Utente 156XXX
Buonasera, avevo postato in una sezione non corretta la domanda che avevo posto.
per comodità farò un copia incolla della richiesta di aiuto che avevo fatto.
premetto che il mio ragazzo di scoprire di essere affetto dal virus hiv ha patito mesi di febbre e anche una lunga polmonite ora curata.

purtroppo dopo tutto il calvario passato in ospedale abbiamo scoperto che il mio ragazzo è affetto da hiv.
dagli esami è stato riscontrato che il virus è nel suo corpo da almeno 6 o 7 anni, fortunatamente e non si sa bene perchè (abbiamo sempre avuto rapporti non protetti) io sono risultata negativa al test.
attualmente il mio ragazzo ha iniziato una terapia dove ogni sera deve prendere 4 capsule di medicinali diversi.
la mia domanda è questa, da un paio di giorni (ma leggermente anche mentre si trovava in ospedale) soffre di dolori cervicali e un fastidio all'occhio destro.
siccome è stato veramente tantissimo a letto tra casa e ospedale è possibile che questi dolori siano portati dalle posizioni in cui è stato per molto tempo?
gli faccio sempre dei massaggi con una crema all'arnica e anche un'altra crema che è un generico del voltaren e si sente meglio, quindi ne ho supposto che il fastidio che prova al collo testa e schiena possa essere proprio legato a un fattore di muscolatura indolenzita o comunque i nervi un po' tesi per lo stress... ma è il fatto che ha anche questo fastidio della vista all'occhio a preoccuparmi..
spero che possiate darmi qualche dritta da consigliare al mio ragazzo.
grazie mille per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
direi che la cosa più intelligente da fare sarebbe rivolgersi al reparto che ha in cura il suo partner. I medicinali che prende possono avere dei collaterali che i colleghi che li hanno prescritti dovrebbero essere in grado di gestire. Quindi è buona cosa rapportarsi con loro per ogni cosa "strana" dovesse capitare. Saranno loro a dirvi come fare.

Un saluto ed un in bocca al lupo

Mocci
Luigi Mocci MD