Utente 490XXX
Spero di riuscire a chiarire le idee riguardo la "sindrome temporo mandibolare".
Il 27 febbraio sono stata male accusando i seguenti sintomi, aggravatasi sempre più nell'arco dei giorni, perché mal curati: fortissimo mal di testa, acufeni acuti, vertigini, dolore al collo, dolore alla bocca e in tutta la faccia con la conseguenza di non riuscire più ad aprire la bocca.... Sono stata 2 volte al pronto soccorso e nell'arco di una settimana mi hanno fatto fare 2 tac + 1 risonanza, per escludere cause più gravi ( tutto negativo per fortuna). Sono stata da un oculista, un neurologo, il quale per il mal di testa mi ordinò Soldesan da 4 per 7 giorni(inutile), da un otorino e poi avendo visto dalla tac 2 denti del giudzio inclusi, da uno specialista, amico di parenti, in stomatologia e gnatologia che mi ha visitato nel momento acuto del dolore.
Finalmente un pochino di sollievo... Ho preso per quasi 10 giorni Muscoril. La diagnosi è stata"sindrome temporo mandibolare" e la terapia è stata bite di mantenimento + apparecchio fisso per almeno 2 anni.
Per essere sicura ho consultato un altro specialista: stessa diagnosi ma terapia diversa, ossia apparecchio mobile per circa un anno e mezzo, anche meno.
Più confusa di prima ho preso un nuovo parere: stessa diagnosi ma terapia diversa, l'ultimo specialista ha parlato di "placche" e no bite, no apparecchio fisso ma forse uno mobile. Dovrei fare altri esami prima di avere una diagnosi più accurata, ha detto.
Prezzo totale siamo circa sulle 5 mila.
Ora mi sento ancora più confusa, vorrei cercare di capire e risolvere al più presto possibile per tornare a stare meglio ( ho 20 anni e sinceramente tutto questo malessere è invalidante).
Spero e ringrazio in anticipo chi mi darà una sua idea della situazione ( anche se so che è difficile,in quanto non vi è stata una visista) e che eventuale terapia si propone per risolvere.
Un saluto.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
La "sindrome temporo mandibolare" NON ESISTE.

Esiste una galassia di problematiche che determinano disturbi a carico dell'articolazione termporo-mandibolare e dei relativi muscoli.

Il "bite di mantenimento" non lo conosco.
E poi "mantenere cosa"? Le contratture muscolari?

"apparecchio fisso" neppure a parlarne.
Aggraverebbe verosimilmente le problematiche.
"apparecchio mobile" stesso discorso.

Le placche sono bite.
Forse ci stiamo avvicinando al nocciolo del problema.
5.000 euro... Non commento.

Penso che lei debba ancora andare alla ricerca di un serio specialista, uno GNATOLOGO, possibilmente uno che dimostri di avere una conoscenza anche dell'argomento "bruxismo".
NON un ortodonzista.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Utente 490XXX

La ringrazio molto per la cortese e tempestiva risposta. Continuerò a cercare qualcuno realmente competente, per riuscire a risolvere questa "odissea". Un cordiale saluto.