Utente 163XXX
Gentili medici, io e il mio ragazzo, entrambi in ottima salute vorremmo provare il sesso anale non protetto.
Vorremmo sapere quali possono essere gli eventuali rischi derivanti da tale pratica, escludendo le classiche malattie a trasmissione sessuale, dalle quali non siamo affetti.
Sappiamo che tale pratica può provocare uretriti, cistiti e prostatiti, ma non siamo a conoscenza delle probabilità con le quali si possono verificare tali infezioni.
Abbiamo sentito spesso parlare di coppie omosessuali che praticano il sesso anale non protetto, senza aver mai avuto nessun tipo di problema, ma per maggior sicurezza saremmo interessati a conoscere dati medici statistici sulle probabilità con le quali si possono verificare tali infezioni, per valutare se vale la pena provare di tanto in tanto questa esperienza.
Inoltre, se dovessero esistere altri rischi oltre a quelli da me citati, vi sarei grato se ce li elencaste.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Questo e' un sito medico e quindi di certo non arriveranno i consigli su gusti sessuali o se valga o meno la pena, che certo non ci interessa fornire.

Ci limitiamo ad asserire che il sesso anale può esporre a possibilità di mst come balanopositi batteriche anche in soggetti sani.

Dott Laino, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 163XXX

Ringrazio per la sua risposta.
Credo che la mia richiesta sia stata fraintesa: non era mia intenzione avere consigli o altro, la mia richiesta consisteva nel saperne di piu circa le possibili infezioni e le probabilità mediche statistiche che ciò avvenga, ovvero se esistono dati statistici che indichino quante possibilità teoriche esistono che queste infezioni avvengano. Sarò poi io a valutare in base ai dati ricevuti se valga la pena o meno, non era di certo mia intenzione chiedere questo allo staff medico.
Grazie