Utente 426XXX
Gentili dottori buonasera.
Anche a causa della mia ipocondria ho letto svariate cose (bufale? mah chissà) sull'influenza suina. In particolare ho letto alcune cose sulla sua correlazione con l'obesità. C'è chi sostiene che l'obesità di per sè aumenti il rischio di gravi complicazioni e di morte, c'è chi invece dice che siano le patologie spesso legate all'obesità (quindi diabete, ipertensione, problemi cardio-vascolari, etc etc) ad aggravare l'influenza e ad essere un fattore di rischio.
Io ho 24 anni e sono gravemente obesa senza aver sviluppato per ora le complicanze di cui sopra: la mia pressione è a posto, non ho diabete e così via (ribadisco il per ora). Attualmente sono a dieta ma dubito di riuscire a raggiungere il mio peso forma a breve. Tra poco dovrò anche iniziare l'università, quindi frequentare altri ragazzi, dopo tre mesi in pratica di isolamento in casa.
Mi piacerebbe sapere (visto che ne ho lette e ne sono state dette tante) se l'obesità, per questa influenza, è un aggravante di rischio o se invece lo sono le patologie che spesso si associano al grave sovrappeso. Potrei rientrare tra i pazienti a rischio e quindi essere vaccinata prima? Devo stare attenta a particolari sintomi?
Scusatemi ma con questo continuo e pressante bombardamento ad ogni starnuto mi viene da sudare freddo.

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

sono le complicanze legate all'obesità (patologie croniche preesistenti come diabete, ipertensione, problemi cardiovascolari), non l'obesità in sè e per sè a costituire un aggravante di rischio nel caso di un contagio da influenza A.

Peraltro, questa influenza non è peggiore di quelle stagionali.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 426XXX

Grazie mille, è stato molto gentile.