Utente 384XXX
Buongiorno, a mio figlio, 18 anni, che fa già da tempo il vaccino per l'influenza stagionale, è stato consigliato anche il vaccino per l'influenza H1N1 (è portatore di handicap, inoltre è allergico ai FANS e alla Tachipirina, oltre che ad alcuni antibiotici). Con sorpresa però ho rilevato una certa discrepanza sulla "sequenza" delle somministrazioni. Secondo l'allergologo occorre somministrare prima il vaccino per la stagionale, e solo dopo 15 giorni il vaccino per la suina; per l'infettivologo possono essere somministrati insieme, purché in due braccia diverse; il medico di base è dell'avviso che prima si debba fare quello per la suina, e dopo 15 giorni quello per l'influenza stagionale. Dove sarà la...verità?

[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Buongiorno,
in realtà le vaccinazioni possono essere effettuate sia contemporaneamente ( in due braccia diverse) che a distanza di 15 gg.
Io sono del parere che separare le due vaccinazioni aiuti a verificare se , in caso di reazioni avverse, sia possibile identificare il vaccino responsabile .

Cordiali Saluti
Dr. Roberto Chiavaroli

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Gentile Dottore,grazie per la risposta. Vorrei chiederle: secondo lei, optando per le due somministrazioni distanziate di 15 giorni, è più corretto fare prima il vaccino per l'influenza stagionale, o viceversa? La ringrazio!

[#3] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Buona sera,
in effetti non ci sono indicazioni ad effettuare le due vaccinazioni con un ordine particolare.
In pratica però in molte regioni d'Italia il vaccino per il virus H1 N1 non è ancora disponibile al pubblico ma solo al personale sanitario e di pubblica sicurezza.
Consiglierei perciò di effettuare prinmma la vaccinazione per l'influenza stagionale.

Cordiali Saluti
Dr. Roberto Chiavaroli