Utente 198XXX
Salve,scrivo da Avellino,ho 37 anni e da circa un mesetto ho scoperto di avere i condilomi a livello perianale.Sono stato da tre medici diversi,tra cui anke una dermatologa,i quali hanno confermato la medesima diagnosi.Nel frattempo la dermatologa,ha effettuato alla prima visita,un trattamento di crioterapia o almeno credo,dopo di ke mi ha prescritto l'utilizzo di aldara crema.Oggi purtroppo dopo cinque giorni di utilizzo ho dovuto interrompere il trattamento x bruciori fastidiosi,accompagnati da prurito.In tutto questo i primi due medici,mi hanno consigliato di rimuovere i condilomi kirurgicamente,informandomi anke, ke potrebbero ricomparire dopo l'intervento.Ovviamente sto vivendo questa cosa nella maniera più negativa possibile,ho paura di toccarmi,di lavarmi,di trasferirli a qualcuno della mia famiglia,ai quali purtroppo nn ho potuto dire questa cosa in quanto gay.Insomma mi sento un potenziale mezzo di trasmissione x gli altri.A questo punto mi kiedo anke se è possibile ke io abbia potuto prendere questa infezione su sanitari poco igenici,essendo stato in clinica circa 4 mesi fa x un intervento alla colecisti.Sono purtroppo anke consapevole del fatto di aver avuto rapporti nn protetti,un ragazzo ke ho frequentato dopo molte pressioni mi ha confessato di aver avuto anni fa dei condilomi sul glande.Sinceramente ho mille dubbi sul dafarsi e nn so a quale di questi medici affidarmi completamente!
Grazie per l'attenzione datami nonostante il mio scrivere decisamente confusionario.
Attendo con fiducia un consiglio supplementare.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Adamo

32% attività
0% attualità
12% socialità
ALBA (CN)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
I condilomi anali nella quasi titalità dei casi sono di eziologia sessuale e cioè legati a rapporti non protetti con partner infetti. Il trattamento della condilomatosi anale è molteplice ma dipende sicuramente dal numero e dalla estensione della lesione . Sicuramente il trattamento chirurgico quando indicato viene effettuato mediante l'utilizzo di diatermocoagulazione a questo può essere fatto seguire, dopo la guarigione delle cicatrici, un trattamento con aldara.
Dr. Vincenzo Adamo

[#2] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio x avermi risposto...
purtroppo dalle sue parole ne deduco ke con il solo utilizzo della crema nn concluderò nulla!
In più a questo punto immagino potrei averli trasferiti ovunque sul mio corpo i condilomi,quindi in bocca e sul pene.
Praticamente l'unica soluzione ke mi resta e la più valida è la rimozione kirurgica!!!