Utente 359XXX
Buongiorno.
Forse la domanda è un po' stupida ma mi hanno fatto venire un po' di preoccupazione.
Ieri in spiaggia spostando un lettino non so come (se spuntava qualcosa o solo con il lettino stesso) mi sono fatto una piccolissima ferita al dito del piede quasi sotto l'unghia.
Non ci ho fatto più di tanto caso e sono rimasto in spiaggia. Tutto il giorno ho girato nella sabbia, andato in mare, in piscina ecc. Solo stanotte tornato a casa ho visto che sotto l'unghia c'era un po' di sabbia mista a sangue. Ho pulito tutto e disinfettato.
Sono rimasto però così 'sporco' e senza aver disinfettato per quasi dodici ore
Non sono coperto dal vaccino dell'antitetanica perché l'ultimo richiamo lho fatto circa 25anni fa
Io non ci avevo dato troppo peso, ma oggi parlando mi hanno fatto venire delle preoccupazioni.
La ferita è talmente piccola che mi vergogno ad andare al pronto soccorso
Ci possono essere reali pericoli?
Naturalmente ho deciso di andare a fare il vaccino il prima possibile.
Per questo caso specifico cosa mi consigliate?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
gentile utente, è difficile quantizzare il rischio che corre: il bacillo del tetano è presente nell'ambiente in modo ubiquitario è le ferite sporche sono una causa della malattia; proprio per tali ragioni si propone un vaccino con richiami decennali allo scopo di tenere un alto livello di protezione. piuttosto che riflettere sul rischio di malattia (possibile ma non altamente probabile) è più utile iniziare a riflettere su di un corretto approccio preventivo: è forse il momento di regolarizzare la propria schedula vaccinale. saluti
Dr. Michele  Piccolo