Utente 495XXX
Salve dottori,
Ho avuto oramai oltre un mese fa un rapporto omosessuale occasionale. ho usato protezioni nella penetrazione, ma non nel sesso orale (non ho preso sperma in bocca). Un dito forse sporco di sperma mi è stato infilato nell'ano dopo il rapporto.
Ora mi sento molto debole e ho i linfonodi molto ingrossati, non ho febbre nè altri sintomi. Devo preoccuparmi?

Come mi devo comportare sul posto di lavoro e con la mia ragazza? Devo smettere almeno per un pò di avere rapporti con lei?

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Un rapporto sessuale insertivo protetto da principio alla fine con l'utilizzo corretto del profilattico non è a rischio. Il rapporto orale invece lo è. Consideri a rischio anche la contaminazione con il seme della mucosa anale. Esegua il test HIV anticorpo a 40 giorni ed a 100 giorni. Utlizzi il profilattico con la sua partner.Nessuna restrizione nella vita quotidiana.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Innanzitutto grazie per la tempestiva risposta dottore. Farò il test quanto prima. Quanto è attendibile quello a 40 giorni?

Quanto è a rischio il rapporto che le ho descritto?
I sintomi che ho sono sufficienti per farmi preoccupare pesantemente?

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non si basi sui sintomi, l'hiv non si può mai diagnosticare su una base sintomatologica.Se esegue il test HIV e antigene P24 a 40 giorni ha un'affidabilità superiore al 95%. Il suo rapporto è a basso rischio.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD