Utente cancellato
La mia storia è lunga, cercherò di essere breve. sono un ragazzo di 22 anni e da 3 anni tondi tondi ho dolore nella parte alta della spalla che mi si irradia per tutta la schiena e il collo e anche lateralmente sulle costole. Ho fatto tac e raggi ed è tutto ok. Ho girato 4 medici e nessuno mi ha considerato. Ho fatto 10 sedute dal fisioterapista, vari massaggi shiatsu, cinesi e trattamenti da un osteopata il tutto senza risultato. Sono 3 anni che io non so cosa vuol dire non avere dolore. C'è sempre, costante 24h su 24h, forte e frustrante come se avessi degli spilli conficcati attorno alla scapola e nessun medico mi vuole aiutare. L'unico che mi ha saputo "illuminare" è stato l'osteopata che mi ha detto che secondo lui il problema viene tutto dalla mandibola. Premetto che circa 10 anni fa ho portato l'apparecchio perchè avevo i denti storti, mi hanno tolto 4 denti e mi hanno fatto scendere i canini che erano sopra le gengive. Tutto finito bene con riscontrato un morso inverso evidente ma non problematico. Ora che l'osteopata mi ha apeto questa strada mi sono informato e ho studiato da solo perchè il mio medico e il mio dentista mi hanno detto che è impossibile che posa dipendere dalla mandibola ed ho scoperto che oltre al morso inverso ho anche malocclusione e mandibola deviata e loro me lo hanno confermato continuando eprò a sostenere che non ci possa essere legame con i dolori alla spalla. La mia mandibola è deviata verso sinistra e si vede molto bene nelle foto e la parte di schiena e collo che mi fa male è proprio la sinistra e la testa invece ho visto che pende verso destra, cioè che tendo a stare con il collo piegato verso destra, dal lato opposto alla deviazione come se volessi compensare. Poi da qualche anno infatti mi scrocchia anche la mandibola se la sposto lateralmente da sinistra verso destra e mi fa male e al tatto sento che ci sono i muscoli infiammati. La mia domanda è: è possibile che i dolori lancinanti che ho dipendano tutti da quello? ed è possibile che non ci sia un medico che mi voglia prendere in considerazione? dicono tutti che non è provato e che visto che me lo ha detto un osteopata che non è un medico allora non è vero!! ci rendiamo conto che muri mentali? spro che non ragioniate anche voi così; in tal caso scusatemi e ingorate questo messaggio. Comunque infine voglio aggiungere che 2 mesi fa ho fatto dei raggi al collo perchè ho avuto un incidente (piccolo) d'auto e si vede benissimo che la colonna è "storta" e la testa pende e la mandibola è da una parte più lunga e dall'altra più corta (tirata su). Grazie a tutti quelli che mi risponderanno e scusatemi per il poema e per lo sfogo.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Provi ad avvicinare la punta della matita alla punta del naso, in situazioni normali ne dovrebbe vedere una, Lei ne vede una o due? C'è un muscoletto che anatomicamente correla spalla ad osso ioide (che ha importante funzione nella deglutizione e nella masticazione) si chiama muscolo omoioideo e talvolta viene rascurato dai colleghi. Deve fare una valutazione posturale e gnatologica.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
91373

dal 2010
Salve, innanzitutto grazie per la tempestiva risposta. Ho fatto l'esercizio che mi ha descritto, sperando di aver capito bene. Ho preso una matita e l'ho avvicinata alla punta del naso fino alla massima messa a fuoco e di punta ne vedo una, poi la matita si sdoppia ma di punta ne vedo comunque una. Quindi secondo lei è possibile che sia tutto collegato da come ho capito giusto? da chi mi consiglia di andare? Una volta ho chiesto al mio medico di base se mi faceva l'impegnativa per una visita gnatologica e neanche sapeva cos'era: gliel'ho spiegato emi ha detto "casomai si chiama visita maxillo facciale". E' giusto? E' quella che dovrei fare? o dovrei cambiare (per la seconda volta) medico?

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Probabilmente si tratta di diverse cose, forse un piccolo problema di oculomotricità e probabilmente è presente anche un problema gnatologica. Il maxillo-facciale è un chirurgo ed il Suo intervento è indispensabile in altri casi. Lei necessita di una visita gnatologica.
Da chi siamo un pò lontani magari ci penso (è complesso suggerire nomi a distanza).
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Gianpiero Deluzio

24% attività
4% attualità
12% socialità
RUTIGLIANO (BA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Da quello che descrive sembra avere tutti i segni di una masticazione monolaterale. Probabilmente sinistra. E' questo il lato con "la mandibola più corta" e con il morso inverso? Non capisco come mai la terapia ortodontica si sia conclusa con un morso inverso. Evidentemente ci sono anche problemi posturali che potrebbero essere conseguenza della sua asimmetria, che andrebbe corretta. Si rivolga ad uno gnatologo.
Dr. Gianpiero Deluzio
Odontoiatra