso, ma ricordo che una mattina all'età di 10-11 anni mi sono svegliata e sorridendo davanti allo specchio mi sono accorta di avere la guancia totalmente deformata, da allora non è mai più tornata come prima (c'è da dire che ero ingrassata molto in soli tre mesi). In pratica ogni volta che sorrido sembra che io lo faccia da un lato soltanto a causa di una fossetta che formandosi ha praticamente cancellato il resto della piega che arriva fino al naso. Sono cresciuta e mi sono resa conto di avere il naso molto storto, a 14 anni ho preso un forte colpo alla mandibola e qualche anno dopo anche dall'altro lato. La prima volta il danno è stato tale da non poter mangiare senza tenermi la faccia per quattro mesi. Oggi mi ritrovo con il naso storto da un lato e la mandibola dall'altra, inutile dirvi i disagi che mi crea questa cosa. A 16 anni ho messo l'apparecchio e mi è stato detto erroneamente che si trattava di una cosa genetica, così la mandibola non è stata curata in alcun modo, inoltre il lavoro è stato fatto male sia a livello estetico che funzionale, sono stati adattati i denti alla mandibola e ora mi ritrovo bloccata a destra dall' intera semiarcata superiore. Ho provato a bilanciarmi la mandibola da sola con un bite e ho limato dei precontatti con la guida di un' associazione che si occupa di questo, non essendo sufficiente mi sono rivolta ad un dentista e mi ha fatto la stessa cosa ma senza limare niente, con lo stesso identico risultato: i denti mi bloccano sempre a destra, inoltre ho un precontatto nell'ultimo molare a sinistra che mi impedisce anche quello di andare a destra perché mi crea dolore e mi viene da tornare indietro. In pratica da quel lato solo due denti si toccano. Ho scoperto di soffrire di apnea notturna anche se devo ancora fare la polisonnografia, ma era palese vista la stanchezza cronica, i dolori e il fatto che mi svegliarsi soffocando, inoltre soffro di depressione e ansia dai 14 anni anche se per cause esterne, ma i dolori cronici peggiorano la situazione, sono talmente sbilanciata da avere scoliosi e anca ruotata e una gamba che mi fa male da 6 anni, anche se è nato tutto per una contrattura da stress, ma credo siano disturbi collegati. Ho dovuto fare anche l'intervento ai turbinati con qualche miglioramento nella respirazione, ma oggi sono ancora sempre stanca e piena di dolori e mi fa male la faccia, ho spesso attacchi di nausea anche a stomaco vuoto, suppongo per la cervicale, e la mia faccia è tutta storta, come "ruotata" (dai raggi è emersa la lussazione). Mi chiedo se il naso possa essere collegato in qualche maniera al resto, e se sia possibile fare un intervento chirurgico alla mandibola, ma credo che prima servirà di nuovo l'apparecchio. Alcune persone mi hanno detto che non è curabile, grazie.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il suo caso è decisamente complesso, ma i sintomi che riferisce possono essere effettivamente di pertinenza gnatologica. Anche l'Apnea Notturna e il russare possono essere effetti di una malocclusione dentaria con malposizione mandibolare.
Le linko qui di seguito alcuno articoli dai quali potrà forse rilevare molte affinità con quello che riferisce.
Ovviamente via rete non si può dire di più: è necessario che si rivolga ad un bravo gnatologo, esperto anche in disturbi nel sonno.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Grazie per la tempestività della risposta. È proprio perché avevo letto molte cose a riguardo che ho voluto elencare i miei disturbi vari, volevo una conferma perché molti medici tendono a separare le cause dei sintomi. Sottolineo che da bambina avevo il vizio di dormire con il naso schiacciato da un lato sul cuscino...
La mandibola è davvero curabile oppure si può solo migliorare con il bite?

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
bisogna vedere: c'è sempre un rimedio, ma le difficoltà rendono il trattamento più difficile e articolato.
Via rete non credo si possa dire di più.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 473XXX

Credo che appena potrò mi rivolgerò ad una struttura specializzata presente in zona, ci sono gnatologi, maxillofacciali e si occupano anche delle apnee notturne. Un' equipe è pur sempre meglio di un medico solo, dopo l'esperienza avuta faccio molta fatica a fidarmi, a volte ho l'impressione che vogliano solo tirarmi fuori i soldi e non risolvono niente, oppure è solo incompetenza. Comunque si tratta di un ospedale (tra i migliori d' Europa secondo un mio amico), ma essendo specializzati mi chiedo se per un eventuale intervento si paghi solo il ticket. Grazie ancora.