Utente 509XXX
Buonasera sono un ragazzo di 21 anni. Comincio nel dire che dovrei prenotare a breve una visita col chirurgo maxillo facciale, poiché avendo fatto tutte le lastre del caso e avendo una terza classe con ormai non più un testa a testa, ma con un morso inverso vero e proprio, mi hanno consigliato l'intervento. Ho anche un'asimmetria facciale e siccome tempo fa persi i due incisivi davanti in un evento traumatico, mi hanno detto che per risolvere il problema dovrei sottopormi a un intervento di maxillo facciale. Ero in cura a Tor Vergata (Roma), ma la disorganizzazione dilagante e negligenza più totale mi hanno fatto cambiare ospedale (che ancora devo scegliere). Appurato questo, volevo però spiegarle quali erano i miei problemi più grandi adesso: sento un clik ogni volta che spalanco e richiudo la bocca, come se per mezzo secondo mi si blocchi la mandibola; se spingo con le dita dov'è l'inizio della mandibola sento un fastidio quasi dolore. Ho dei mal di testa continui, ma non sono come quelli normali, sento dei dolori pungenti nell'arco della giornata che variano da un punto della testa all'altro, ogni giorno dopo pranzo li sento ancora più accentuati e mi sento particolarmente stanco, al che, puntualmente devo riposarmi per riprendere decentemente la giornata... La mattina mi sveglio con dolori alla base del collo. Soffro da almeno 2 anni di dolori lombari, ho fatto anche una lastra alla schiena che è risultata negativa, tra l'altro per alleviare il dolore faccio degli esercizi di posturale che però gli effetti durano massimo un giorno. Se sto parecchio in piedi o piegato sento dei dolori lancinanti alla zona lombare. Ho non di rado acufeni, credo di essere diventato particolarmente sensibile alle urla, sento come se i timpani vibrassero per quei 2 secondi nel quale si presenta un rumore particolarmente alto. Le chiedo se tutti questi sintomi siano da ricondurre alla malocclusione oppure a un problema di tipo neurologico, visto che questi dolori alla testa mi stanno facendo preoccupare e non poco...Le dico anche che ho appena finito la sessione universitaria con voti abbastanza alti, in questi 2 mesi di studio costante mattina e pomeriggio questi dolori alla testa li ho sentiti più che mai, forse è lo stress? Forse perché stando a casa ci faccio più caso? So solo che sto diventando ipocondriaco... Il mio medico di base mi ha detto di andare da un neurologo, secondo lui potrebbe essere una cefalea correlata alla malocclusione. Lei cosa mi consiglia? Di andare direttamente da un neurologo. dottore specializzato in chirurgia maxillo facciale o da uno gnatologo?

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
"..... volevo però spiegarle quali erano i miei problemi più grandi adesso: sento un clik ogni volta che spalanco e richiudo la bocca, come se per mezzo secondo mi si blocchi la mandibola; se spingo con le dita dov'è l'inizio della mandibola sento un fastidio quasi dolore. Ho dei mal di testa continui, ma non sono come quelli normali, sento dei dolori pungenti nell'arco della giornata che variano da un punto della testa all'altro, ogni giorno dopo pranzo li sento ancora più accentuati e mi sento particolarmente stanco, al che, puntualmente devo riposarmi per riprendere decentemente la giornata... La mattina mi sveglio con dolori alla base del collo. Soffro da almeno 2 anni di dolori lombari, ho fatto anche una lastra alla schiena che è risultata negativa, tra l'altro per alleviare il dolore faccio degli esercizi di posturale che però gli effetti durano massimo un giorno. Se sto parecchio in piedi o piegato sento dei dolori lancinanti alla zona lombare. Ho non di rado acufeni...."

Le ho già risposto in precedenza sottolineando come la sua sintomatologia sia correlabile ad un disordine temporo-mandibolare,come i click,espressione di una incoordinazione condilo meniscale,i dolori articolari/muscolari,la cefalea, gli acufeni,la lombalgia.
Non so se ricorda i link informativi oggetto del precedente consulto rivolti sia alla spiegazione circa il TMD ,che alla deviazione mandibolare e il consiglio di sottoporsi ad una visita Gnatologica ed al relativo trattamento,che deve precedere l'eventuale approccio ortodontico chirurgico.
Prima del Maxillo che non ha competenze gnatologiche e di una visita neurologica,consulti un bravo Gnatologo.
La soluzione dei problemi disfunzionali passa attraverso una terapia specifica che curi il corteo sintomatologico da lei ribadito.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia