Utente 116XXX
Buongiorno, volevo sapere se ci sono molte possibilità di prendere l'epatite B o C o l'HIV o altre malattie nel caso in cui ci si punga accidentalmente con una siringa abbandonata, ad esempio in un prato o in spiaggia o per strada? Non è successo a me ma ad una signora che conosco sulla cinquantina, non vaccinata per l'epatite B.Nella storia ci sono dei casi di contagio con queste modalità, sia in bambini che in adulti,per una qualsiasi malattia che si trasmette con il sangue?Poi volevo sapere se nel caso in cui si vedano delle siringhe abbandonate in un prato, giardino, parco, spiaggia, marciapiede, strada, ecc. bisogna avvertire qualcuno perché le tolga? Se sì, chi bisogna avvisare e a quale numero telefonico? Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

pungendosi accidentalmente con un ago di siringa abbandonata è possibile il contagio da virus delle epatiti B e C, assai poco probabile il contagio da virus dell'AIDS.
Se l'incidente è recente, consigli alla sua amica di recarsi in un pronto soccorso per una eventuale somministrazione di immunoglobuline specifiche e per le analisi sierologiche del caso.

La segnalazione di siringhe abbandonate può essere fatta al servizio di igiene dell'ASL territoriale, che provvederà a fare effettuare una bonifica.
In ogni caso, mai toccare questi oggetti con le nude mani, ma rimuoverle servendosi di una paletta.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it