Utente 143XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 27 anni. A inizio dicembre 2009 mi si è gonfiata una ghiandola della gola. Non ho dato inizialmente importanza alla cosa, dato che soffro di faringiti frequenti. In seguito è comparso un leggero mal di gola, raffreddore, febbricola serale che non supera i 37.3°C, grande stanchezza, brividi di freddo, mal di testa e leggera tachicardia. Il mio medico mi ha prescritto una settimana di antibiotico (Augmentin), che dopo qualche giorno mi ha fatto scomparire tutti i sintomi, salvo poi farli ricomparire a fine cura. Successivamente, 3 gg di macrolide (Zitromax, nessun effetto) e i seguenti esami che riporto (titolo, valore, range).

data: 16/12/2009
WBC 6.3 (4.0 - 12.0)
LYM 1.8 (1.0 - 5.0)
MON 0.5 (0.1 - 1.0)
GRA 4.0 (2.0 - 8.0)
LYM% 28.4 (25.0 - 50.0)
MON% 8.1 (2.0 - 10.0)
GRA% 63.6 (50.0 - 80.0)
RBC 4.66 (4.00 - 6.20)
HGB 13.6 (11.0 - 17.0)
HCT 42.3 (35.0 - 55.0)
MCV 90.7 (80.0 - 100.0)
MCH 29.1 (26.0 - 34.0)
MCHC 32.1 (31.0 - 35.5)
RDW 12.3 (10.0 - 16.0)
PLT 194 (150 - 400)
MPV 11.2 (7.0 - 11.0) >
PCT 0.217 (0.200 - 0.500)
PDW 14.4 (10.0 - 18.0)
Proteine totali 7.40 (5.6 - 8.7)
VES 10 (<10)
Streptolisina (TAS) Abs NEGATIVO (<200)
Proteina C reattiva (PCR) NEGATIVO (<0.5)
Protidemia totale 7.4 (6.3 - 8.3)
Albumina 64.90 (55.0 - 68.0)
Alfa 1 Glob. 3.70 (1.5 - 5.0)
Alfa 2 Glob. 11.10 (6.0 - 12.0)
Beta 1 Glob. 5.20 (4.0 - 10.0)
Beta 2 Glob. 4.30 (2.0 - 6.0)
Gamma Glob. 10.8 (11.0 - 21.0) <
MONOTEST Negativo

Data: 30/12/2009
Glicemia 92 (70 - 110)
Creatinina sangue 1.04 (0.70 - 1.20)
GOT 27 (<42)
GPT 22 (<40)
LDH 457 (266 - 500)
TSH 1.01 (0.34 - 4.60)
FT4 1.02 (0.61 - 1.12)
Micoplasma Pneumonie: IgG dubbio, IgM negativo
Citomegalovirus: IgG e IgM negativi
Herpes 1 anticorpi IgG: negativo
Herpes 2 anticorpi IgG: negativo
Herpes virus 1/2 anticorpi IgM: negativo
Urine: ometto il dettaglio per brevità, ma nulla da rilevare.

Data: 31/12/2009
Ecografia linfonodi collo.
La tiroide normale, parotidi e sottomandibolari normali, no adenopatie latero-cervicali nè in sede sovraclaveare.

Data: 4/1/2010
Tampone faringeo debolmente positivo (50 - 100 colonie) a streptococco beta emolitico A
Effettuata cura di 8 gg a base di eritromicina (600 mg 2 volte al dì)

Data 5/1/2010
Rx toracico: nulla da rilevare.
Visita cardiologica con ECG ed eco-cardio. Nulla di cardiaco in atto, salvo tachicardia sinusale.

Data 11/1/2010
TAS 85 (<200)
PCR 0.95 (<1)
VES 10 (<10)
Abs Anti Toxoplasmosi: IgG e IgM negativi
Abs Anti Epstein-Barr VCA/EA IgG 3.49 (pos se > 0.21)
Abs Anti Epstein-Barr VCA IgM 0.01 (neg se < 0.11)

A parere del mio medico non c'è niente, se non una mononucleosi pregressa (che peraltro non ricordo di aver mai avuto). I miei sintomi rimangono gli stessi, con ghiandole sottomandibolari più gonfie e doloranti al tatto, a volte meno.Il raffreddore e il mal di gola se ne sono andati. Si è aggiunto un fastidio in sede ipocondrio dx,dove finiscono le costole. Sono alquanto demoralizzato. Come mi consigliereste di procedere?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sono perfettamente d'accordo con il suo medico, lei ha avuto in passato una mononucleosi che le ha lasciato gli anticorpi Ig G . Riguardo i linfonodi possono ingrandirsi, a parte la mononucleosi, per le più svariate ragioni , anche problemi odontoiatrici, ma questo non deve allarmare, nel tempo ritornano alle loro dimensioni normali
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Gent. Dott. Baraldi, grazie per la sua risposta.
Aggiungo il risultato di un'ecografia addominale che non ha rilevato irregolarità in fegato, colecisti, reni e milza.
Il problema è che la febbricola persiste tuttora. Dunque lei pensa che sia lo strascico di una mononucleosi?
Ritiene opportuni nuovi esami?
Grazie di nuovo, Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A volte la mononucleosi può avere una convalescenza lunga; questa febbricola vedrà che con il tempo scomparirà, stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi