Utente 453XXX
Salve, ad agosto del '06 ho avuto tre rapporti sessuali protetti con una ragazza che ho poi saputo avere l'epatite C. I rapporti sono stati protetti ma c'è stato anche del sesso orale passivo non protetto.
A Novembre '06 ho avuto un calcolo e sono stato stato al pronto soccorso causa colica renale. Gli esami delle urine e del sangue, con ricerca del valore delle transaminasi, erano regolari. I dolori sono poi passati quando probabilmente (senza accorgermene) ho espulso il calcolo. Ho svolto un'ecografia che non ha rilevato calcoli e organi (compreso fegato), di dimensioni regolari e nelle corrette sedi. Dopo allora ho cominciato ad avere disturbi digestivi e più precisamente errutazioni dalla pancia soprattutto appena mangiato e da disteso. Ho fatto una visita dal gastrointerlogo che però mi ha detto che non ritiene vi sia aria e gastrite nella pancia.. Ho cominciato inoltre ad accusare anche disturbi visivi, solo alla sera.. mi accorgevo guidando di far difficoltà a mettere a fuoco luci e cartelli stradali. Allora ho cominciato a fare altre analisi del sangue e ad aprile 2007 (7 mesi dopo il rapporto sessuale), ho fatto analisi Epatite A,B,C e Hiv, risultati tutti negativi. Per l'epatite C ho fatto solo Hcv-Rna e non ricerca anticorpi (il medico mi ha prescritto solo quelli). Fatalità poco tempo dopo, a maggio '07, ho frequentato una ragazza (no rapporti sessuali,solo scambio saliva), che poco dopo avermi conosciuto ha contratto la mononucleosi (molto probabilemente da una sua studente che ne era affetta) e mi ha avvertito di farmi le analesi per verificare se la potevo aver contratta anch'io. Il monotest è risultato negativo, ma magari occorreva aspettare un pò per verificare la cosa. Da Luglio '07 presento però la lingua sempre bianca con una patina spessa in superficie e leggeri puntini rossi nei lati e stanchezza che non diminuisce pur riposando molto più del passato. Inoltre ho sempre i problemi visivi dei mesi precedenti e mi capita che se faccio un minimo di sforzo fisico, mi viene una sensazione di calore al viso e di occhi che cominciano a "bruciarmi" e quasi a lacrimare (sensazione che avevo anche a inizio '07).. Il mio medico di condotta mi ha detto che quando ho avuto la colica se la colica fosse stata di tipo epatico, le transaminasi sarebbere state inalterate. Inoltre le stesse transaminasi ripetute ad inizio '07 erano regolari e soprattutto l'HCV-Rna ad Aprile 07 era risultato Negativo.
Potrebbe esserci stato uno sbaglio nel rilevare L'hcv-rna (7 mesi dopo il rapp. sessuale) e magari invece di negativo era in realtà positivo? Ammetto che non sono più sereno come un anno fa e che sto vivendo un fatto emotivo non nella norma. E' indispensabile che ripeta l'esame Hcv-Rna, secondo voi? La mia alimentazione è sempre regolare,o forse addirittura aumentata, tanto è che sono aumentato di 4kg in 8 mesi (la mia corporatura è sempre cmq magra). Però i disturbi che presento (disturbi visivi la sera, stanchezza, calore al viso dopo sforzi), mi sembrano poco normali e difficilmente imputabili a stress o a stati emotivi poco sereni. Vi ringrazio anticipatamente e attendo quanto prima una vostra risposta.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente sebbene la diagnosi di epatite C si basi sempre sulla ricerca dell'anticorpo e non dell'RNA, che ha altro significato, l'esame che ha eseguito è molto sensibile e a quella distanza di tempo affidabile. Con il contatto sessuale che ha descritto è peraltro estremamente improbabile contrarre il virus C. Eseguirei comunque IgM e IgG per Cytomegalo e EBV, consideri infatti il monotest inaffidabile per la diagnostica di EBV. Si faccia vedere dall'oculista per la vista e dal medico di base per l'affaticabilità, vi sono vari problemi che la possono dare.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD