Utente 487XXX
Salve, soffro di Bruxismo notturno fin da bambino. Da adulto un'odontoiatra mi ha fa fatto un Bite su misura per evitare di lesionare maggiormente i denti.
Visto che ho letto su wikipedia che l'80% delle persone con disturbi del sonno (Bruxismo incluso) vanno incontro a malattie neurodegenerative come il Parkinson e visto che se non avessi il Bruxismo la qualità del mio sonno e quindi della mia vita probabilmente migliorerebbero, volevo sapere se è possibile curare questo disturbo ed a quale tipo di specialista dovrei rivolgermi.
Buone feste

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Non esiste una cura perché il bruxismo è un disturbo di tipo centrale(SNC),ma può essere controllato con una terapia multifattoriale che oltre al bite,comprenda farmaci,biofeedback,
psicoterapia,strechting,in casi particolari l'uso della tossina botulinica.Quello che ha letto su bruxismo e parkinson in realtà non è corretto,
vi è uno studio sperimentale di Patricia Brooks e John Peever sui disturbi del sonno rem e il possibile collegamento con malattie neurovegetative,ma é uno studio condotto su cavie e le conclusioni recitano di "possibilità"
ma non di evidenze scientifiche.
( J Neurosci. 11 maggio 2011; 31 (19): 7111-21. doi: 10.1523 / JNEUROSCI.0347-11.2011)

Sul bruxismo legga un articolo informativo


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-come-riconoscerlo-e-come-affrontarlo.html


Lo specialista di riferimento è lo Gnatologo




Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia