Utente 179XXX
Cari dottori,

8 settimane fà ho avuto un rapporto protetto con una donna abbastanza promiscua, dopo 51 sono andato a fare un test per hiv(antigene/anticorpi) e per sifillide. Entrambi i test sono risultati negativi e il dottore mi ha assicurato che dopo 51 giorni i test sono molto affidabili e che non c'è ne bisogno di rifarli. Da quasi 3 settimane ho un prurito alle gambe e alle braccia, Ho notato che nelle zone col prurito ci sono delle piccole ferite con la fuori uscita di pus. Potrebbe essere qualche malattia a trasmissione sessuale?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

è poco probabile un collegamento tra queste "ferite" ed il rapporto sessuale, data la distanza di tempo intercorsa fra questi due eventi (se ho capito bene, 5 settimane).

può precisare meglio di che tipo di "ferite" si tratta? sono lesioni da grattamento?
Anche ipotizzare una qualche malattia parassitaria, tipo scabbia, è poco probabile, sempre considerando l'intervallo di tempo intercorso fra queste manifestazioni ed il rapporto sessuale.
Ma solo con una visita diretta è possibile azzardare una diagnosi.

Se sono lesioni di rilievo, conviene farsi visitare dal suo medico di famiglia o comunque da un medico.

Ci tenga al corrente, se lo desidera.

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 179XXX

Caro Dottore,

non credo che le lesioni siano dovute al grattamento (ho sempre evitato di grattare le zone col prurito) inoltre le lesioni sono di piccole dimensioni (3-4 mm) che ricoprono un area di 4-5 cm, ho nota che ci sono 3-4 gruppetti di queste lesioni su ogni gamba. Mentre le lesioni presenti sulle braccia sono di gruppi piu piccoli 1 cm circa. Non ho mai notato che le lesioni emettevano sangue, si sono formate le croste e quando espremo la pelle attorno alle croste ho notato che si esce del pus.

Il medico di famiglia mi ha prescritto una visita al dermatologo (non le ho detto che ho avuto un rapporto con una donna). Dovrei far sapere il dermatologo del rapporto?

Cordiali saluti e buon anno nuovo.

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
bene la visita dal dermatologo
perchè per fare una diagnosi dermatologica le lesioni devono essere "viste"
(ciò che non si può fare in un consulto online)

Le consiglio di riferire al dermatologo del rapporto sessuale, potrebbe aiutarlo nella diagnosi.


Buona anno anche a lei.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it